Newsletter


Le notizie della settimana:
- > Comunicazioni Consob a tutela dei risparmiatori
- > Carlo Comporti ha assunto l’incarico di Commissario Consob
- > Modifiche al Regolamento Emittenti: documento di consultazione
- > Revisione periodica del Regolamento concernente i procedimenti per l’adozione di atti di regolazione generale, adottato con delibera della Consob n. 19654 del 5 luglio 2016
- > Opa volontaria promossa da Ideanomics Inc. su azioni Energica Motor Company Spa
- > Esma: consultazione pubblica sui requisiti dei fornitori di rating ESG (environmental, social and governance) nell'Unione Europea
- > Consob: regime contributivo 2022
- > Avviso di selezione per la partecipazione a tirocini extracurriculari presso la Consob
- > Comunicazioni a tutela dei risparmiatori di altre Autorità di vigilanza

- > Le decisioni della Commissione assunte nel corso della settimana

- > Le determinazioni dirigenziali assunte nel corso della settimana
Avvertenza: i provvedimenti adottati dalla Consob sono pubblicati nel Bollettino dell'Istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. Le notizie riportate in questo notiziario rappresentano una sintesi dei provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza e pertanto la loro diffusione ha il solo scopo di informare sull'attività della Commissione.

- LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA -

Consob ha ordinato l’oscuramento di 5 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L’Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal “decreto crescita” (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l’oscuramento:

  • Tryst Consulting Llc (sito internet https://inertiafinance.co);
  • High Rock Holdings Llc (sito internet https://solidinvesting.co);
  • Evolve Invest Limited (sito internet https://indexevolve.com e relativa pagina https://my.indexevolve.com);
  • Miva Solutions Llc (sito internet https://eurocapitals.com e relativa pagina https://account.eurocapitals.com);
  • Wam-Capital Uk Ltd/Wam-Capital e Gabioni Ltd (sito internet https://wamcapital.co e relativa pagina https://accounts.wamcapital.co).

Sale, così, a 628 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l’Autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l’attenzione dei risparmiatori sull’importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l’operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione “Occhio alle truffe!”, dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l’investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

torna al sommario

Carlo Comporti ha assunto il suo nuovo incarico come Commissario Consob. L’insediamento è avvenuto il 9 febbraio scorso nel corso di una riunione di Commissione.

Comporti, già dirigente Consob, con una lunga esperienza professionale in Italia e all’estero, subentra al Commissario Carmine Di Noia, che si è dimesso con decorrenza dal 7 febbraio scorso per assumere l’incarico di Responsabile del Directorate for Financial and Enterprise Affairs presso l’Ocse.

Il Collegio mantiene con ciò la sua composizione integrale di cinque membri. Ne fanno parte il Presidente Paolo Savona e, in ordine di anzianità di Istituto, i Commissari Giuseppe Maria Berruti, Paolo Ciocca, Chiara Mosca e Carlo Comporti.

torna al sommario

Consob ha avviato una pubblica consultazione sulle proposte di modifica al Regolamento Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 (Regolamento Emittenti), ai fini dell’adeguamento dell’ordinamento domestico ai seguenti atti europei:

a) Direttiva (Ue) 2019/1160 e Regolamento (Ue) 2019/1156 sulla distribuzione cross-border dei fondi di investimento (“Direttiva e Regolamento CBDF” o “CBDF Package”);

b) Regolamento (Ue) 2019/2088 relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (“Regolamento SFDR”) e Regolamento (Ue) 2020/852 relativo all’istituzione di un quadro che favorisce gli investimenti sostenibili e recante modifica del Regolamento (Ue) 2019/2088 (“Regolamento Tassonomia”), con particolare riferimento all’informativa precontrattuale prevista nella documentazione d’offerta relativa agli Oicr.

a) Con riguardo alla Direttiva e al Regolamento CBDF, gli emendamenti al Regolamento Emittenti che si sottopongono a consultazione mirano ad attuare nella normativa regolamentare di competenza della Consob il CBDF Package, nell’ambito delle deleghe regolamentari attribuite all’Istituto dal Tuf, come anche modificato dal d.lgs. n. 191/2021. Le principali aree di intervento hanno riguardato:

