Comunicazione congiunta Consob/Banca d'Italia del 14 aprile 2020 - Documentazione contabile periodica degli Oicr: Statement ESMA n. 34-45-896 del 9 aprile 2020

Comunicazione congiunta Consob/Banca d'Italia del 14 aprile 2020

Documentazione contabile periodica degli Oicr: Statement ESMA n. 34-45-896 del 9 aprile 2020

L'ESMA in data 9 aprile 2020 ha pubblicato un Public Statement intitolato "Actions to mitigate the impact of COVID-19 on the deadlines for the publication of periodic reports by fund managers"[1].

Nello statement l'ESMA evidenzia che la documentazione contabile annuale e semestrale dei fondi è un importante punto di riferimento per l'assunzione di decisioni informate da parte degli investitori e che i relativi adempimenti sono regolati dalla disciplina comunitaria di armonizzazione.

L'autorità europea rileva come l'attuale contesto pandemico potrebbe impedire ai gestori collettivi il tempestivo adempimento di tali obblighi. In proposito, l'ESMA si aspetta che le autorità nazionali agiscano nel rispetto della disciplina nazionale applicabile e, quando possibile, non mettano in priorità azioni di vigilanza nei confronti dei gestori collettivi nel caso in cui il ritardo nella pubblicazione della documentazione contabile sia contenuto in un determinato lasso temporale definito nello stesso statement.

Lo statement precisa che la posizione viene assunta senza pregiudizio di quanto previsto dalla disciplina nazionale.

Con riferimento agli adempimenti oggetto dello statement dell'ESMA si evidenzia che a livello nazionale gli artt. 2 e 3 del D.M. 30/2015[2] prescrivono puntuali obblighi di pubblicazione (per gli OICVM italiani) o di messa a disposizione degli investitori (per i Fondi alternativi italiani) entro termini predeterminati.

In relazione a tali termini, al momento non sono state segnalate difficoltà né prospettate esigenze di proroga da parte dei gestori collettivi italiani.

La CONSOB e la Banca d'Italia si attendono che gli operatori esprimano il maggiore sforzo organizzativo possibile per soddisfare le esigenze informative dei sottoscrittori dei fondi (OICVM o Fondi alternativi) di diritto italiano entro i termini previsti dalla disciplina nazionale.


[1] https://www.esma.europa.eu/sites/default/files/library/esma34-45-896_public_statement_on_publication_deadlines_in_fund_management_area.pdf

[2] Regolamento attuativo dell'articolo 39 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (TUF) concernente la determinazione dei criteri generali cui devono uniformarsi gli Organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR) italiani.


Comunicazione congiunta Consob/Banca d'Italia del 14 aprile 2020 in PDF

14 apr 2020