Consob - www.consob.it

Notiziario settimanale - anno XXII - N° 15 - 18 aprile 2016

Le notizie della settimana:
Comunicazioni a tutela dei risparmiatori
Strumenti di debito e depositi strutturati complessi: recepimento dei nuovi orientamenti Esma
Memo: incontro annuale della Consob con il mercato: diretta tv e modalita' di accredito per la stampa
Consob apre la consultazione  con il mercato sui resoconti  intermedi di gestione
Discussion paper: la qualtà della regolazione nell’esperienza della Consob: il caso dell’equity crowdfunding
Intervento in Senato del Presidente Consob sul sistema bancario e finanziario italiano e  sulla tutela del risparmio

Le decisioni della Commissione assunte nel corso della settimana

Avvertenza: i provvedimenti adottati dalla Consob sono pubblicati nel Bollettino dell'Istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. Le notizie riportate in questo notiziario rappresentano una sintesi dei provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza e pertanto la loro diffusione ha il solo scopo di informare sull'attività della Commissione.


LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA -

COMUNICAZIONI A TUTELA DEI RISPARMIATORI

Le autorità di vigilanza del Regno Unito (Financial Conduct Authority - Fca), Belgio (Financial Services and Markets Authority- Fsma), Spagna (Comision Nacional Del Mercado de Valores - Cnmv), British Columbia (British Columbia Securitites Commission – Bcsc), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma), Mauritius (Financial Services Commission – Fsc), segnalano le società che stanno offrendo servizi di investimento e finanziari senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Gs Loans;

     
  • Gfs Management Limited (www.gfsmanagementlimited.com), con sede dichiarata a Dublino;

     
  • Best Loans Limited;

     
  • Loans Today (www.loans-today.me.uk);

     
  • Liberium Capital Limited (www.liberumcapitallimited.com) con sede dichiarata a Londra.

Segnalate dalla Fsma:

  • Surekeep Marketing;

     
  • Cre Group Inc;

     
  • Finsolved Management & Consultancy;

     
  • Raiser Limited;

     
  • Cole & Rushton Llc;

     
  • Ernst & Taylor Llp;

     
  • Friedman Global;

     
  • Shanghai Derivatives Exchange (Shdex);

     
  • Caïs Capital Llc;

     
  • Rbct Trading;

     
  • Pwl Trading;

     
  • Bnk Trading;

     
  • East Tech Trad;

     
  • Nyt Trading;

     
  • Taml Trading.

Segnalate dalla Cnmv:

  • United Investment Federation Sl;

     
  • Www.ibamarkets.com.

Segnalata dalla Bcsc:

  • Delta Lloyd Investment Fund N.V. (Delta), con sede dichiarata a Mombai, India.

Segnalate dalla Finma:

  • Osprey Asset Management Sa (www.ospreyam.com), con sede dichiarata a Ginevra;

     
  • Swiss Banque (www.swiss-banque.com).

Segnalata dalla Fsc:

  • Otmfx Online Trade Market Fx.

STRUMENTI DI DEBITO E DEPOSITI STRUTTURATI COMPLESSI: RECEPIMENTO DEI NUOVI ORIENTAMENTI ESMA

Consob ha comunicato all'autorità di vigilanza dei mercati finanziari europei (European Securities and Markets Authority - Esma), la propria intenzione di conformarsi ai nuovi orientamenti emanati il 26 novembre scorso dall'autorità europea e contenenti le linee di indirizzo in tema di complessità dei titoli di debito e dei depositi strutturati ai fini della disciplina dell'execution only. Si tratta degli orientamenti contenuti nel documento Esma "Guidelines on complex debt instruments and structured deposits" pubblicato sia sul sito internet dell'esma sia sul sito internet della Consob nella sezione "Regolamentazione, Intermediari, Pareri e orientamenti Esma".

Con avviso del 12 aprile scorso, la Consob ha chiarito che gli orientamenti Esma saranno introdotti nel nostro ordinamento nell'ambito delle disposizioni previste dalla direttiva 2014/765/Ue (Mifid II) e delle misure di attuazione relative. Gli intermediari sottoposti alla vigilanza Consob saranno tenuti a rispettarli a partire dalla data di applicazione della stessa Mifid II.

La Mifid II, al fine di innalzare la tutela degli investitori nella prestazione dei servizi di investimento, restringe ulteriormente, rispetto alle disposizioni vigenti, la categoria degli strumenti finanziari "non complessi" che possono formare oggetto dell'execution only, ossia del regime che consente oggi, a determinate condizioni, di disapplicare gli obblighi di assunzione di informazioni dai clienti e di connessa valutazione di appropriatezza delle transazioni. Questo nell'ambito dei servizi di esecuzione, ricezione e trasmissione ordini dei clienti.