  • la disciplina sulle local facilities - leproposte di modifica riguardano le disposizioni concernenti le strutture che devono essere messe a disposizione degli investitori in Italia in caso di commercializzazione nel nostro Paese di quote o azioni di Oicvm Ue e in caso di commercializzazione in Italia, nei confronti degli investitori retail e degli investitori non professionali individuati dall’articolo 14 del D.M. n. 30/2015, di Fia (Fondi di investimento alternativi) Ue da parte di gestori italiani o di Gefia (gestori di fondi di investimento alternativi) Ue, nonché di Fia italiani da parte di Gefia Ue;
  • la disciplina sulla cessazione della commercializzazione - le proposte di modifica riguardano le fattispecie della cessazione della commercializzazione: in uno Stato Ue diverso dall’Italia, di quote o azioni di Fia da parte di gestori italiani; in Italia, di quote o azioni di Oicvm Ue, di Fia riservati da parte di Gefia Ue, e di Fia italiani e Ue commercializzati presso investitori al dettaglio da parte di Gefia Ue;
  • la disciplina sulla pre-commercializzazione di Fia riservati - si propone di prevedere un nuovo articolo che disciplina la pre-commercializzazione di Fia riservati con riferimento alla fattispecie in cui un gestore italiano svolga la pre-commercializzazione in Italia o in altro Stato Ue. Tale disposizione:

a) disciplina il termine e le modalità di trasmissione della comunicazione che il gestore italiano deve inviare alla Consob;

b) stabilisce che le sottoscrizioni del Fia effettuate entro diciotto mesi dall’inizio dello svolgimento della pre-commercializzazione concernente tale Fia sono considerate il risultato della commercializzazione e, conseguentemente, prevede l’obbligo di espletamento della procedura di notifica;

c) individua i soggetti che possono svolgere l’attività di pre-commercializzazione per conto di un gestore;

  • la disciplina sulle comunicazioni di marketing - le proposte di modifica alla disciplina sulle comunicazioni di marketing contenuta negli articoli 34-octies e 34-novies del Regolamento Emittenti derivano dalla circostanza che, ai sensi dell’articolo 101, comma 3, del Tuf la Consob non ha più la delega regolamentare a disciplinare i criteri in base ai quali effettuare la pubblicità relativa a un'offerta al pubblico di quote o azioni di Oicr aperti (Oicvm e Fia), essendo al riguardo direttamente applicabile la disciplina prevista dal Regolamento CBDF nonché le Guidelines on marketing communications under the Regulation on cross-border distribution of funds (Esma 34-45-1244), con riferimento alle quali la Consob, il 29 settembre 2021, ha pubblicato sul proprio sito internet un Avviso nel quale viene specificato che, con decorrenza dal 2 febbraio 2022, i gestori nella diffusione in Italia di comunicazioni di marketing su Oicr dagli stessi gestiti saranno tenuti a rispettare gli indirizzi interpretativi resi dall’Autorità europea attraverso gli Orientamenti in parola.

b) Con riguardo al Regolamento SFDR e al Regolamento Tassonomia, le modifiche che si intendono apportare al Regolamento Emittenti sono finalizzate a integrare le disposizioni regolamentari nazionali con le informazioni precontrattuali previste dai due atti europei, nell’ottica di agevolare gli operatori che in questo modo potranno reperire nella normativa Consob il quadro degli obblighi ad essi imposti con riferimento alla documentazione d’offerta, anche relativamente all’informativa sulla sostenibilità di cui al Regolamento SFDR e al Regolamento Tassonomia. Pertanto, le modifiche sono finalizzate a chiarire che le informazioni di cui agli articoli 6, 7, 8 e 9 del Regolamento SFDR e le informazioni di cui agli articoli 5, 6 e 7 del Regolamento Tassonomia sono incluse nel prospetto per gli Oicvm italiani e per i Fia aperti e chiusi non riservati e nel documento d’offerta di cui all’articolo 28 del Regolamento Emittenti che rinvia all’Allegato 1D al medesimo Regolamento, per i Fia riservati.

