Newsletter


Notiziario settimanale - anno XXVI - N° 34 - 28 settembre 2020

Le notizie della settimana:
- > Servizi finanziari abusivi: Consob oscura 6 siti abusivi
- > Consob e il Mese dell’educazione finanziaria
- > #OttobreEdufin2020 - Evento online di presentazione del Mese dell’educazione finanziaria
- > Modifiche del Regolamento emittenti in materia di ammissione alle negoziazioni di Fia aperti riservati, commercializzazione di Fia e attività pubblicitaria
- > Controlli Consob sulle società quotate: determinati per l'anno 2020 i parametri previsti dall'articolo 89-quater del Regolamento emittenti
- > Selezione per la partecipazione a tirocini extracurriculari presso la Consob
- > Nicoletta Giusto nominata componente indipendente del Comitato di vigilanza sulle controparti centrali (Ccp) dell’Esma
- > Comunicazioni a tutela dei risparmiatori di altre autorità di vigilanza

Le decisioni della Commissione assunte nel corso della settimana

Avvertenza: i provvedimenti adottati dalla Consob sono pubblicati nel Bollettino dell'Istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. Le notizie riportate in questo notiziario rappresentano una sintesi dei provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza e pertanto la loro diffusione ha il solo scopo di informare sull'attività della Commissione.

- LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA -

Consob ha ordinato l'oscuramento di 6 nuovi siti web, che offrono abusivamente servizi finanziari.

L’autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal “decreto crescita” (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l’oscuramento:

  • “Tio Markets Ltd” (sito internet www.tiomarkets.com);
  • “Terratech Ltd” (sito internet www.eufxindex.com);
  • “GFX FINANCE” Capital Letter GMBH (sito internet www.gfxroyal.com);
  • “Luxor Asset Management Trust” (sito internet www.luxoramt.com);
  • “bstox24” (sito internet https://bstox24.com e relativa pagina https://client.bstox24.com);
  • “Crypterium Financial Services” (sito internet https://crypteriumfs.com).

Sale, così, a 290 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l’autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l’attenzione dei risparmiatori sull’importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l’operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione “Occhio alle truffe!”, dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l’investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

torna al sommario

Giovedì 1 ottobre 2020 prende il via la terza edizione del Mese dell’educazione finanziaria, promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria – Edufin, che quest’anno troverà una prosecuzione ideale nella quarta Settimana mondiale dell’investitore (World investor week o Wiw), promossa dalla Consob in via eccezionale nella prima settimana di novembre.

La Consob, in collaborazione con i partner della Wiw (l’Associazione dei docenti di Economia degli Intermediari e Mercati Finanziari – Adeimf, il Politecnico di Milano con il laboratorio Qfinlab, l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia, la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio – Feduf, la Fondazione Global Thinking, il Museo del Risparmio di Torino, l’Associazione Nazionale dei Consulenti Finanziari - Anasf), ha definito un programma denso di eventi che popoleranno sia il mese di ottobre sia la prima settimana di novembre.

Tra le tante iniziative, tutte fruibili tramite piattaforma digitale, si segnalano: le repliche dello spettacolo teatrale ‘Occhio alle truffe!’ del ciclo ‘Finanza in palcoscenico’; la conferenza-spettacolo dedicata al tema degli investimenti nei periodi di crisi; moduli formativi dedicati a insegnanti, genitori e studenti della scuola primaria e a studenti della scuola secondaria di II grado; seminari rivolti agli studenti universitari basati sulle evidenze delle ricerche Consob in tema di digitalizzazione dei servizi di investimento e finanza sostenibile.

Le iniziative della Consob e quelle dei partner della Wiw sono riportate nel calendario consultabile al seguente link: http://www.consob.it/web/investor-education/calendario-eventi-2020 e nel calendario del Mese dell'educazione finanziaria disponibile sul portale del Comitato www.quellocheconta.gov.it.

torna al sommario

Giovedì 1 ottobre 2020 alle ore 15.00, si terrà online l’evento di lancio della terza edizione del Mese dell’educazione finanziaria, promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria - Edufin. Quest’anno le iniziative del “Mese” saranno per lo più online.