La disciplina di prossima attuazione esclude dal perimetro degli strumenti ad essa assoggettabili le obbligazioni, le altre forme di debito cartolarizzato e gli strumenti del mercato monetario (tutti "strumenti di debito") che incorporano una struttura tale da rendere difficile per il cliente la comprensione del rischio connesso all'operazione. Continuano ad essere considerate complesse anche le obbligazioni, le altre forme di debito cartolarizzato e gli strumenti del mercato monetario che incorporano uno strumento derivato.

In relazione ai depositi strutturati, è inoltre prevista l'esclusione dal regime in questione di quelli considerati "complessi", in quanto aventi una struttura tale da rendere difficile per il cliente la comprensione del rischio del rendimento, ovvero il costo associato all'uscita dal prodotto prima della scadenza.


MEMO: INCONTRO ANNUALE DELLA CONSOB CON IL MERCATO: DIRETTA TV E MODALITÀ DI ACCREDITO PER LA STAMPA

Si ricorda che l'incontro annuale della Consob con il mercato finanziario si terrà lunedì 9 maggio 2016 a Milano, alle ore 11:00, presso la Borsa Italiana a Palazzo Mezzanotte.

Sarà possibile seguire l'evento in diretta televisiva su Rai 3, su altre emittenti e in streaming sul sito www.consob.it. Il discorso del presidente Giuseppe Vegas e la relazione per l'anno 2015 saranno disponibili sul sito www.consob.it.

I giornalisti e i fotocineoperatori che desiderano accreditarsi possono farne richiesta per email (salastampa@consob.it) o fax (06.8477431) all'ufficio Stampa Consob, indicando nome, testata di appartenenza e recapito. L'ingresso alla sala stampa di Palazzo Mezzanotte è in Via San Vittore al Teatro n. 14, Milano.




CONSOB APRE LA CONSULTAZIONE CON IL MERCATO SUI RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE

Consob ha aperto la consultazione con il mercato in merito all'analisi dell'impatto dell'eventuale reintroduzione dei resoconti intermedi di gestione sulle società quotate.

La consultazione è resa necessaria dall'ultimo aggiornamento del Testo unico della finanza (Tuf) in materia di trasparenza per gli emittenti quotati, introdotto dopo il recepimento nella legislazione nazionale della direttiva europea Transparency II.

La direttiva (n. 2013/50/Ue) è intervenuta, tra l'altro, sui resoconti intermedi di gestione, prevedendone l'abrogazione. Al tempo stesso, però, è stata lasciata aperta ai Paesi Ue l'opzione di reintrodurre l'obbligo dei resoconti trimestrali a determinate condizioni e previa analisi costi/benefici. La direttiva Transparency , recepita in Italia nel 2007, aveva in precedenza sostituito l'obbligo di pubblicazione delle relazioni trimestrali con la pubblicazione di resoconti intermedi più sintetici e caratterizzati da indicazioni qualitative anziché numeriche. Ciò nella prospettiva di contrastare le logiche del cosiddetto short termism nelle scelte societarie nonchè ridurre gli oneri spettanti agli emittenti.

Il legislatore, con la legge di recepimento della direttiva (d.lgs. N. 25/2016), ha delegato a Consob il compito di valutare l'ipotesi di una eventuale reintroduzione dell'obbligo di pubblicazione di informazioni finanziarie periodiche aggiuntive, subordinandone l'adozione alla sussistenza di alcune condizioni, da esaminare anche in chiave comparatistica.

La legge prevede quindi che, prima dell'eventuale reintroduzione degli obblighi, la Consob renda pubblica l'analisi di impatto della regolamentazione. E' stata pertanto avviata una consultazione volta ad acquisire elementi utili per verificare la sussistenza delle condizioni imposte dal legislatore, relative ai seguenti fattori:

- Onerosità degli obblighi;

- Contributo delle informazioni alle decisioni di investimento;

- Attenzione ai risultati di breve periodo;

- Possibilità di accesso delle piccole e medie imprese ai mercati regolamentati.

Tenuto conto del nuovo quadro normativo, la Commissione ha chiarito (Comunicazione n. 0032754 del 12 aprile 2016) agli emittenti sottoposti a obblighi di informativa mensile e agli emittenti sottoposti a obblighi di integrazione dell'informativa resa nelle rendicontazioni contabili periodiche, le modalità con cui dovranno continuare a pubblicare

Le informazioni aggiuntive richieste ai sensi dell'art. 114, comma 5, del Tuf.

Il documento di consultazione è disponibile sul sito www.consob.it.

Gli operatori del mercato dovranno far pervenire le proprie osservazioni entro il prossimo 30 maggio.


DISCUSSION PAPER: LA QUALITÀ DELLA REGOLAZIONE NELL'ESPERIENZA DELLA CONSOB: IL CASO DELL'EQUITY CROWDFUNDING

Pubblicato sul sito Consob nella sezione "Pubblicazioni" il Discussion Paper dal titolo "La qualità della regolazione nell'esperienza della Consob: dalla misurazione degli oneri amministrativi al ciclo della valutazione. Il caso dell'equity crowdfunding".