Le osservazioni al documento di consultazione dovranno pervenire alla Consob entro l’11 marzo 2022 online, per il tramite del Sipe (Sistema Integrato per l’Esterno). Il documento di consultazione è disponibile sul sito Consob www.consob.it.

torna al sommario

Consob, con delibera n. 22203 del 10 febbraio 2022, ha modificato il Regolamento concernente i procedimenti per l’adozione di atti di regolazione generale, adottato con delibera n. 19654 del 5 luglio 2016, in attuazione dell’articolo 23 della legge 28 dicembre 2005, n. 262 e successive modificazioni (“legge sul risparmio”).

L’adozione del Regolamento ha costituito un passaggio fondamentale ai fini della piena attuazione dei principi di better regulation che, secondo quanto disposto dal legislatore primario, devono informare anche l’attività normativa delle Autorità

indipendenti. Conformemente a quanto avviene per gli altri atti regolamentari adottati dalla Consob, anche il Regolamento in esame è stato sottoposto a revisione periodica, al fine di valutare l’idoneità dello stesso a conseguire le finalità perseguite, in relazione all’onerosità complessiva del quadro regolatorio. In considerazione di ciò e in attuazione del Piano delle attività di regolazione, il 24 giugno 2021 è stata avviata la consultazione pubblica sulle proposte di modifica del Regolamento (vedi “Consob Informa” n. 25/2021), che si è conclusa il 22 settembre 2021.

Alla luce degli esiti della consultazione pubblica svolta, sono state confermate le proposte di modifica del Regolamento descritte nel documento di consultazione pubblicato il 24 giugno 2021 in materia di: ambito di applicazione (articolo 1); programmazione dell’attività normativa (articolo 2); rafforzamento delle interazioni tra le attività di analisi (ex ante) e di verifica (ex post) di impatto della regolamentazione (articoli 5 e 6); disciplina della verifica di impatto della regolamentazione (articolo 8).

Ulteriori modifiche sono state, invece, apportate con riguardo alla consultazione pubblica (articolo 5) e alla previsione di nuovi casi di deroga (articolo 7).

torna al sommario

Consob ha approvato il documento di offerta relativo all’offerta pubblica di acquisto (opa) volontaria promossa da Ideanomics Inc., ai sensi degli articoli 102 e ss. del Tuf, nonché 106, comma 4 del Tuf per richiamo statutario, su azioni ordinarie emesse da Energica Motor Company Spa negoziate su “Euronext Growth Milan (delibera n. 22202 del 10 febbraio 2022).

L’offerta è finalizzata alla revoca delle azioni dell’emittente dalla negoziazione su Euronext Growth Milan.

L’offerente, Ideanomics Inc., società di diritto dello Stato del Nevada, quotata al Nasdaq, è una public company e non è soggetta al controllo di cui all’articolo 93 del d. lgs. 58/1998; è una società globale focalizzata sulla convergenza dei servizi finanziari e delle industrie tecnologiche disruptive che opera attraverso due divisioni aziendali.

La divisione Ideanomics Mobility è un fornitore di servizi che facilita l’adozione di veicoli elettrici da parte degli operatori di flotte commerciali offrendo soluzioni di acquisto, finanziamento e leasing dei veicoli e gestione dell’energia nell’ambito del modello di business innovativo che comprende le vendite, il finanziamento e soluzioni di ricarica dei veicoli elettrici. La divisione Ideanomics Capital si concentra invece su soluzioni fintech per il settore dei servizi finanziari.

L’emittente, che opera nel mercato della produzione e commercializzazione di moto elettriche, è una società costituita il 26 agosto 2014 per iniziativa di Franco Cevolini, Livia Cevolini, Giampiero Testoni e Andrea Vezzani, ai quali è attualmente riconducibile il 43,76% del capitale sociale.

In particolare, Franco e Livia Cevolini (legati da rapporto di parentela) detengono complessivamente, tramite Emch Srl, Crp Technology Srl, Maison Er&Cie Sa, il 43,10% del capitale sociale dell’emittente, mentre Giampiero Testoni e Andrea Vezzani sono titolari ciascuno di una partecipazione dello 0,33%.

Il 15 settembre 2021 Energica Motor Company Spa e i soci Crp Meccanica Srl, Maison Er & Cie Sa, Crp Technology Srl, Andrea Vezzani, Giampiero Testoni e Ideanomics Inc., hanno annunciato al mercato la sottoscrizione di un nuovo accordo (“Accordo Quadro”) che ha previsto, inter alia, la promozione, da parte di Ideanomics, di un’offerta pubblica di acquisto volontaria avente ad oggetto la totalità delle azioni Energica.