Il programma e gli obiettivi di questa terza edizione del “Mese 2020” saranno illustrati da Annamaria Lusardi, Direttore del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria-Edufin e da Alessandro Rivera, Direttore Generale del Tesoro presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze. All’incontro, moderato da Marco Lo Conte, giornalista de Il Sole24ore, parteciperanno Mario Padula, Presidente di Covip (Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione), Magda Bianco, Capo del Dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria della Banca d'Italia e membro del Comitato di educazione finanziaria, Daniele Previati, Presidente Adeimf (Associazione dei docenti di economia, degli intermediari e dei mercati finanziari e finanza d’impresa) ) e Agar Brugiavini, dell’Università Ca' Foscari.

L’agenda prevede un live talk sull’importanza dell’educazione finanziaria al tempo del Covid-19, al termine del quale verrà presentato il primo concorso per studenti universitari “Un’idea per il futuro - Concorso per studenti universitari sull’educazione previdenziale per i giovani” promosso da Adeimf (Associazione dei docenti di economia, degli intermediari finanziari e dei mercati finanziari e finanza d’impresa), in collaborazione con il Comitato Edufin.

Per seguire l’evento, oltre sul portale di educazione finanziaria del Comitato www.quellocheconta.gov.it, collegarsi al seguente link: https://stream.lifesizecloud.com/extension/5520933/b9ca5bcc-ee20-459e-a4f9-277b787a5b98.

torna al sommario

La Consob, con delibera n. 21508 del 22 settembre 2020, ad esito della consultazione con il mercato finanziario, ha apportato alcune modifiche al Regolamento Consob n. 11971/1999 (Regolamento emittenti) in materia di ammissione alla negoziazione di Fia (Fondi di investimento alternativi) aperti riservati, nonché ulteriori interventi in tema di commercializzazione di Fia e attività pubblicitaria.

Le modifiche sono principalmente volte a meglio definire il quadro regolamentare applicabile in caso di ammissione alle negoziazioni in un mercato regolamentato di Fia aperti riservati:

(i) stabilendo quando è richiesto il prospetto di quotazione, redatto secondo lo schema previsto in apposito allegato del Regolamento emittenti e quando, invece, la Consob, può riconoscere un prospetto redatto secondo le disposizioni di un altro Stato membro richiedendo in aggiunta la pubblicazione di un documento per la quotazione;

(ii) coordinando la disciplina del prospetto con quella della commercializzazione, su base domestica e su base transfrontaliera, prevista dall’Aifmd (Alternative Investment Fund Managers Directive) e dalle relative disposizioni di implementazione con particolare riferimento ai casi in cui la commercializzazione e l’ammissione alle negoziazioni siano contestuali;

(iii) rivedendo il contenuto dello schema di prospetto e di quello di documento per la quotazione al fine di renderli espressamente applicabili anche ai Fia aperti riservati;

(iv) aggiornando le disposizioni sulle informazioni che gli Oicr (Organismi di investimento collettivo del risparmio) aperti ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato sono tenuti a rendere disponibili tramite la pubblicazione sul sito del gestore del fondo e su quello del gestore del mercato.

Accanto a tali modifiche, sono stati apportati ulteriori interventi normativi riguardanti la commercializzazione di Fia e l’attività pubblicitaria relativa a prodotti finanziari diversi dai titoli. In particolare, con riferimento a tale ultimo aspetto, è stato riformulato l’art. 34-novies, comma 1, lettera c), al fine di chiarire che l’annuncio pubblicitario che riporti i rendimenti conseguiti dall’investimento proposto opera il confronto con il parametro di riferimento o con l’obiettivo di rendimento, ove essi siano individuati nel prospetto. In tale modo si chiarisce che il confronto può avvenire non solo con un benchmark costituito da un indice, ma anche con un obiettivo di rendimento, ove questo sia indicato nel prospetto. Tale intervento garantisce coerenza tra quanto previsto dal Regolamento emittenti e le indicazioni formulate dall’Esma nell’ambito delle Q&A sull’applicazione della direttiva Ucits (relativa agli organismi d’investimento collettivo in valori mobiliari).

