Aggregatore Risorse

Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 5 siti internet abusivi (Comunicato stampa del 23 febbraio 2024)

Consob ha ordinato l'oscuramento di 5 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- "Tcrinvest" (sito internet https://tcrinvest.net e relative pagine https://account.tcrinvest.net e https://trading.tcrinvest.net);

- "Interactive" (sito internet www.intr-active.com e relative pagine https://intr-active.solutions e https://clientportalpage.intr-active.com);

- "Capitalwealthmanagement.co" (sito internet www.capitalwealthmanagement.co e relativa pagina https://clientzone.capitalwealthmanagement.co);

- "BGB Partners" (sito internet https://bgbpartners.cm e relative pagine https://client.bgbpartners.cm e https://webtrader.bgbpartners.cm);

- "FDXCrypto" (sito internet https://colmex247.io e relative pagine https://client.colmex247.io e https://webtrader.colmex247.io).

Sale, così, a 1029 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa versione PDF

23 febbraio 2024
Avviso in merito alla conformità ad alcuni set di Orientamenti emanati dall'ESMA (Avviso Consob del 20 febbraio 2024)

Avviso in merito alla conformità ad alcuni set di Orientamenti emanati dall'ESMA ai sensi del Regolamento (UE) 2021/23, relativo a un quadro di risanamento e risoluzione delle controparti centrali (CCPRRR), e del Regolamento (UE) n. 648/2012 sugli strumenti derivati OTC, le controparti centrali e i repertori di dati sulle negoziazioni (EMIR)

La Consob e la Banca d'Italia, quali autorità competenti per la vigilanza sulle controparti centrali italiane, si conformano agli "Orientamenti sull’applicazione coerente delle condizioni per il ricorso alle misure di intervento precoce (articolo 18, paragrafo 8, del CCPRRR)", agli “Orientamenti relativi all’applicazione delle situazioni in cui una controparte centrale è considerata in dissesto o a rischio di dissesto (articolo 22, paragrafo 6, del CCPRRR)” e agli “Orientamenti recanti ulteriori specificazioni delle restrizioni temporanee in caso di evento significativo diverso dall'inadempimento ai sensi dell’articolo 45 bis dell’EMIR”, emanati dall'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), integrandoli nelle rispettive prassi di vigilanza.

Gli Orientamenti, pubblicati sul sito web dell'ESMA nelle lingue ufficiali dell'Unione l’1 e 2 giugno 2023, mirano a specificare ulteriormente talune disposizioni del CCPRRR e dell’EMIR al fine di assicurarne un’applicazione comune, uniforme e coerente.

Ai sensi del Regolamento (UE) n. 1095/2010, l’ESMA è stata informata della decisione di conformarsi ai suddetti Orientamenti.

20 febbraio 2024
Attenzione alle truffe finanziarie! Da Consob un’Avvertenza sui rischi di raggiro (Comunicato stampa del 19 febbraio 2024)
 

Attenzione alle truffe finanziarie!
Da Consob una Avvertenza sui rischi di raggiro

Attenzione alle truffe finanziarie! Che arrivino via web o per telefono, che propongano offerte in criptovalute, in azioni di aziende con marchi molto noti o che addirittura abusino del nome della stessa Consob, per ingannare i risparmiatori, il risultato è sempre lo stesso: chi cade nella trappola, perde i suoi soldi.

La Consob lancia, quindi, un’avvertenza (Warning) per mettere in guardia contro le tante insidie che minacciano i risparmiatori.

Le truffe possono assumere le forme più disparate. Tutte hanno in comune la promessa di guadagni altissimi in tempi brevissimi, riproponendo lo schema del gatto e della volpe e dell’albero degli zecchini d’oro, reso celebre da un episodio di Pinocchio, la fiaba di Collodi.

L’armamentario dei truffatori può ricorrere a personaggi famosi dello sport o dello spettacolo, la cui immagine viene sfruttata impropriamente per consigliare investimenti dai rendimenti favolosi.