Il 24 dicembre 2021, verificatesi le condizioni a cui era subordinata l’efficacia dell’Accordo Quadro, Ideanomics ha comunicato al mercato la promozione dell’offerta ai sensi dell’articolo 102 del Tuf.

L’offerente e le persone che agiscono di concerto detengono, congiuntamente considerate, una partecipazione complessiva di 19.533.477 azioni, rappresentative del 63,75% del capitale sociale dell’emittente.

L’offerta ha ad oggetto:

a) massime 15.729.176 azioni ordinarie Energica, pari al 51,33% del capitale sociale dell’emittente, corrispondenti alla totalità delle azioni in circolazione, pari a 30.640.982 azioni, dedotte i) le 6.128.703 azioni detenute dall’offerente; e ii) le 8.783.103 azioni detenute dalle persone che agiscono di concerto oggetto di impegni a non aderire all’offerta;

b) massime 608.965 azioni ordinarie dell’emittente che potrebbero essere emesse a esito dell’esercizio integrale dei warrant durante il periodo di adesione.

Conseguentemente, assumendo che i warrant siano interamente esercitati in pendenza del periodo di adesione e che, quindi, il capitale sociale dell’emittente sia composto complessivamente da 31.249.947 azioni, l’offerta avrà ad oggetto 16.338.141 azioni, pari al 52,28% del capitale fully diluted.

Il corrispettivo per ciascuna azione portata in adesione all’offerta, è pari a 3,20 euro per azione. L’esborso massimo complessivo che potrà essere pagato dall’offerente è pari a 52.282.051,20 euro ed è calcolato assumendo che tutte le azioni siano portate in adesione all'offerta, ivi incluse le azioni di compendio dei warrant.

Il periodo di adesione decorre dal 14 febbraio al 4 marzo 2022, salvo proroga. Tale termine sarà eventualmente riaperto nei giorni 14, 15, 16, 17 e 18 marzo 2022.

Il perfezionamento dell’offerta è condizionato alle seguenti condizioni di efficacia.

  • che le adesioni all’offerta abbiano ad oggetto un numero complessivo di azioni che consenta all’offerente di detenere una partecipazione che - sommata alle azioni delle persone che agiscono di concerto - sia almeno pari al 90% delle azioni dell’emittente (“Condizione Soglia”);
  • che, entro la data di pagamento, gli organi amministrativi di Energica non compiano, né si impegnino a compiere atti od operazioni da cui possa derivare una significativa variazione del capitale, del patrimonio, della situazione economica e finanziaria e/o dell’attività dell’emittente rispetto a quanto risultante dal bilancio di esercizio dell’emittente al 30 giugno 2021 (“Condizione Atti Rilevanti”);
  • che la società o i fondatori rispettivamente non deliberino o non causino la deliberazione, e in ogni caso non diano esecuzione, o si assumano l’impegno di dare esecuzione, ad atti od operazioni che possano contrastare il conseguimento degli obiettivi dell’offerta, ancorché i medesimi siano stati autorizzati dall’assemblea ordinaria o straordinaria della società (“Condizione Misure Difensive”);
  • che, entro la data di pagamento a livello nazionale e/o internazionale, non si siano verificati circostanze o eventi straordinari ovvero non siano emersi fatti o situazioni relativi all’emittente, non noti al mercato (espressamente esclusi quelli conseguenti alla prosecuzione e/o a un aggravamento della pandemia di Covid-19), che possano comportare significativi mutamenti negativi nella situazione socio-politica, finanziaria, economica, valutaria, normativa o di mercato e che abbiano effetti sostanzialmente pregiudizievoli sull’offerta e/o sulla situazione finanziaria, patrimoniale, economica o reddituale dell’emittente, (e/o delle sue società controllate e/o collegate) (“Condizione Mac”).

L’offerente si riserva il diritto di rinunciare, o modificare, in tutto o in parte,le condizioni di efficacia, in conformità alle previsioni dell’articolo 43 del Regolamento Emittenti, dandone comunicazione ai sensi dell’articolo 36 del Regolamento Emittenti, come applicabile ai sensi dell’articolo 13 dello statuto.

