Newsletter


Notiziario settimanale - anno XXIII - N° 32 - 11 settembre 2017

Le notizie della settimana:
- >Comunicazioni a tutela dei risparmiatori
- >Mar - Insider list: l’Esma pubblica le Q&A
- >Opa Hrd Italia Srl su azioni Gequity Spa: Consob sospende l’approvazione dell’offerta
- >Avviati i lavori del Comitato per l’educazione finanziaria
- >Memo: 4 ottobre 2017: presentazione del Rapporto sulle scelte di investimento delle famiglie italiane per il 2017

Le decisioni della Commissione assunte nel corso della settimana

Avvertenza: i provvedimenti adottati dalla Consob sono pubblicati nel Bollettino dell'Istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. Le notizie riportate in questo notiziario rappresentano una sintesi dei provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza e pertanto la loro diffusione ha il solo scopo di informare sull'attività della Commissione.


LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA -

COMUNICAZIONI A TUTELA DEI RISPARMIATORI

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca ), Austria (Financial Market Authority - Fma), Danimarca (Danish Financial Authority - Dfsa), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority - Finma), Polonia (Polish Financial Supervision Authority - Knf), Irlanda (Central Bank of Ireland), Belgio (Financial Services and Markets Authority - Fsma), Hong Kong (Securities and Futures Commission - Sfc), Lussemburgo (Commission de Surveillance du Secteur Financier - Cssf) e Jersey (Jersey Financial Services Commission) segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Indigo Loans (www.indigoloans.co.uk), con sede dichiarata nel Regno Unito;

  • Gruber & Taylor Co. (ww.gruberandtaylorco.com), con sede dichiarata a Washington;

  • Desert Finance Services Limited (www.desertfinance.loan), con sede dichiarata nel Regno Unito, clone della società autorizzata First 4 London Limited (n. di riferimento 764291).

Segnalate dalla Fma:

  • Global Dynamic Marketing 2.0 – Gdm 20;

  • Pichler Invest.

Segnalata dalla Dfsa:

  • Koenig Rowe - Campbell Alliance.

Segnalate dalla Finma:

  • Freedom Club (www.freedomclub.ch), con sede dichiarata a Zurigo;

  • Alpinvesta Asset Management Ag (www.alpinvesta.com), con sede dichiarata a Zurigo.

Segnalata dalla Knf:

  • Inwestycje Alternatywne Profit Sa.

Segnalata dalla Central Bank of Ireland:

  • GenworthConsultant Group.

Segnalate dalla Fsma:

  • Bellmore Group;

  • Devin Consultants;

  • Excon Fuji Securities;

  • Olivier and Mann;

  • Orix Capital Trading;

  • Westward Holdings;

  • EasyGestions;

  • FxUnited/United Global Holdings Limited;

  • Markets Premium;

  • OneTwoTrade/Up & Down Marketing Ltd;

  • Suisse Option;

  • Primary Stream Limited;

  • TorOption;

  • Tp-Markets/Hubstone Holdings Ltd;

  • Vip Markets;

  • Xfr Financial/E New Sp Z.o.o.

Segnalate dalla Sfc:

  • Cng Advisors / Cng Capital Holdings Limited;

  • Watson & Gray Limited;

  • Walker & Kelly Holdings;

  • Pearson & May Holdings;

  • Michael & Carlos Holdings;

  • Mark & Melvin Limited;

  • Kyler & Keaton Holdings;

  • King & Jerry Holdings;

  • Jessica & James Holdings;

  • Jason & Victoria Holdings;

  • Jason & Jordan Holdings;

  • Jack & Jones Holdings;

  • Calvin & Gates Holdings.

Segnalata dalla Cssf:

  • Global Invest Network, con sede dichiarata a Lussemburgo.

Segnalate dalla Jersey Financial Services Commission:

  • Presidency Investments;

  • Lincoln Trust.

MAR – INSIDER LIST: L’ESMA PUBBLICA LE Q&A

Sulla base di recenti indicazioni della Commissione europea, l'Esma (l’autorità di vigilanza sui mercati europei) ha pubblicato una Q&A in tema di insider list secondo cui anche i consulenti dell'emittente, cioè le persone che agiscono innome o per conto dell'emittente, sono soggetti all'obbligo di redigere una propria insider list previsto dall'articolo 18 del regolamento (Ue) n. 596/2014 (Mar - Market Abuse Regulation). In una seconda Q&A l'Esma ha, altresì, precisato che l'emittente non è responsabile delle informazioni presenti nell'insider list dei consulenti, salvo nel caso di outsourcing previsto dall'articolo 18, paragrafo 2, Mar. A seguito di specifici approfondimenti, l'Esma ha, quindi, ritenuto di modificare precedenti indicazioni in base alle quali solo l'emittente è soggetto all'obbligo di redigere l’insider list (cfr. pag. 9 del documento di consultazione del 6 aprile 2017 sulla adozione di una Guida operativa sulla Gestione delle informazioni privilegiate (http://www.consob.it/web/area-pubblica/consultazioni?viewId=consultazioni_in_corso).

L'Esma ha, inoltre, pubblicato due Q&A relative ai soggetti sottoposti alla disciplina sulla segnalazione di ordini e operazioni sospetti (articolo 16, paragrafo 2, Mar) e all'ambito di applicazione della disciplina sui sondaggi di mercato (articolo 11 Mar).