Lo stesso logo della Consob è sfruttato per prospettare ai risparmiatori già truffati l’ipotesi ingannevole di un recupero crediti, che in realtà non è altro che una truffa dopo la truffa. Sono iniziative che nulla hanno a che vedere con la Consob.

L’Autorità richiama l’attenzione dei risparmiatori affinché adottino tutte le cautele del caso quando vengono sollecitati ad aderire ad offerte dall’apparenza straordinariamente promettente, promosse il più delle volte da intermediari abusivi.

Si raccomanda a tal fine di consultare sempre la sezione “Occhio alle truffe!” sul sito dell’Autorità www.consob.it

 

19 febbraio 2024
Divieto di interlocking: revisione dei criteri (16 febbraio 2024)

Consob, Banca d’Italia e Ivass, d’intesa con l’Agcm, hanno pubblicato sui rispettivi siti web una Comunicazione con cui aggiornano i criteri, emanati nel 2012 e aggiornati nel 2018, per l’applicazione del divieto di assumere cariche in intermediari in concorrenza tra loro nel settore finanziario (cd. divieto di "interlocking"; art. 36, d.l. n. 201/2011).

L'aggiornamento riguarda il metodo di calcolo del fatturato rilevante ai fini dell’applicazione della soglia di rilevanza dimensionale degli intermediari coinvolti e tiene conto delle modifiche intervenute alla legge sulla concorrenza

16 febbraio 2024 ore 18:00
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 5 siti internet abusivi (comunicato stampa del 16 febbraio 2024)
 

Abusivismo finanziario: Consob oscura 5 siti internet abusivi

Consob ha ordinato l’oscuramento di 5 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L’Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal “decreto crescita” (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l’oscuramento:

- "Global Trade Group" (sito internet https://global-trade-group.com e relativa pagina https://cfd.global-trade-group.com);

- "Tide Technologies Group" (sito internet https://tidetechnologiesgroup.world);

- "TRETORO" (sito internet https://tretoro.co);

- FinaltoLTD Global Limited e FinaltoLTD Markets (Pty) Ltd (sito internet https://finaltoltd.com e relative pagine https://client.finaltoltd.com e https://trade.finaltoltd.com);

- "Premium Capitals" (sito internet https://premiumcptls.co).

Sale, così, a 1024 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l’Autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l’attenzione dei risparmiatori sull’importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l’operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l’investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa in versione PDF

16 febbraio 2024 2
SOFFITTI DI CRISTALLO E MURI DI GOMMA - Leadership femminile e missione ESG (Convegno del 4 marzo 2024)

SOFFITTI DI CRISTALLO E MURI DI GOMMA - Leadership femminile e missione ESG (Convegno del 4 marzo 2024)

- Locandina

12 febbraio 2024
Comitato Edufin: dal 18 marzo al via la Global Money Week 2024 (9 febbraio 2024)

"Proteggi il tuo denaro, metti al sicuro il tuo futuro" è il tema della dodicesima edizione della Global Money Week che quest'anno ha l'obiettivo di sottolineare l'importanza di adottare un approccio responsabile e informato nell'utilizzo di servizi e strumenti finanziari online. Sul sito del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria (Comitato Edufin), www.quellocheconta.gov.it, fino al 28 febbraio è possibile presentare le candidature per organizzare eventi e iniziative in tutta Italia.

Il Comitato cura l'attività di riconoscimento delle proposte promosse da soggetti privati o pubbliche, meritevoli di essere incluse nel programma della Global Money Week, l'evento annuale promosso dall'OCSE con l'obiettivo di sensibilizzare i giovani sull'importanza di acquisire conoscenze, abilità e comportamenti virtuosi volti a prendere decisioni finanziarie consapevoli.