Lo statuto di Energica richiama l’applicabilità delle disposizioni di cui agli articoli 108 e 111 del Tuf, pertanto, al raggiungimento della soglia del 90%, l’offerente esercitando il diritto di acquisto di cui all’articolo 111, comma 1, del Tuf (che ai sensi dell’articolo 13 dello statuto dell’emittente può essere esercitato con riferimento a una partecipazione complessiva almeno pari al 90% del capitale sociale dell’emittente), adempirà agli obblighi di acquisto di cui ai commi 1 e 2 dell’articolo 108 del Tuf.

Il comunicato dell’emittente approvato, ai sensi degli articoli 103, comma 3, del Tuf e 39 del Regolamento Emittenti, il 29 ottobre 2021, sarà allegato al documento d’offerta, unitamente alla parere dell’amministratore indipendente.

torna al sommario

L'Esma, Autorità di vigilanza sui mercati finanziari europei, ha lanciato una consultazione pubblica con il mercato sui requisiti dei fornitori di rating ESG (Environmental, Social and Governance) nell'Unione europea https://www.esma.europa.eu/sites/default/files/library/esma80-416-250_call_for_evidence_on_market_characteristics_for_esg_rating_providers_in_the_eu.pdf.

Questa consultazione ha l’obiettivo di delineare un quadro delle dimensioni, della struttura, delle risorse, dei ricavi e dell'offerta di prodotti da parte dei diversi fornitori di rating ESG che operano nell'Ue.

A tal fine, prevede un questionario specifico per ciascuno dei seguenti tre target group: fornitori di rating ESG, utilizzatori dei fornitori di rating ESG ed entità considerate dai fornitori di rating ESG.

L'Esma esaminerà tutti i commenti ricevuti entro l'11 marzo 2022.

L'Esma raccoglierà le risposte per ogni target group e fornirà alla Commissione europea una panoramica del mercato europeo dei fornitori di rating ESG entro la fine del secondo trimestre del 2022.

La consultazione pubblica sarà seguita da una successiva consultazione sul tema da parte della Ce, per conoscere il parere delle parti interessate sul funzionamento e sulla dinamica del mercato dei rating ESG, sull'uso dei rating ESG da parte dei partecipanti al mercato nonché sui potenziali costi di un possibile intervento a livello dell'Ue.​

torna al sommario

Il regime contributivo 2022, approvato con delibera Consob n. 22135 del 22 dicembre 2021 e reso esecutivo con dpcm del 12 gennaio 2022 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2022.

Le modifiche apportate al Regime di contribuzione per l’esercizio 2022 hanno riguardato: l’aggiornamento di talune disposizioni e definizioni per tenere conto delle modifiche intervenute nella normativa di riferimento, nonché l’aggiornamento della base imponibile delle società di revisione, per tener conto dei compiti di vigilanza assegnati alla Consob con riferimento all’attività di revisione legale sui bilanci delle società di calcio professionistiche di serie A e B.

Quanto alla misura della contribuzione è stata confermata la vigenza delle tariffe in vigore per l’anno 2021 fatto salvo l’incremento dovuto al tasso di inflazione programmata (1,5%).

torna al sommario

Consob ha indetto la prima selezione del 2022 per 16 tirocini formativi di orientamento di tipologia extracurriculare per i profili di giurisprudenza ed economia da svolgersi presso le sedi di Roma e di Milano (delibera n. 22201 9 febbraio 2022, con allegato Avviso di selezione).

L’iniziativa è finalizzata all’integrazione del percorso di studi universitario svolto con una esperienza formativa da realizzare a diretto contatto con il mondo del lavoro presso la Consob, con l’obiettivo anche di orientare le future scelte professionali dei tirocinanti.

I tirocini proposti sono per 8 laureati in giurisprudenza e lauree equiparate e 8 laureati in scienze economiche e lauree equiparate che abbiano conseguito il titolo di studio successivamente alla data del 1° ottobre 2021 con votazione non inferiore a 105/110, presso le Università con le quali la Consob ha sottoscritto una “convenzione quadro” di collaborazione, che abbiano un’età inferiore a 27 anni.

Le candidature da parte dei laureati interessati a partecipare alla selezione debbono essere presentate alle rispettive Università, le quali provvederanno all’effettuazione di apposita preselezione e ne trasmetteranno gli esiti alla Consob entro il 31 marzo 2022.

