Crediti giudiziari

 

DISCIPLINARE PER LA RICHIESTA DI RATEAZIONE DI SOMME DERIVANTI DA DECISIONI DELL'AUTORITÀ GIUDIZIARIA

 

I crediti per spese di lite o risarcimento del danno che discendono a favore della Consob da decisioni esecutive dell'Autorità Giudiziaria costituiscono per l'Istituto entrate di diritto privato.

Qualora non venga effettuato spontaneamente dal soggetto debitore il pagamento - entro trenta giorni dal ricevimento della richiesta di versamento - le somme dovute all'Istituto, sia per sorte capitale, sia per interessi legali sulla sorte capitale decorrenti dalla data in cui la decisione è divenuta esecutiva, sono iscritte a ruolo.

Entro il termine indicato nella richiesta di pagamento, può essere formulata apposita istanza per la rateizzazione del debito (cfr. fac-simile), per sorte capitale ed interessi legali, prevedendo sino ad un massimo di dodici rate mensili. Non sono ammesse istanze di pagamento parziale del debito.

L'avvenuto accoglimento della dilazione di pagamento è comunicata al soggetto debitore tramite raccomandata o pec cui è allegato il piano di ammortamento ed i moduli Mav con i quali effettuare il versamento delle rate entro il termine di scadenza ivi indicato; l'importo minimo di ciascuna rata è pari ad € 100,00.

Qualora il debitore non paghi alla prima scadenza, ovvero ometta di pagare due rate anche non consecutive, decade dal beneficio della rateazione e la somma residua, sia per sorte capitale sia per interessi legali, verrà iscritta a ruolo.

Non è ammesso il beneficio della rateazione a soggetti che abbiano in precedenza fatto richiesta di rateazione e non abbiamo adempiuto nei termini prescritti nella nota con la quale è stato comunicato agli stessi l'accoglimento dell'istanza.

Per i casi in cui a seguito del mancato versamento spontaneo, si sia proceduto all'attivazione delle procedure di riscossione coattiva tramite ruolo, resta ferma la facoltà di poter formulare istanza di rateazione all'agente della riscossione competente.

 

» Modulo per istanza di rateazione del debito