Dal suo avvio, nel 2012, la manifestazione ha coinvolto oltre 60 milioni di giovani in 176 Paesi. La campagna è coordinata in Italia dal Comitato Edufin, con il contributo organizzativo della Banca d'Italia e delle altre Istituzioni rappresentate nel Comitato. Il Comitato Edufin invita associazioni, istituzioni, imprese, università e centri di ricerca, scuole, fondazioni, pubbliche amministrazioni e ogni altra organizzazione che voglia impegnarsi nel campo dell'educazione finanziaria, a partecipare alla manifestazione con iniziative di sensibilizzazione indirizzate ai giovani. Saranno accolte tutte le iniziative che rispetteranno i requisiti previsti dalle Linee Guida disponibili sul sito www.quellocheconta.gov.it; i progetti approvati saranno raccolti in un calendario ufficiale della GMW e ne verrà data comunicazione alle scuole.

 Comunicato stampa versione PDF

09 febbraio 2024 12:12
ESMA: ricerca di candidature per il Comitato degli stakeholder dell'Esma Smsg (9 febbraio 2024)

L'Esma, Autorità europea per la vigilanza sui mercati finanziari, ha annunciato lo scorso 7 febbraio che l'incarico degli attuali membri del Securities and Markets Stakeholder Group (Smsg) terminerà il 30 giugno 2024.

Il Securities and Markets Stakeholder Group (Smsg) riunisce tutti i tipi di stakeholder dei mercati finanziari e ne rappresenta gli interessi. Ha rilievo in quanto facilita la consultazione tra l'Esma e le parti interessate, fornisce consulenza tecnica sulle politiche e sulle attività dell'Esma e fornisce informazioni sull'evoluzione del mercato.

L'Esma ha quindi pubblicato sul suo sito Internet un invito a presentare nuove candidature per il Securities Markets Stakeholder Group, con relativo modulo di adesione, invitando potenziali candidati a presentare la propria candidatura entro le 23.59 (CET) del 18 marzo 2024. Ogni dettaglio sulla presentazione delle candidature è disponibile sul sito web www.esma.eu.

La decisione finale sulle candidature verrà sottoposta al Board (composto dai Chair delle Autorità di vigilanza membri dell'Esma) nella prossima riunione plenaria di maggio 2024. I candidati selezionati entreranno in carica a partire dal 1° luglio 2024 per un mandato quadriennale.

Nel primo trimestre 2024 anche l'Eba e l'Eiopa, le altre autorità di vigilanza europee, pubblicheranno sui propri siti web inviti a presentare candidature per i rispettivi  gruppi di stakeholder.

09 febbraio 2024
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 6 siti internet abusivi (Comunicato stampa dell'8 febbraio 2024)

Consob ha ordinato l'oscuramento di 6 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari/prodotti finanziari: 5 siti di intermediazione finanziaria abusiva e 1 sito mediante il quale viene svolta un'offerta di prodotti finanziari in mancanza di prospetto informativo.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), relativamente all'oscuramento dei siti degli intermediari finanziari abusivi, nonché del potere introdotto dalla legge n. 8 del 28 febbraio 2020, articolo 4, comma 3-bis, riguardo all'oscuramento del sito mediante il quale è posta in essere l'offerta abusiva.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- "Marketsac" (sito internet https://marketsac.ltd e relativa pagina https://platform.marketsac-tp.ltd);

- "FCapital24" (sito https://fcapital24.de);

- "FX Future Trading" (sito internet www.fxfuturetrading.com e relative pagine https://account.fxfuturetrading.com e https://webtrader.chartcandl.com);

- "UfinaCapital" (sito internet https://ufinacapital.cc);

- "Mercantiles" (sito internet www.mercantiles.org);

- "Optimal Yield Limited" (sito internet www.optimalyieldltds.com).

Sale, così, a 1019 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa versione PDF

08 febbraio 2024
Pubblicato l'ultimo Bollettino statistico della Consob sulle società di diritto italiano in Borsa (Comunicato stampa del 5 febbraio 2024)

Positivo il saldo tra ingressi e uscite sul listino principale (da 209 a 212).  In crescita (+13) il numero dei titoli azionari negoziati sulla piattaforma Egm. Pubblicato l'ultimo Bollettino statistico della Consob sulle società di diritto italiano in Borsa

Capitalizzazione di Borsa in crescita del 20,5% per Piazza Affari nel 2023 rispetto all'anno precedente. Il listino di Milano si riporta con ciò ai livelli di prima della grande crisi finanziaria del 2008 e del fallimento della banca Lehman Brothers.