I tirocini avranno una durata massima di 6 mesi, al termine dei quali il rapporto si interrompe e non costituisce titolo per successiva assunzione.

La Consob, in considerazione della contingente situazione sanitaria, potrà prevedere che l’attività sia svolta prevalentemente a distanza e comunque seguendo le medesime disposizioni interne previste per la tutela della salute dei dipendenti. Restano salvi gli effetti di provvedimenti a livello nazionale che disciplinano l’accesso ai luoghi di lavoro in relazione alla predetta situazione sanitaria.

torna al sommario

Le Autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority - Fca), Hong Kong (Securities and Futures Commission - Sfc), Nuova Zelanda (Financial Markets Authority - Fma New Zealand), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority - Finma), Ontario (Ontario Securities Commission - Osc), Portogallo (Comissão do Mercado de Valores Mobiliários - Cmvm), Spagna (Comisión Nacional del Mercado de Valores - Cnmv) e Lussemburgo (Commission de Surveillance du Secteur Financier - Cssf) segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari, bancari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Financial Conduct Authority (Fca) - Regno Unito:

  • FxRealWorld (www.fxrealworld.com);
  • Globalfxlifestyleprofitable (www.globalfxlifestyleprofitable.com);
  • Fxcapital mining profits (www.fxcapitalminingprofits.com);
  • Instant Capital Fx (www.instacapitalfx.com):
  • Crystal Forex (www.crystalforex.net);
  • Iqtradescrypto (www.iqtradescrypto.com);
  • Crystal Trade Invest (https://crystaltradeinvest.com);
  • PrimeFxProfit (https://primefxprofit.com);
  • Liberal Fx (https://www.liberalfx55.com/#);
  • Accesscrypto247 (https://accesscrypto247.com);
  • Swify Trade (https://swifyfx.com);
  • Algo Trader Forex (https://algotraderfx.com);
  • Bitforexfidelity.com (https://bitforexfidelity.com);
  • Cryptoinncapitals (https://cryptoinncapitals.com);
  • Cashfx Group Ltd / Cashmt4 (https://cashmt4fx.com);
  • Vantage Capital Fx (https://vantagecapitalfx.com);
  • Skytimefxpro (https://skytimefxpro.com);
  • Secured Forex Options (https://securedforexoptions.com);
  • Bit-Pay Limited (https://bit-paylimited.com);
  • Bitpay Fxminer (https://bitpayfxminer.com);
  • Btc Fx (https://btcfx.one);
  • Zion Finance Ltd (https://www.facebook.com/ZionFinanceLtd);
  • Anders Fx (https://www.andersfx.com);
  • Coinage Trade Fx (https://coinagetradefx.com);
  • Weekly Trade Cryptos (https://weeklytradecryptos.com);
  • Fast Crypto Earnings (https://fastcryptoearnings.com);
  • Crypto Fx Trade Platform (https://cryptofxtradeplatform.com);
  • Crypto-ba.us (https://crypto-ba.us);
  • Hotforex-crypto.trade (https://hotforex-crypto.trade);
  • EnclaveFX (https://enclavefx.com);
  • Eurocoin Option (https://eurocoinoption.com);
  • Frx Markets (https://frxmarkets.com);
  • FxCoins-option Inc (www.fxcoinsoption.digital);
  • Fxstockoptiontrade (www.fxstockoptiontrade.com);
  • Faireforex (www.faireforex.com);
  • Crypto-Hub (https://Crypto-hub.uk);
  • Zeal Invest (https://zealinvest.com);
  • Hba First (https://hbafirst.com);
  • Fx Ventures (www.fxventures.ltd);
  • Centrale Finance (www.centralefinance.com);
  • Anchor Trades Global (https://anchortradesglobal.com);
  • City of Investment (https://cityofinvestment.com);
  • Fxedeal (https://fxedeal.com);
  • Valueboom (https://valueboom.net);
  • Finnivest Bank (www.finnivestbank.com);
  • Finance Access Ltd (www.financeaccessltd.com);
  • Income Bonds UK (https://www.incomebonds.uk/, bestbonds.today, www.fixedincome-compare.com, www.ukincomebonds.com, https://uk-bonds.co/, Incomebonds.org, ukincomebonds.co, www.incomebonds.so, www.incomebonds.se, www.ukincomebonds.so, www.ukincomebonds.org, https://income-bonds.com/, uk-bonds.com);
  • Bytencials (https://bytencials.com);
  • Coinfixs (https://coinfixs.com);
  • Fxgenius (https://fxgenius.org);
  • Vision Global Fx (https://visionglobalfx.com);
  • Vrn Capitals (https://vrncapitals.com);
  • Luxe Capital (https://www.luxecapitalfund.com);
  • Bitminingplat (https://bitminingplat.com);
  • Wealthtrade-Investment (https://wealthtrade-investment.com);
  • Arcofx (www.arcofx.com);
  • Abra Forex Group (www.abraforextrade.com);
  • Experttrading (www.experttrading1.com);
  • Wealth Crypto Ltd (www.wealthcrypto-ltd.com);
  • Dashfx Trade (www.dashfxtrade.com);
  • Becker Crypto Investment (www.Beckercryptoinvestment.com);
  • Bitcoincryptocurrencyfxtrading (www.bitcoincryptocurrencyfxtrading.com);
  • Union apex credit bank (www.unionapexcredit.com);
  • Digitalinvestiocoin (www.digitalinvestio-fx.com);
  • Great Barrier Reef (www.gbrforex.com).

