Brexit: Consob aggiorna le Comunicazioni pubblicate con riguardo all'uscita del Regno Unito dalla Ue in assenza di accordo (no-deal) (Comunicato stampa del 1° agosto 2019)

Brexit: Consob updates the Communications published in relation to the case of the United Kingdom leaving the EU  without a withdrawal agreement ("no-deal")

COMUNICATO STAMPA

Brexit: Consob aggiorna le Comunicazioni pubblicate con riguardo all'uscita del Regno Unito dalla Ue in assenza di accordo (no-deal)

Consob ha pubblicato oggi un aggiornamento della Comunicazione n. 7 del 26 marzo 2019 che specifica gli adempimenti in capo agli intermediari britannici operanti in Italia e a quelli italiani operanti nel Regno Unito, derivanti dal decreto legge n. 22/2019, adottato dal Governo in materia di hard Brexit, ovvero di uscita del Regno Unito dall'Unione Europea in assenza di un accordo (il cosiddetto no-deal).   

L'aggiornamento consegue alla conversione, con modificazioni, del decreto, intervenuta con Legge 20 maggio 2019, n. 41, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 24 maggio 2019. Al fine di facilitare la lettura della Comunicazione aggiornata, le variazioni intervenute sono evidenziate con carattere corsivo-grassetto.

Dall'aggiornamento non conseguono nuovi oneri per gli intermediari che prestano servizi e attività di investimento né modifiche degli schemi allegati alla Comunicazione. Restano, pertanto, valide le notifiche, le istanze e le comunicazioni già inviate. Gli intermediari dovranno trasmettere esclusivamente eventuali variazioni e/o aggiornamenti delle informazioni e dei dati in precedenza resi noti, nonché rendere edotti i propri clienti.

In ultimo si evidenzia che, in ragione della intervenuta adozione della sopra richiamata Legge di conversione, la Comunicazione n. 4 del 14 marzo 2019, in materia di mercati, deve ritenersi superata.

Comunicato stampa in PDF

[English version]

PRESS RELEASE

Brexit: Consob updates the Communications published in relation to the case of the United Kingdom leaving the EU without a withdrawal agreement ("no-deal")

Consob has today published amendments to Communication no. 7 of March 26th, 2019 which provides for the requirements for both British intermediaries operating in Italy and for Italian intermediaries operating in the United Kingdom, making reference to Decree Law no. 22/2019, which has been adopted by the Italian Government in case of hard Brexit, i.e. the  United Kingdom leaving the European Union (EU) without a withdrawal agreement ("no-deal").

Amendments follow the publication in the Gazzetta Ufficiale of Law 41 of 20 May 2019, which converted, with amendments, Decree Law 22 of 25 March 2019. In order to allow the detection of amendments, the changes occurred are highlighted with bold-italics font.

The update does not result in new requirements to be met by intermediaries providing investment services and activities nor changes to the forms attached to the Communication no. 7. Therefore, notifications, applications for authorization and notices which have already been sent are still valid. Intermediaries must only transmit any changes and/or updates to the information and data previously disclosed and keep their clients informed.

Finally it should be noted that, due to the publication of the aforementioned Conversion Law, Communication n. 4 of March 14, 2019, in relation to financial markets, must be deemed to be superseded.

Press release PDF

01 ago 2019