È uno degli elementi che risultano dall'ultimo Bollettino statistico pubblicato oggi dalla Consob, in cui si offre una fotografia delle società di diritto italiano quotate alla Borsa di Milano.

Il valore complessivo di mercato delle azioni in Piazza Affari è salito a fine 2023 a 574 miliardi di euro (dai 476 di fine 2022). Al 31 dicembre 2023 il rapporto capitalizzazione/Pil (secondo i dati preliminari Istat) è cresciuto al 28% dal 24% di un anno prima.

Includendo anche i dati di Euronext Growth Milan (Egm), la piattaforma multilaterale di negoziazione costituita come mercato non regolamentato per le piccole e medie imprese, nonché il sistema multilaterale di negoziazione Vorvel, la capitalizzazione complessiva a fine 2023 è di 586 miliardi di euro pari al 28,6% in relazione al Pil.

Il 2023 evidenzia una battuta d'arresto nella tendenza delle società italiane ad abbandonare la Borsa. Positivo (+3) il saldo tra entrate e uscite sul listino principale, Euronext Milan (Exm). A fronte di 9 new entry si registrano 6 delisting.

Continua ad espandersi l'Egm con 13 nuovi ingressi nel 2023, che portano il totale a 198 società.

Fra Exm, Egm e Vorvel il numero totale delle società negoziate sale a fine 2023 a 428 da 412 di fine 2022.

Sostanzialmente stabile (730 miliardi di euro) il controvalore degli scambi di azioni di società quotate italiane sulle piattaforme nazionali ed europee.

In aumento (+25%) il volume delle negoziazioni su titoli di Stato della Repubblica Italiana. Il controvalore dei bond governativi passati di mano sulle piattaforme italiane è salito nel 2023 a 4.500 miliardi di euro dai 3.600 del 2022. Pressoché costanti gli scambi di obbligazioni di emittenti italiani diverse dai titoli di Stato.

 Comunicato stampa versione PDF

05 febbraio 2024
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 5 siti internet abusivi (Comunicato stampa del 1^ febbraio 2024)

Consob ha ordinato l'oscuramento di 5 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- "StormInvest" (sito internet www.storminvest.org);

- "Nextgentrading" (sito internet https://nextgentrading.io e relative pagine https://client.nextgentrading.io e https://webtrader.nextgentrading.io);

- "Finexleaders" (sito internet www.finexleaders.eu);

- AI2Trade Ltd (sito internet www.ai2trade.com e le relative pagine https://trading.ai2trade.com e https://panel.ai2trade.com);

- Axia Group Ltd e "Axiacvs" (sito internet www.axiacvs.co e relative pagine https://client.axiacvs.co e https://webtraderapp.net).

Sale, così, a 1013 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa versione PDF

01 febbraio 2024
Pubblicato il piano triennale Consob di prevenzione della corruzione 2024-2026 (30 gennaio 2024)
Pubblicato l'elenco degli emittenti azioni quotate "PMI" al 31 dicembre 2023 (26 gennaio 2024)
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 4 siti internet abusivi (Comunicato stampa del 25 gennaio 2024)

Consob ha ordinato l'oscuramento di 4 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- "Eurotrade Forex" (sito internet https://eurotradeforex.net e relativa pagina https://client.eurotradeforex.net);

- "Bithebanx.pro" (sito internet www.bithebanx.pro e relative pagine https://webtrader.bithebanx.pro e https://mobtrader.bithebanx.pro);

- Billionaire Trade Ltd (sito internet https://billioniare-trade.co.com e relative pagine https://panel.billionaire-trade.co.com e https://trading.billionaire-trade.co.com);

- "Alfacapitalmarketsltd" (sito internet https://alfacapitalmarketsltd.net e relativa pagina https://account.alfacapitalmarketsltd.net).