Segnalate dalla Securities and Futures Commission (Sfc), - Hong Kong:

  • Cloud Peak International (www.cloudpeakicl.comv);
  • www.tm-mgmt.com, clone di società autorizzata.

Segnalate dalla Financial Markets Authority - (Fma New Zealand) - Nuova Zelanda:

  • Adsplus Limited (https://adsplus-limited.com);
  • Xm Global Limited / David Ronald Warren;
  • Allianceholdingslimited.com;
  • QuantumAi (quantumai.investerscorp.com, safe-investment-daily.com/quantumai6, the-quantum-tech.com, thebigdatas.tech/QuantumAI);
  • HyperFund (thehyperfund.com; thehyperverse.net);
  • Aspireinvestments.ltd;
  • Capital Investments Trust (www.capitalinvestmentstrust.com);
  • Lionetix (www.lionetix.com);
  • Bitminerpool Limited (https://bitminerpool.com);
  • Maesara Investments Limited (https://www.maesara.com);
  • Nostra Capital (https://nostracapital.com);
  • www.kiwi-ex.com, kiwicoinex.com, cloni di società autorizzata;
  • www.twinfs.com, clone di società autorizzata;
  • Wisefex.org Investment Ltd (ww.wisefex.org);
  • www.blackwood-investment.com, clone di società autorizzata;
  • Himalaya Exchange (www.himalaya.exchange);
  • Leadway Investment Group (www.leadwaygroups);
  • www.tm-mgmt.com;
  • Immediate Edge (www.immediate-edge.co). Già segnalata dalla Fsma (Belgio), vedi "Consob Informa" n. 1/2021 dell'11 gennaio 2021, e dalla Cnmv (Spagna), vedi "Consob Informa" n. 19/2020 del 18 maggio 2020;
  • www.toddenergyinvestments.com, clone di società autorizzata;
  • Nyse (https://nyse.shop/dist/#/);
  • www.skywinprofit.com, clone di società autorizzata;
  • Bitengecko (www.bitengecko.com). Già segnalata dalla Fsma (Belgio), vedi "Consob Informa" n. 1/2021 dell'11 gennaio 2021, e dalla Cnmv (Spagna), vedi "Consob Informa" n. 19/2020 del 18 maggio 2020;
  • Oceaniatradinggroup.com, clone di società autorizzata;
  • Pribizco.com / Pbfx.asia, cloni di società autorizzata;
  • GrayWallet (www.gwtpro.net; www.gwt-pro.org).

Segnalate dalla Swiss Financial Market Supervisory Authority (Finma) - Svizzera:

  • Btec Global (https://www.btec.global);
  • Crypto-Tech (https://crypto-tech.io);
  • 365Falcon (https://www.365falcon.com);
  • SwissCryptoBanc (www.swisscryptobanc.com);
  • Orbit Gtm (https://orbitgtm-pro.net);
  • Concept-Blue (www.concept-blue.com).