La relazione illustrativa e i contributi pervenuti in risposta alla consultazione sono disponibili all'indirizzo: http://www.consob.it/web/areapubblica/consultazioni?viewId=consultazioni_concluse.

torna al sommario

Consob ha determinato i parametri previsti dall’articolo 89-quater del Regolamento emittenti, rappresentativi del rischio per la correttezza e la completezza delle informazioni finanziarie diffuse al mercato, ai fini dell’individuazione dell’insieme degli emittenti quotati i cui documenti sono sottoposti a controllo (delibera n. 21507 del 22 settembre 2020).

La norma regolamentare definisce, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i parametri rappresentativi del rischio in base ai quali individuare gli emittenti quotati da sottoporre a vigilanza. In particolare, il comma 3 dell’articolo 89-quater del Regolamento emittenti prevede che la Consob stabilisca ogni anno i parametri rappresentativi dei rischi, tenendo fra l’altro conto:

a) dei dati economico-patrimoniali e finanziari delle società interessate;

b) delle segnalazioni ricevute dall’organo di controllo e dal revisore dell’emittente;

c) dell’attività sui titoli;

d) di informazioni significative ricevute da altre amministrazioni o soggetti interessati.

La norma prevede, inoltre, modelli di selezione casuale per l'individuazione, fino a un quinto degli emittenti selezionati, di società quotate da includere nel controllo, anche in assenza di rischi significativi (comma 4, articolo 89-quater).

Per il 2020 Consob, tenuto conto dell’impatto degli effetti connessi alla pandemia da Covid-19 sull’informativa finanziaria degli emittenti quotati, come evidenziato dai public statements dell’Esma (Esma71-99-1290 dell’11 marzo 2020; Esma32-63-951 del 25 marzo 2020; Esma31-67-742 del 27 marzo 2020; Esma 32-63-972 del 20 maggio 2020), e dai richiami di attenzione pubblicati dalla Consob in materia (Richiamo di attenzione Consob n. 6/2020 del 9 aprile 2020 e Richiamo di attenzione Consob n. 8/20 del 16 luglio 2020), ha determinato che i parametri sulle informazioni finanziarie diffuse al pubblico da emittenti quotati e da emittenti quotati che hanno l’Italia come Stato membro d’origine, siano:

1. per i dati economico-patrimoniali e finanziari delle società interessate, considerati gli impatti qualitativi o quantitativi rinvenienti dal Covid-19, i seguenti elementi:

(i) l’andamento della marginalità operativa;

(ii) le informazioni concernenti il merito creditizio degli emittenti;

(iii) il rapporto fra la capitalizzazione di mercato e il patrimonio netto contabile;

2. per le segnalazioni ricevute dall’organo di controllo e dal revisore dell’emittente, i seguenti indicatori:

  • le comunicazioni trasmesse alla Consob dall’organo di controllo delle irregolarità riscontrate nell’attività di vigilanza ai sensi dell’articolo 149, comma 3, del Tuf;
  • le segnalazioni di fatti censurabili ai sensi dell’articolo 155, comma 2, del Tuf;
  • i giudizi con rilievi e negativi contenuti nelle relazioni della società di revisione redatte ai sensi degli artt. 14 del d.lgs. n. 39 del 2010 e 10 del Regolamento (Ue) n. 537 del 16 aprile 2014;
  • le segnalazioni relative al funzionamento del sistema di controllo interno;

3. per le attività sui titoli, i seguenti elementi: l’andamento del prezzo azionario, la capitalizzazione di borsa, la volatilità dei prezzi azionari;

4. per le informazioni significative ricevute da altre amministrazioni o soggetti interessati, i seguenti indicatori:

i) le informazioni ricevute dalle pubbliche amministrazioni così come definite dall’art. 1, comma 2 del D. Lgs. n. 165 del 2001, dalla Banca d’Italia, dalle autorità amministrative nazionali ed estere e dall’autorità giudiziaria;

ii) le informazioni significative fornite da soggetti interessati;

