Al via dal 2019 l'Osservatorio inter-istituzionale sulla presenza femminile al vertice delle società - Firmato il Protocollo d'intesa tra Dipartimento delle pari Opportunità, Consob e Banca d'Italia (Comunicato stampa congiunto del 22 novembre 2018)

Rendere più efficace, coordinata e incisiva l'azione a sostegno della presenza delle donne negli organi societari delle imprese quotate e non quotate, sia a controllo privato che pubblico: è  questo l'obiettivo del nuovo Osservatorio inter-istituzionale sulla partecipazione femminile negli organi di amministrazione e controllo delle società italiane, istituito grazie ad un Protocollo d'intesa sottoscritto dal Dipartimento della Presidenza del Consiglio dei ministri per le Pari Opportunità, la Consob e la Banca d'Italia. 

L'Osservatorio, operativo dal primo gennaio 2019, nasce come centro di raccolta dati, analisi e ricerche nel campo della parità di genere alla luce dell'applicazione della legge n. 12 del 2011, nota come legge Golfo-Mosca sulle "quote rosa".

Consob e Banca d'Italia forniranno al Dipartimento per le Pari Opportunità i dati raccolti attraverso le proprie attività di monitoraggio. Il patrimonio informativo servirà come base comune di riferimento a fini di ricerca per individuare, tra l'altro, le aree critiche su cui eventualmente formulare proposte di intervento.

Il protocollo resterà in vigore cinque anni da gennaio 2019 in modo da coprire l'intero arco temporale di efficacia della legge 12/2011.

- Comunicato stampa in PDF

22 nov 2018