Sale, così, a 1008 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa versione PDF

25 gennaio 2024
Senior non-preferred bonds e tutela degli investitori: pubblicato nuovo Quaderno giuridico Consob (22 gennaio 2024)

Senior non-preferred bonds e tutela degli investitori: pubblicato nuovo Quaderno giuridico Consob (22 gennaio 2024)

22 gennaio 2024
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 4 siti internet abusivi (Comunicato stampa del 18 gennaio 2024)

Consob ha ordinato l'oscuramento di 4 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- "Blackridge Capital Management Ltd" (sito https://blackridgecm.com e relativa pagina https://secure.blackridgecm.com);

- "Alphascrypto" (siti www.alphascrypto.co.uk e www.alphascrypto.website);

- "Fast-MNG" (sito www.fast-mng.eu);

Sale, così, a 1004 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa versione PDF

18 gennaio 2024
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: i siti bloccati da Consob raggiungono quota 1000. Quattro anni e mezzo di lavoro a tutela dei risparmiatori. La soglia toccata dopo l'ultimo oscuramento di 5 siti con offerte non autorizzate di prodotti finanziari (Comunicato stampa del 22 dicembre 2023)

Raggiunge quota 1000 il numero dei siti internet che la Consob, a tutela dei risparmiatori, ha bloccato per abusivismo finanziario in Italia. Una soglia storica, raggiunta in poco più di quattro anni di attività, dopo che nell'ultima "stretta" la Consob ha ordinato l'oscuramento di 5 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'ultima tornata di oscuramenti ha riguardato i siti "Bitblanco" (sito www.bitblanco.co e relativa pagina https://webtrader.bitblanco.co); "StormInvest" (sito https://storminvest.io); Cryptogo365 Ltd (sito https://cryptogo365.com); "TCRinvest" (sito internet https://tcrinvest.com e relativa pagina https://trading.tcrinvest.com); "EuroXTradeFX" (sito www.euroxtradefx.com).

Il numero dei siti oscurati raggiunge così la cifra tonda delle 1000 unità, che si ottengono sommando i provvedimenti adottati da luglio 2019, quando il "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies) ha attribuito alla Consob il potere di ordinare ai fornitori di servizi di connettività internet l'inibizione dell'accesso, dall'Italia, ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Relativamente agli ultimi cinque siti colpiti dalla Consob, le attività di oscuramento dei siti sono in corso da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

 Comunicato stampa versione PDF

 

22 dicembre 2023
Nel primo semestre torna a salire il numero delle quotate a Piazza Affari, 7 società in più fra Egm e listino principale. Capitalizzazione in crescita del 13,1% ma non ancora ai livelli pre-Covid. I dati nell'ultimo Bollettino Statistico della Consob (Comunicato stampa del 20 dicembre 2023)

Aumenta il numero delle società negoziate in Borsa Italiana, con il contributo positivo che arriva non solo dall'Euronext Growth Milan (Egm), il mercato non regolamentato dedicato alle piccole e medie imprese, ma anche dal Mercato telematico azionario (Exm), il principale mercato di Piazza Affari, come non accadeva dal 2019.

È il quadro che risulta dalla fotografia della Borsa italiana, scattata nell'ultimo Bollettino statistico della Consob relativo al primo semestre del 2023, in una congiuntura economica incerta fra guerra in Ucraina, impennata dell'inflazione, tassi in rialzo.

Le società negoziate sul mercato italiano aumentano nel semestre di sette unità, frutto non solo del saldo netto positivo dell'Egm (+3) e Vorvel (+1) ma anche di quello (+3) dell'Exm, il principale mercato di Piazza Affari. Per l'Exm, prendendo il solo secondo trimestre 2023, il saldo netto fra ammissioni a quotazione e delisting è positivo (+2) come non accadeva dal secondo trimestre 2022 (+1), prendendo invece il dato semestrale il saldo netto torna per la prima volta positivo (+3) dal secondo semestre 2019 (+1).

