Newsletter


Notiziario settimanale - anno XXVII - N° 30 - 2 agosto 2021

Le notizie della settimana:
- > Servizi finanziari abusivi: Consob oscura 10 siti abusivi
- > SAVE THE DATE ottobre 2021 – marzo 2022: le nuove frontiere della tokenization
- > Pubblicato il Rapporto Consob sulla congiuntura e i rischi del sistema finanziario italiano in una prospettiva comparata
- > Operatività su turbo certificates e minifuture certificates
- > Commercializzazione in Italia di Oicvm e Fia
- > Opa Crèdit Agricole Italia Spa su Crèdit Agricole Friuladria Spa: Consob approva il documento d’offerta
- > Carraro Spa: Consob determina il corrispettivo per l’adempimento dell’obbligo di acquisto e l’esercizio del diritto di acquisto
- > Banca di Cividale Spa: autorizzato il prospetto di aumento di capitale
- > Unicoop Tirreno società cooperativa: autorizzato il supplemento al prospetto di obbligazioni
- > Comunicazioni a tutela dei risparmiatori di altre autorità di vigilanza

Le decisioni della Commissione assunte nel corso della settimana

Avvertenza: i provvedimenti adottati dalla Consob sono pubblicati nel Bollettino dell'Istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. Le notizie riportate in questo notiziario rappresentano una sintesi dei provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza e pertanto la loro diffusione ha il solo scopo di informare sull'attività della Commissione.

- LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA -

AVVISO: La pubblicazione di "Consob Informa" viene sospesa per cinque settimane e riprenderà con il numero 31 di lunedì 13 settembre 2021.

Consob ha ordinato l'oscuramento di 10 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali Consob può ordinare ai fornitori di servizi di connettività internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito i siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento:

- Evergo Ltd (sito internet www.4x-trade.com e pagina https://client.tradefiled.com);

- Trade Action Ltd (sito internet https://trades-action.com e relativa pagina https://accounts.trades-action.com);

- Nab Europe Limited (sito internet www.nabinv.com);

- Fx24 Investment Ltd (sito internet www.fx24.live e relativa pagina https://my.fx24.live);

- Prim Global Reach Ltd - PrimeATrade Limited - Fx Publications Inc. (sito internet https://primaatrade.com e relativa pagina https://client.primaatrade.com);

- Fantex (sito internet https://www1.fantex.co, URL https://fantex.co e relativa pagina https://webtrader.fantex.co);

- "Cfxdtrade Limited" e "Handelfx" (sito internet https://cfxdtrade.com);

- Aca-Asset Limited (sito internet https://2amltd.com e relativa pagina https://accounts.2amltd.com);

- Mellifluous Group Ltd (sito internet https://neoomatic.co e relative pagine https://webtrader.neoomatic.co e https://client.neoomatic.cc);

- Wirexinvest Invest Ltd e Wirex Uab (sito internet www.wirexinvest.com).

Sale, così, a 495 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it.

Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l'oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

La Consob richiama l'attenzione dei risparmiatori sull'importanza di usare la massima diligenza al fine di effettuare in piena consapevolezza le scelte di investimento, adottando comportamenti di comune buon senso, imprescindibili per salvaguardare il proprio risparmio: tra questi, la verifica preventiva, per i siti che offrono servizi finanziari, che l'operatore tramite cui si investe sia autorizzato e, per le offerte di prodotti finanziari, che sia stato pubblicato il prospetto informativo.

A tal fine Consob ricorda che sul sito www.consob.it è presente in homepage la sezione “Occhio alle truffe!”, dove sono disponibili informazioni utili a mettere in guardia l’investitore contro le iniziative finanziarie abusive.

***

Consob ha altresì vietato, ai sensi dell'articolo 99, comma 1, lettera c), del d.lgs. n. 58/1998 (Testo unico della finanza – Tuf):

- l'offerta al pubblico di prodotti finanziari promossa da Bolton Holding Limited e Bolton First Credit Limited, anche tramite il sito internet www.bfclcoin.com, in violazione dell'articolo 94-bis del Tuf (delibera n. 21972 del 28 luglio 2021). L'offerta era già stata sospesa con delibera n. 21854 del 19 maggio 2021;

-l'offerta al pubblico di prodotti finanziari promossa da Niwix Limited, anche tramite il sito internet www.niwix.org, in violazione dell'articolo 94-bis del Tuf (delibera n. 21973 del 28 luglio 2021). L'offerta era già stata sospesa con delibera n. 21853 del 19 maggio 2021.