5. tra gli ulteriori parametri non espressamente individuati dall'articolo 89-quater del regolamento emittenti sono presi in considerazione i seguenti indicatori:

i) le attività ispettive o le attività di indagine della Consob che hanno condotto ad attivare i poteri di impugnativa o segnalazioni all’Autorità Giudiziaria per aspetti penalmente rilevanti, o per i quali la Consob abbia segnalato o rintracciato criticità in merito alla completezza o alla correttezza dell’informazione;

ii) la presenza di operazioni straordinarie rilevanti;

iii) l’anzianità di analisi di ciascuna società nelle precedenti selezioni ex art. 89-quater del Regolamento emittenti;

Consob ha inoltre determinato che il criterio per la selezione casuale è l’estrazione di un numero di società non superiore ad un quinto del totale degli emittenti da sottoporre a controllo, al netto delle società che saranno individuate sulla base dei suddetti criteri e, per promuovere una rotazione degli emittenti, delle società che sono state già incluse nelle selezioni degli ultimi cinque anni.

Tuttavia, al fine di garantire che sia sempre possibile per una società essere selezionata, almeno una società sarà estratta escludendo soltanto le società individuate sulla base dei suddetti criteri.

La selezione casuale degli emittenti avverrà tenendo conto della capitalizzazione dell’emittente e/o del controvalore collocato, al fine di aumentarne la probabilità di essere estratti per quelli di maggiori dimensioni. Si applicherà un procedimento di generazione casuale dei numeri replicabile.

torna al sommario

Consobha indetto unaselezione per 32 tirocini formativi e di orientamento di tipologia extracurriculare da svolgersi presso le sedi di Roma e di Milano (Avviso di selezione).

L’iniziativa è finalizzata all’integrazione del percorso di studi universitario svolto con una esperienza formativa da realizzare a diretto contatto con il mondo del lavoro presso la Consob, con l’obiettivo anche di orientare le future scelte professionali dei tirocinanti.

I tirocini sono propostiper laureati – in giurisprudenza, economia, informatica/ingegneria informatica, fisica/matematica/statistica, o altre lauree ad esse equipollenti – che abbiano conseguito il titolo di studio presso le Università con le quali la Consob ha sottoscritto una “convenzione quadro” di collaborazione.

Le candidature da parte dei laureati interessati a partecipare alla selezione debbono essere presentate alle rispettive Università, le quali provvederanno all’effettuazione di apposita preselezione e ne trasmetteranno gli esiti alla Consob entro il 10 novembre 2020.

I tirocini avranno una durata di 6 mesi, al termine dei quali il rapporto si interrompe e non costituisce titolo per successiva assunzione.

La Consob, in considerazione della contingente situazione sanitaria, potrà prevedere che l’attività sia svolta prevalentemente a distanza e comunque seguendo le medesime disposizioni interne previste per la tutela della salute dei dipendenti.

torna al sommario

Il 22 settembre scorso Nicoletta Giusto, responsabile dell’Ufficio affari internazionali Consob, è stata nominata componente indipendente del Comitato di vigilanza sulle controparti central i (Ccp Supervisory Committee) dell'Esma, autorità di regolamentazione dei mercati mobiliari dell’Unione europea.

Il mandato ricevuto è della durata di cinque anni, con la possibilità di un unico rinnovo.

In tale occasione l’Esma ha perfezionato la nomina di Klaus Löber a presidente e di Froukelien Wendt a componente indipendente del comitato stesso.

Le nomine avevano avuto il via libera il 14 settembre scorso, dopo un'audizione della Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo (Pe).