I dati del Bollettino tratteggiano un mercato mobiliare in ripresa rispetto ai valori registrati a fine 2022 ma ancora al di sotto del livello pre-Covid. La crescita dei prezzi dei titoli azionari, al 30 giugno scorso, aveva fatto aumentare la capitalizzazione complessiva delle società italiane quotate del 13,1% rispetto a fine 2022.

Gli utili delle imprese industriali quotate sul mercato principale e sull'Egm registrano, al 30 giugno scorso, un calo rispetto al primo semestre 2022, rispettivamente a 13,1 miliardi di euro (-21%) e 179 milioni (-13%). In netto miglioramento gli utili delle banche (12,8 miliardi di euro +61%), delle assicurazioni (a 3 miliardi di euro +110%) e delle altre società finanziarie (a 374 milioni +9%).

In crescita il portafoglio dei titoli detenuti presso intermediari italiani (+6,1%) di famiglie e imprese. In crescita il peso dei titoli di stato italiani. Diminuisce, invece, l'incidenza degli investimenti in Oicr (Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio) e dei titoli di capitale italiani.

 Comunicato stampa versione PDF

20 dicembre 2023
Aggiornato il piano strategico Consob 2022-2024 (14 dicembre 2023)

A circa 2/3 del triennio di riferimento del Piano Strategico vigente, la Commissione ha riconsiderato le proprie priorità, alla luce delle azioni realizzate e del nuovo contesto di riferimento.

I nuovi indirizzi strategici si svilupperanno lungo due direttrici, una a valenza interna e una a valenza esterna, cui saranno associati nove obiettivi strategici a partire dal 2024: la Direttrice 1 denominata “Riforma della Consob: tecnologia e organizzazione” e la Direttrice 2 denominata “Competitività del mercato dei capitali: Innovazione, sostenibilità e tutela del risparmio”.

La Direttrice 1 prevede il conseguimento di quattro obiettivi strategici: 1) Potenziare la vigilanza data driven, applicando l’Intelligenza Artificiale, e l’adozione di modelli di vigilanza risk-based; 2) Modernizzare le infrastrutture informatiche e potenziare la Cybersecurity; 3) Adottare un nuovo modello organizzativo, promuovere la cultura del cambiamento, efficientare i processi operativi e ridurne i tempi; 4) Adottare un nuovo modello di pianificazione e monitoraggio dei risultati.

La Direttrice 2 prevede il conseguimento di cinque obiettivi strategici: 1) Promuovere l’accesso delle imprese al mercato dei capitali italiano; 2) Potenziare la capacità di indirizzo del processo di scrittura di nuove norme UE; 3) Incentivare l’innovazione nell’industria finanziaria (FinTech), tutelando gli investitori nel mercato digitale; 4) Promuovere la finanza sostenibile (ESG) e contrastare i fenomeni di greenwashing; 5) Potenziare il dialogo con gli stakeholders (comunicazione e educazione finanziaria).

A ciascun obiettivo il Piano Strategico associa diverse azioni-chiave che individuano le aree su cui la CONSOB intende agire.

Con la formulazione dei nuovi obiettivi strategici, la CONSOB intende perseguire finalità di sostegno alla crescita e tutela del risparmio, anche affrontando i cambiamenti interni necessari per potenziare le proprie capacità di innovazione, governo dei dati, presidio dei rischi, pianificazione e efficientamento gestionale.