Segnalate dalla Ontario Securities Commission (Osc) - Ontario:

Segnalata dalla Comissão do Mercado de Valores Mobiliários (Cmvm) - Portogallo:

  • Bbaitaufrance (email: souscription@bbaitaufrance.com)

Segnalate dalla Comisión Nacional del Mercado de Valores (Cnmv) - Spagna:

  • Primetrade247 Ltd https://primetrade247.com/
  • www.fxdigitalmarket.online;
  • Hitech Digital Business Ltd (www.hitbtc.com);
  • www.legitfx-cryptotrade.com;
  • Abeja Maestra, Sl / D. Diogo José Castro Faria;
  • AscendEx Technology Srl (https://ascendex.com);
  • https://aurora-first.com;
  • Bitqs (https://bitqs.app/es);
  • Btoken Bank (https://btokenbank.com);
  • Ciizurn / Ciizurn Forex / Ciizurn Global Limited (https://fxcii.com, http://www.ciizurnfx.com);
  • Crypto Smart Capital (www.cryptosmartcapital.com);
  • Cryptobitrex Ltd (https://cryptobitrex.com);
  • www.cryptobot.world;
  • Cryptorocket Limited https://www.cryptorocket.com;
  • Beradora Ltd (https://fullmarkets.com/es). Già oggetto di delibera Consob n. 22170 del 19 gennaio 2022. Successivamente l’Autorità avvalendosi dei poteri derivanti dal “decreto crescita” (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), ha ordinato ai fornitori di servizi di connettività ad Internet di inibire l’accesso dall’Italia al sito web https://fullmarkets.com;
  • Funds Partnership (https://funds-partnership.com);
  • Assurance Ltd (www.fxbitcoinprofit.com);
  • Gate.io (https://www.gate.io);
  • Giracoin / Gira Financial Group Ag (www.girauno.com);
  • Inure Consulting Ltd (https://gravity-trade.com);
  • Margex Trading Solutions Ltd (https://margex.com/es);
  • www.moneyx.club.

Segnalata dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier (Cssf) - Lussemburgo:

CryptoLand (www.cryptoland.lu).

torna al sommario

LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ASSUNTE O RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA
(i documenti immediatamente disponibili nel sito sono evidenziati tramite link; gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni)

Regolamenti - Comunicazioni Consob
Consob
Offerte pubbliche di acquisto e di scambio
  • Approvato il documento di offerta relativo all’ offerta pubblica di acquisto (opa) volontaria promossa da Ideanomics Inc., ai sensi degli articoli 102 e ss. del Tuf, su azioni ordinarie emesse da Energica Motor Company Spa negoziate su “Euronext Growth Milan (delibera n. 22202 del 10 febbraio 2022).
Contrasto all'abusivismo (art. 7-octies Tuf)
  • Ordine, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del d.lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998 Testo unico della finanza - Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del medesimo Tuf, posta in essere da:

torna al sommario

LE DETERMINAZIONI DIRIGENZIALI ASSUNTE O RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA
(i documenti immediatamente disponibili nel sito sono evidenziati tramite link; gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni)

Elenco dei soggetti che hanno pubblicato la DNF
  • Il Responsabile della Divisione Corporate Governance ed il Responsabile della Divisione Informazione Emittenti della Consob, sulla base delle previsioni dell’articolo 2 e dell’articolo 7 del d.lgs. n. 254 del 30 dicembre 2016, e dell'art. 3, comma 3,del Regolamento Consob n. 20267 del 18 gennaio 2018, hanno determinato l’elenco dei soggetti che nel periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 hanno pubblicato la dichiarazione non finanziaria (DNF) relativa all’esercizio finanziario avente inizio a partire dal 1° gennaio 2020. Il testo integrale della determinazione dirigenziale n. 61 del 4 febbraio 2022 è disponibile sul sito internet www.consob.it.
CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 250 del 30/10/2013) - Direttore responsabile: Manlio Pisu - Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Claudia Amadio, Riccardo Carriero, Luca Cecchini, Laura Ferri, Chiara Tomaiuoli, Alfredo Gloria - Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 - 00198 Roma - telefono: (06) 84771 - fax: (06) 8417707. E' possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l'Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link "Area pubblica/pubblicazioni/newsletter".