torna al sommario

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority - Fca), Hong Kong (Securities and Futures Commission - Sfc), Belgio (Financial Services and Markets Authority - Fsma), Lussemburgo (Commission de Surveillance du Secteur Financier - Cssf), Nuova Zelanda (Financial Markets Authority - Fma New Zealand), Brasile (Comissão de Valores Mobiliários - Cvm), Malta (Malta Financial Services Authority - Mfsa), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority - Finma), Austria (Financial Market Autority - Fma), Jersey (Jersey Financial Services Commission - Jfsc) e Paesi Bassi (The Netherlands Authority for the Financial Markets - Afm) segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Pension Cash Solutions (https://pensioncashsolutions.co.uk);
  • http://royal-bonds.com;
  • www.bonds-investment-uk.com;
  • www.searchukinvestments.com;
  • www.uktaxfreebonds.com;
  • Traderzmarket (www.tradezmarket.com);
  • Termination Services Limited (www.terminationservices.co.uk);
  • Cooper Westlake (www.cooperwestlake.co.uk);
  • GCG International / Sage Global (https://gcginternational.com);
  • Capital Way / Eastridge Capital (https://capitalway.com);
  • ApcoFX (https://www.apcofx.com);
  • Neo Chain / Neo-Chanin (email: Support@neo-chain.com);
  • FXConnect (https://fxconnect.io) clone di società autorizzata;
  • Credit Assessment Bureau (email: info@creditassessmentbureau.co.uk);
  • Clarity Consulting Services Ltd (www.clarityconsultingltd.com);
  • Remaxima (https://remaxima.com);
  • Plutus Finance (www.plutusfinance.site);
  • ukbondsprovider.com (http://ukbondsprovider.com);
  • Compare-bonds.online (https://compare-bonds.online);
  • Firstclass Bonds (http://firstclass-bonds.com);
  • smartinvestmentsearch.com (https://www.smartinvestmentsearch.com);
  • UKbondsdirect.com (https://ukbondsdirect.com);
  • Insight Investment (www.try.lidlinvest.com) clone di società autorizzata;
  • Direct Loan Uk (www.directloanuk.co.uk) clone di società autorizzata;
  • Growing Power Loans Ltd (email: finance_team@aol.com) clone di società autorizzata;
  • Parilease Wealth / Parilease (Uk) Wealth Management (www.pl-wealth.com) clone di società autorizzata;
  • FXM Trading /Traders (https://www.fxmtrading.com) clone di società autorizzata;
  • HeadWay Capital (www.headwaycapital.net) clone di società autorizzata;
  • AC Capital Partners (www.ac-capitalpartners.com) clone di società autorizzata;
  • Viva Loans (email:bestfinancegroupuk@outlook.com; pennybrown4@icloud.com; loan.co.uk@outlook) clone di società autorizzata;
  • Syntegra Capital (www.syntegracapital.co.uk, www.syntegra-capital.com) clone di società autorizzata;
  • Man Asset Management / Man Asset Management International (www.man-am.com) clone di società autorizzata;
  • Alta Advisers (Europe) (https://www.alta-adviser.com) clone di società autorizzata;
  • Werner Hahn Capital / Werner Hahn Wealth Management (www.wernerhahngroup.com) clone di società autorizzata;
  • propertybonds.uk (https://www.propertybonds.uk);
  • Intro-Invest Ltd t/a Bond Compare (https://www.bondcompare.info);
  • Search the Best Rates (www.searchthebestrates.co.uk);
  • TradingTeck a trading style of SecVision Limited (www.tradingteck.com).

Segnalata dalla Sfc:

  • www.eastcredits.com.

Segnalate dalla Finma:

  • Audemart (https://audemart.com);
  • Myhash Token (https://myhashtoken.io/secure_site);
  • Rothschild and Wexler Capital (R.A.W. Capital) (https://www.rothschildandwexlercapital.com).

Segnalate dalla Fsma:

  • ILA International (http://ilainternational.com);
  • Dunn & Burchill (www.dunnandburchill.net);
  • Crest View International (https://www.crestviewcapital.com);
  • Carlyle Capital Management (www.carlylecapitalmanagement.com);
  • Ashton Group LTD (https://www.ashtongroupltd.com);
  • Akiyama Acquisitions (http://www.akiyamaacq.com).

Segnalata dalla Cssf:

  • Active Patrimony Sa (www.active-patrimony.com).

Segnalate dalla Fma (New Zealand):

  • Principle Forsakrings Holdings (www.pfabholdings.com);
  • Holding Investment (https://holdinginvestment.ltd);
  • G.R.C Trustee (https://www.grctrustee.com);
  • Alioth Club (https://alioth.club/, https://www.facebook.com/groups/476719049803295, https://www.facebook.com/Alioth-Club-Official-106572801144899/);
  • Promarkets (www.promarketsonline.com).