Il nuovo Piano Strategico è pubblicato sul sito al seguente link: https://www.consob.it/documents/1912911/1949521/ps_2224_dic_2023.pdf/f2946233-5e96-c503-63cf-e57db1122b3c

14 dicembre 2023 17:40
Consob, al via la consultazione con il mercato per un iter procedurale più semplice in materia di prospetti informativi (Comunicato stampa del 14 dicembre 2023)

COMUNICATO STAMPA

Iter procedurale più semplice per la presentazione alla Consob delle domande di approvazione dei prospetti informativi relativi a) alle offerte pubbliche di azioni, obbligazioni e quote di fondi d’investimento e b) all’ammissione a negoziazione in Borsa. È questo l’obiettivo che la Consob si prefigge di raggiungere attraverso una consultazione con il mercato finanziario, che si apre oggi e terminerà il 29 gennaio 2024.

Tra le proposte che vengono portate all’attenzione degli operatori c’è l’introduzione dei modelli elettronici pre-compilati per presentare le domande. Emittenti e offerenti potranno beneficiare di una compilazione guidata, che velocizza il processo di relativa predisposizione e trasmissione.

La consultazione prevede inoltre l’eliminazione dei documenti da allegare alle domande, che non siano richiesti dal Regolamento europeo sui prospetti, con effetti positivi anche sull’accelerazione della successiva fase di scrutinio da parte della Consob.

Ad esito della consultazione i modelli saranno resi disponibili anche in lingua inglese, in linea con le innovazioni introdotte già da luglio 2022, che ammettono la redazione dei prospetti in inglese.

L’intervento di semplificazione regolamentare si colloca nel contesto delle iniziative che nel corso degli ultimi anni la Commissione ha portato avanti con l’intento di rilanciare il mercato finanziario italiano e favorire l’accesso delle imprese al mercato dei capitali e del debito, riducendo i conseguenti oneri amministrativi e garantendo elevati presidi di tutela per gli investitori.

 Comunicato stampa in versione PDF

14 dicembre 2023
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 6 siti internet abusivi (Comunicato stampa del 13 dicembre 2023)

Consob ha ordinato l'oscuramento di 6 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- "Alloptionsint" (sito https://alloptionsint.com e relativa pagina https://client.alloptionsint.com);

- "Marketsac.com" (sito www.marketsac.com e relativa pagina https://platform.marketsac-tp.com);

- Axia Group Ltd e "Axiacvs" (sito www.axiacvs.com e relativa pagina https://client.axiacvs.com);

- Infinity Business Brokers LTD (sito https://infinity-brokers.com e relative pagine https://my.infinity-brokers.com e https://trade.infinity-brokers.com);

- "FxAlta" e Pangaia Ltd (sito www.fx-alta.com e relative pagine https://webtrader.fx-alta.com e https://mobtrader.fx-alta.com);

- "Swissdeal" (sito www.swissdeal.co e relativa pagina https://clientzone.swissdeal.co).

Sale, così, a 995 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa versione PDF

13 dicembre 2023
La Consob adotta il Regolamento per la finanza su piattaforme Dlt. Definiti i criteri per la tenuta dei registri. Il set di nuove regole adottato dopo il DL Fintech (Comunicato stampa dell'11 dicembre 2023)

La Consob, dopo una consultazione pubblica con il mercato, ha adottato il Regolamento sull'emissione e circolazione di strumenti finanziari su tecnologie a registro distribuito (Dlt) previsto dal Decreto FinTech.

Il Regolamento (emanato ai sensi dell'art. 28, comma 1 del Decreto legge n. 25 del 17 marzo 2023), definisce i principi e i criteri relativi alla formazione e alla tenuta dell'elenco dei responsabili del registro per la circolazione digitale di strumenti finanziari e alle relative forme di pubblicità; disciplina le modalità di presentazione della domanda di iscrizione dei responsabili del registro e la procedura per l'iscrizione nell'elenco, individuando le possibili cause di sospensione e richiedendo una relazione tecnica illustrativa che include un'analisi dei rischi; disciplina l'attività del responsabile stabilendo il contenuto minimo delle informazioni sulle modalità operative del registro.

