Occhio alle truffe! Consob ordina l'oscuramento di 22 siti web che offrono abusivamente servizi finanziari (Comunicato stampa del 19 settembre 2019)

COMUNICATO STAMPA

Consob ha ordinato l'oscuramento di 22 siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei nuovi poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.  

Di seguito l'elenco delle società e dei siti: 

  • WebNet Ltd e 4COM Network Srl (www.2dots.com);
  • One Thousand One Ltd (www.dax1001.com);
  • Herdos  (https://herdos.com);
  • Lancelot Equity Ltd (https://gocapitalfx.com e https://gocapital123.com);
  • TQR Trade (https://it.tqrtrade.com);
  • Sucaba Enterprise Ltd (www.ptbanc.com);
  • CMP24 Ltd (www.cmp24.com);
  • Capital Tech Limited (www.pbncapital.com);
  • PayPeq  Holdings OÜ (www.investus.fm);
  • Madar Partners Ltd (www.axeinvest.com);
  • Swissinv24 Ltd (https://swissinv24.com);
  • Codexfx Ltd (www.codexfx.com);
  • A Corp Ltd (www.londonfuturemarket.com);
  • Apsilon Ltd (www.grandfxpro.com);
  • Dubai FXM Ltd (www.dubaifxm.com e www.dubaifxm24.com);
  • Light Media Ltd (https://it.wincapitalpro.com);
  • Global Es Ltd e Sonartech OÜ (www.capitalfmi.com);
  • Brokerz Ltd e All Media Eood (www.brokerz.com);
  • London Capital Ltd (www.londoncapitaltrade.com);
  • Pmt247 Ltd (www.pmt247.com).

I provvedimenti sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet, che operano sul mercato italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

Comunicato stampa in PDF

19 set 2019