Segnalate dalla Cvm:

  • Cb Brasil Servicos Digitais Ltda / Coinbene che risulta collegata al soggetto Chenmin Gao, (https://www.coinbene.com/br);
  • Mais - Escola De Negocios che risulta collegata al soggetto Anderson Moreira Pinheiro(www.merecomais.com);
  • Mercattus Planejamento Financeiro Ltda ed il suo socio Luidd Marcal Sodre i quali risultano collegati alla Paladin Forex, conosciuta anche come Gryphon Financial Services.

Segnalate dalla Mfsa:

  • Draconis Investment Limited (https://draconisinvestment.com);
  • LionsRing Trading Limited (https://lionsring.co);
  • Comino Crypto Fund LLC (https://cominocryptofund.com);
  • Tower of London Worldwide (http://www.toweroflondon-worldwide.com).

L’autorità di vigilanza di Malta informa, inoltre, i risparmiatori che un cittadino residente all’estero ha ricevuto una nota con falso logo appartenente alla Mfsa e con falso logo della Banca Centrale di Malta. Nella lettera vengono richiesti pagamenti di sanzioni attraverso un account Bitcoin su cui inviare il denaro. L’Mfsa disconosce la paternità della lettera ed invita il pubblico a non concludere transazioni di alcun genere, anche di servizi finanziari, provenienti da soggetti non autorizzati.

Segnalate dalla Fma (Austria):

  • Etorocoinoption (https://etorocoinoption.com);
  • Raxtrade / Roi Stock Limited ( http://raxtrade.com);
  • Tycoon69 International F.Z.E (www.tycoon69int.com);
  • CryptoXpertz Investment Ltd (http://cryptoxpertz.com);
  • Green Finance GmbH (www.greenfinance.at);
  • IFX Banc / ifxcapitals / Global Payment Solutions LLC (www.ifxcapitals.com);
  • RoyalsFX / Joshua Development Limited (www.royalsfx.co);
  • ASKoBID (www.askobid.fm);
  • Aegion Group Ltd / CapitalFX (www.capitalfx.co).

Segnalata dalla Jfsc:

  • SMF Trading Inc (http://www.smftradinginc.com).

Segnalate dalla Afm:

  • Grahamalpha (https://grahamalpha.com);
  • Akiyama Acquisitions (www.akiyamaacq.com), segnalata anche dalla Fsma (v. sopra).

torna al sommario

LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ASSUNTE O RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA
(i documenti immediatamente disponibili nel sito sono evidenziati tramite link; gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni)

Consob
  • Modificato il Regolamento emittenti in materia di ammissione alle negoziazioni di Fia aperti riservati, commercializzazione di Fia e attività pubblicitaria (delibera n. 21508 del 22 settembre 2020).
  • Determinati i parametri previsti dall’art. 89-quater del Regolamento emittenti, rappresentativi del rischio per la correttezza e la completezza delle informazioni finanziarie diffuse al mercato, ai fini dell’individuazione dell’insieme degli emittenti quotati i cui documenti sono sottoposti a controllo (delibera n. 21507 del 22 settembre 2020).
Prospetti
  • Approvato il supplemento al documento di registrazione relativo a titoli diversi dai titoli di capitale destinati agli investitori al dettaglio emessi da UniCredit Spa approvato in data 3 luglio 2020 (decisione del 24 settembre 2020).
Elenchi
  • Disposta l’iscrizione di Etianus Srl, con sede a Francavilla Fontana (BR), nel registro dei gestori previsto dall’art. 50-quinquies, comma 2, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (delibera n. 21497 del 16 settembre 2020).
Contrasto all'abusivismo (art. 7-octies Tuf)
CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 250 del 30/10/2013) - Direttore responsabile: Manlio Pisu - Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Claudia Amadio, Riccardo Carriero, Luca Cecchini, Laura Ferri, Chiara Tomaiuoli, Alfredo Gloria - Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 - 00198 Roma - telefono: (06) 84771 - fax: (06) 8417707. E' possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l'Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link "Area pubblica/pubblicazioni/newsletter".