Per l'emissione di strumenti finanziari in forma digitale non negoziati su una sede di negoziazione e, quindi, non ricompresi nell'ambito di applicazione del "Regolamento Pilot Regime" (Regolamento Ue 858/2022) che ha istituito un regime pilota per le infrastrutture di mercato Dlt, il legislatore nazionale ha previsto la necessità di avvalersi di registri per la circolazione digitale tenuti da responsabili del registro iscritti in un apposito elenco tenuto dalla Consob.

Il Decreto FinTech disciplina, tra l'altro, le condizioni per l'autorizzazione e l'operatività della nuova figura del responsabile del registro e il relativo regime di responsabilità.

Il Regolamento conferma l'impianto prospettato al mercato in sede di pubblica consultazione, sia pure con modifiche e integrazioni con particolare riguardo al procedimento di iscrizione nell'elenco, al contenuto dell'elenco tenuto dalla Consob e alla documentazione da predisporre in sede di richiesta di iscrizione nell'elenco.

 Comunicato stampa versione PDF

11 dicembre 2023
Sandbox regolamentare: chiusa la seconda fase temporale per la presentazione dei progetti (Comunicato stampa del 6 dicembre 2023)

COMUNICATO STAMPA

Ieri, martedì 5 dicembre 2023, si è chiusa la seconda finestra temporale per la presentazione dei progetti relativi alla possibilità di sperimentare, in uno spazio protetto, attività di innovazione tecnologica in ambito bancario, finanziario e assicurativo.

Le interlocuzioni informali con gli operatori interessati a richiedere supporto e confronto sulla normativa di settore, su specifici aspetti del progetto o anche per partecipare alle future fasi temporali di sperimentazione continuano tramite il canale di comunicazione dedicato sul sito istituzionale della Consob.

Per maggiori informazioni sulla possibilità di attivare il dialogo informale è possibile consultare la sezione dedicata denominata CONSOB-TECH (Consob-Tech) sul sito dell’Autorità.

 Comunicato stampa in versione PDF

 

06 dicembre 2023
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 6 siti internet abusivi (Comunicato stampa del 30 novembre 2023)

Consob ha ordinato l'oscuramento di 6 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- Xtbco Ltd (sito https://xtbco.com e relative pagine https://client.xtbco.com e https://webtrader.xtbco.com);

- "FXCrue" (sito https://fxcrue.com e relative pagine https://webtrader.fxcrue.com e https://client.fxcrue.com);

- "Sgbfinancesa.io" (sito https://sgbfinancesa.io e relative pagine https://client.sgbfinancesa.io e https://webtrader.sgbfinancesa.io);

- "Ariel System" (sito https://arielsystem.pro);

- "FXG Markets Investment" (sito https://fxgmarkets.com e relativa pagina https://my.fxgmarkets.com);

- Link Financial Limited (sito www.linkfinancialltd.com).

Sale, così, a 983 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione "Occhio alle truffe!", dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l'investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa versione PDF

30 novembre 2023
Occhio alle truffe! Abusivismo finanziario: Consob oscura 6 siti internet abusivi (Comunicato stampa del 7 dicembre 2023)

COMUNICATO STAMPA

Consob ha ordinato l’oscuramento di 6 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L’Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal “decreto crescita” (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l’oscuramento:

  • Bit-matic (sito https://bit-matic.com);
  • C B Financial Services Limited (sito www.onefinancialmarket.com e relativa pagina https://account.onefinancialmarket.com);
  • Interactive (sito https://inter-active.io e relativa pagina https://inter-active.solutions);
  • Forexelite Limited ed Elite Trading Academy (sito https://forexelite.co e relative pagine https://clientzone.forexelite.co e https://wt.forexelite.co);
  • Degirocfd Group (sito https://degirocfd.com e relativa pagina https://client.degirocfd.com);
  • Billionaire Trade Limited (sito https://billionaire-trade.co e relative pagine https://panel.billionaire-trade.co e https://trading.billionaire-trade.co).

Sale, così, a 989 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l’Autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l’attenzione dei risparmiatori sull’importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l’operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione Occhio alle truffe!, dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l’investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

 Comunicato stampa in versione PDF

07 dicembre 2023