Le Q&A Esma sono pubblicate anche sul sito Consob www.consob.it al seguente link: http://www.consob.it/documents/46180/46181/esma_70_145_111.pdf/734d108d-ff37-4a3d-97c7-f7acfe800d85.


OPA HRD ITALIA SRL SU AZIONI GEQUITY SPA: CONSOB SOSPENDE L’APPROVAZIONE DELL’OFFERTA

La Consob ha sospeso per un periodo di trenta giorni il procedimento di approvazione del documento concernente l’offerta pubblica di acquisto (opa) obbligatoria promossa da Hrd Italia Srl, ai sensi dell’articolo 106, comma 1, del Testo unico della finanza (Tuf) su azioni ordinarie emesse da Gequity Spa.

La decisione (delibera n. 20107 del 7 settembre 2017) è stata presa ai sensi dell’articolo 102, comma 6, lettera b) del Tuf, secondo cui “in pendenza dell’offerta, la Consob può: b) sospenderla, per un termine non superiore a trenta giorni, nel caso intervengano fatti nuovi o non resi noti in precedenza tali da non consentire ai destinatari di pervenire ad un fondato giudizio sull'offerta”.


AVVIATI I LAVORI DEL COMITATO PER L’EDUCAZIONE FINANZIARIA

Il 7 settembre scorso sono stati avviati i lavori del “Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria - EduFin”. Annamaria Lusardi è stata chiamata a dirigere il Comitato EduFin, con decreto dei ministri Padoan e Fedeli, in virtù della sua esperienza da economista specializzata nel campo dell’educazione finanziaria.

Il Comitato è stato introdotto dal legislatore nel nostro ordinamento con l’obiettivo di promuovere e programmare iniziative di sensibilizzazione ed educazione finanziaria, ed è stato istituito con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca e il Ministro dello sviluppo economico.

Accanto ad Annamaria Lusardi, nel comitato siedono dieci membri designati da amministrazioni centrali (Ministero dell’economia e delle finanze, Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca, Ministero dello sviluppo economico, Ministero del lavoro e della previdenza sociale), da autorità finanziarie (Banca d’Italia, Consob, Ivass, Covip), dall’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari e dal Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti. Per la Consob partecipa Giuseppe D’Agostino, vice direttore generale.

Nel corso della prima riunione il Comitato ha preso in esame una rassegna internazionale delle esperienze dei paesi (più di 60) che hanno adottato una strategia nazionale per l’educazione finanziaria, il censimento – realizzato da Banca d’Italia, Consob, Ivass, Covip, Feduf e Museo del risparmio – delle numerose ma frammentate iniziative presenti anche nel nostro paese, i dati disponibili sul livello di educazione finanziaria degli italiani in comparazione con quello di altre nazioni.

Nella prossima riunione, programmata per fine mese di settembre, verranno individuate le prime iniziative concrete per avviare rapidamente un’attività di sensibilizzazione e informazione propedeutica alla vera e propria educazione in campo finanziario, assicurativo e previdenziale.


MEMO: 4 OTTOBRE 2017: PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO SULLE SCELTE DI INVESTIMENTO DELLE FAMIGLIE ITALIANE PER IL 2017

Consob organizza un seminario dal titolo “Investimenti, competenze e stili decisionali. Presentazione del Rapporto sulle scelte di investimento delle famiglie italiane per il 2017”. Il Rapporto fornisce evidenze in merito a livello di conoscenze finanziarie, abitudini di investimento e domanda di consulenza finanziaria delle famiglie italiane.

La presentazione si terrà mercoledì 4 ottobre alle 10.30, presso l'auditorium della sede Consob di Roma (Via C. Monteverdi, 35).

Aprirà i lavori Carmine Di Noia (Commissario Consob); seguiranno la presentazione del Rapporto a cura di Nadia Linciano (Consob) e l’intervento di Massimo Caratelli (Università Roma Tre).

Al dibattito, moderato da Alessandro Plateroti (Il Sole 24 Ore), interverranno Magda Bianco (Banca d’Italia), Salvatore Gnoni (Esma), Edoardo Narduzzi (Mashfrog), Carla Rabitti Bedogni (Organismo di Vigilanza e tenuta dell’Albo dei Consulenti Finanziari- Ocf) e Emanuele Ciriolo (Commissione europea).

Seguiranno gli interventi di Mauro Maria Marino (VI Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica) e Anna Maria Lusardi (Comitato nazionale per la diffusione dell'educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale).

La partecipazione è libera; è comunque gradita la registrazione online tramite il modulo Sipe (http://www.consob.it/web/area-pubblica/iscrizione-seminari).


   - LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ASSUNTE
O RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA
-
(i documenti immediatamente disponibili nel sito sono evidenziati tramite link;
gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni) 

Albi ed elenchi

CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 250 del 30/10/2013) - Direttore responsabile: Manlio Pisu - Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Claudia Amadio, Riccardo Carriero, Luca Cecchini, Laura Ferri, Alfredo Gloria - Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 - 00198 Roma - telefono: (06) 84771 - fax: (06) 8417707. E' possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l’Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link "newsletter".