Il Discussion Paper contiene una riflessione metodologica sulle tecniche utilizzabili per valutare e migliorare la qualità della regolamentazione, evidenziando casi concreti di applicazione delle tecniche stesse da parte della Consob.

L'esperienza ad oggi maturata ha evidenziato il ruolo chiave svolto dalle banche dati nei processi regolatori, in particolare nel momento della consultazione degli operatori. Ha inoltre evidenziato la rilevanza degli strumenti di

Valutazione ex post, che misurano l'attuazione delle policy. Si tratta di strumenti in assenza dei quali le analisi ex ante possono risultare inefficaci.

Il lavoro approfondisce le esperienze legate al "Progetto per la Misurazione degli oneri amministrativi (Moa)" e all'applicazione dell'intero "ciclo della valutazione", in riferimento all'adozione, al monitoraggio e alla successiva revisione del regolamento Consob in materia di equity crowdfunding.

Nel "Progetto Moa", partendo dalla mappatura complessiva degli oneri amministrativi derivanti dai regolamenti approvati dalla Consob, sono quantificati gli oneri amministrativi che gravano su un campione significativo di banche nell'ambito della prestazione di servizi di investimento.

Nella regolamentazione dell'equity crowdfunding gli strumenti della better regulation sono stati pienamente utilizzati. Si è realizzato in tal modo un caso concreto di ciclo della valutazione, nel quale:

Il regolamento è stato adottato a seguito dell'analisi di impatto della regolamentazione (Air), preceduta da un questionario conoscitivo e da una consultazione sulla proposta regolamentare;

La mappatura è stata estesa a tutte le categorie di oneri regolatori, inclusi gli oneri di conformità sostanziale, associati poi ai relativi benefici;

La revisione del regolamento è avvenuta sulla base di una Valutazione di impatto della regolamentazione (Vir) relativa alla proporzionalità delle regole introdotte, effettuata attraverso l'analisi del set di indicatori per la valutazione strutturato in sede di Air e successivamente monitorato, e dei risultati di due processi di consultazione.


INTERVENTO IN SENATO DEL PRESIDENTE CONSOB SUL SISTEMA BANCARIO E FINANZIARIO ITALIANO E SULLA TUTELA DEL RISPARMIO

Il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, è intervenuto lo scorso 12 aprile presso la VI commissione permanente del Senato (Finanze e tesoro) nell'ambito dell' "Indagine conoscitiva sulle condizioni del sistema bancario e finanziario italiano e la tutela del risparmio, anche con riferimento alla vigilanza, la risoluzione delle crisi e la garanzia dei depositi europee".

Il testo integrale dell'intervento è disponibile sul sito www.consob.it, sezione "Area pubblica/Comunicazioni/Interventi".


   - LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ASSUNTE
O RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA
-
(i documenti immediatamente disponibili nel sito sono evidenziati tramite link;
gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni) 

Regolamenti, comunicazioni e orientamenti
  • Comunicazione in merito agli orientamenti in materia di "strumenti di debito complessi e depositi strutturati", emanati dall'esma nel quadro della direttiva 2014/65/Ue - Mifid II (Avviso n. 0032422 del 12 aprile 2016).

  • Indicazioni agli emittenti sottoposti ad obblighi di informativa mensile e agli emittenti sottoposti ad obblighi di integrazione dell'informativa resa nelle rendicontazioni contabili periodiche (Comunicazione n. 0032754 del 12 aprile 2016).  

Albi ed Elenchi
  • Estesa l'autorizzazione della Finlabo Sim Spa, con sede in Recanati (MC) alla prestazione del servizio di investimento di cui all'art. 1, comma 5, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, lettera: c-bis) collocamento senza assunzione a fermo né assunzione di garanzia nei confronti dell'emittente con le seguenti limitazioni operative: "senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della società stessa" (delibera n. 19564 del 12 aprile 2016).
Prospetti
  • Approvato il supplemento al documento di registrazione e al prospetto di base relativi al programma di offerta al pubblico e/o quotazione di obbligazioni emesse dal Banco Popolare Sc (decisione del 12 aprile 2016).

  • Approvato il prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione di obbligazioni emesse dalla Unicredit Spa (decisione del 12 aprile 2016).



CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 250 del 30/10/2013) - Direttore responsabile: Manlio Pisu - Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Claudia Amadio, Riccardo Carriero, Luca Cecchini, Laura Ferri, Alfredo Gloria - Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 - 00198 Roma - telefono: (06) 84771 - fax: (06) 8417707. E' possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l’Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link "newsletter".

© All rights reserved - Consob - Risoluzione 800x600