Esenzioni per l'attività di market maker

I soggetti che intendono notificare alla Consob l'utilizzo dell'esenzione dagli obblighi del Regolamento in qualità di market maker su titoli azionari devono seguire le istruzioni contenute nella Comunicazione congiunta Consob/Banca d'Italia del 5 giugno 2013, come integrata dalla Comunicazione congiunta Banca d'Italia/Consob del 4 novembre 2019.

In particolare, le predette notifiche devono essere effettuate utilizzando la casella di posta elettronica certificata consob@pec.consob.it. Il contenuto della notifica dovrà essere anticipato via email al seguente indirizzo: shortselling-service@consob.it.

Nell'effettuare le predette notifiche, è richiesto di attenersi a quanto previsto dagli Orientamenti ESMA del 2 aprile 2013, utilizzando gli schemi di notifica ivi allegati, fatta eccezione per il requisito della c.d. trading venue membership. Le autorità italiane hanno infatti deciso di disapplicare tale requisito, come indicato nella citata Comunicazione del 4 novembre 2019.

Per quanto riguarda il regime delle esenzioni su titoli di Stato e credit default swap su emittenti sovrani, le notifiche devono essere effettuate utilizzando la casella di posta elettronica certificata smp@pec.bancaditalia.it. Il contenuto della notifica dovrà essere anticipato via email al seguente indirizzo: shortselling@bancaditalia.it.

L'elenco dei soggetti esentati è pubblicato dall'ESMA.