 

torna al sommario

Consob e l'Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger del Politecnico di Milano organizzano un percorso di seminari per approfondire le principali sfide poste da queste nuove tecnologie, andando in particolare ad analizzarne sia il punto di vista regolamentare sia quello più tecnico e di business.

Il mondo della finanza sta vivendo una fase di profonda trasformazione spinta dall'evoluzione normativa, tecnologica e dalla crescente competizione. Da un lato, con il Digital Finance Package, adottato dalla Commissione Europea il 24 settembre 2020, l'Ue si avvia ad istituire un assetto normativo capace di favorire lo sviluppo delle diverse tipologie di crypto-asset. Dall'altro, le tecnologie Blockchain e Distributed Ledger stanno già oggi impattando sui mercati finanziari di tutto il mondo, portando alla nascita di nuovi attori, nuovi business model e nuovi asset, che si affiancano e spesso entrano in competizione con quelli tradizionali. È necessario farsi trovare pronti a questo cambiamento.

Gli appuntamenti:

- 8 ottobre 2021, h. 11.00 – 13.00 "Strumenti finanziari in DLT: sfide e opportunità"

- 5 novembre 2021, h. 11.00 – 13.00 "MiCAr: mercato primario e secondario"

- 10 dicembre 2021, h. 11.00 – 13.00 "Pilot MiFid: la sperimentazione sulle infrastrutture di mercato"

- 14 gennaio 2022, h. 11.00 – 13.00 "MiCAr: nuovi modelli di business"

- 4 febbraio 2022, h. 11.00 – 13.00 "Profili di antiriciclaggio e fiscali"

- 4 marzo 2022, h. 11.00 – 13.00 "Ulteriori profili societari".

Seguiranno maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione e il dettaglio degli eventi.

torna al sommario

Il Rapporto esamina le dinamiche dei mercati finanziari nel primo semestre del 2021, evidenziando le vulnerabilità manifestatesi nel contesto della crisi innescata dalla pandemia, e approfondisce alcuni profili relativi allo sviluppo della finanza sostenibile e alle cripto attività. Il documento si articola in otto sezioni. La Sezione 1 illustra l'impatto della crisi sull'attività economica. La Sezione 2 analizza le risposte di politica monetaria e fiscale predisposte dalla Autorità e dai Governi nazionali ed europei per contrastare gli effetti negativi della crisi. Le Sezioni 3 e 4 esaminano rispettivamente l'andamento dei mercati azionari e obbligazionari. Le successive tre Sezioni analizzano le ripercussioni della crisi rispettivamente su società non finanziarie, banche e famiglie. La Sezione 8 riporta, infine, le evoluzioni in atto nel settore dei fondi comuni di investimento.

torna al sommario

Il 30 giugno 2021 l'Afm (l'Autorità olandese per i mercati finanziari) ha adottato, ai sensi dell'articolo 42 del regolamento (UE) n. 600/2014 (Markets in Financial Instruments Regulation - Mifir), specifiche misure di product intervention volte a limitare in ambito nazionale la distribuzione alla clientela al dettaglio dei prodotti c.d. turbo-like con efficacia dal 1° ottobre 2021 (https://www.afm.nl/en/professionals/nieuws/2021/juni/besluit-beperkingen-turbos).

La Consob da tempo conduce specifici monitoraggi sulle connotazioni del mercato italiano dei certificates caratterizzati da elevato profilo di rischio/complessità, fra cui i prodotti c.d. turbo-like, ciò al fine di valutare possibili interventi per la protezione degli investitori.

In tale ambito è dedicata specifica attenzione alla verifica del rispetto da parte degli intermediari dei presidi che gli stessi sono tenuti ad adottare ai sensi della disciplina di derivazione MiFid II.

Nella prospettiva di proporzionalità che permea la normativa sui servizi di investimento tali presidi assumono infatti particolare rilievo per i prodotti in questione in considerazione dei relativi profili di rischio e di complessità.

In quest'ottica le misure per il governo dei prodotti devono essere in grado di calibrare le modalità di accesso a questi strumenti al fine di indirizzarli al target di clientela più idoneo.

Per effetto delle intrinseche caratteristiche di rischiosità e complessità, i prodotti della specie non sono assoggettabili al regime dell'execution only; pertanto, l'operatività degli investitori sui prodotti in questione deve essere assistita quantomeno dalla verifica di appropriatezza da parte dell'intermediario.

L'intermediario deve garantire che il cliente sia adeguatamente informato, sia prima di compiere l'investimento sia nella fase di detenzione della posizione acquisita, avendo riguardo, tra l'altro, a quanto specificamente previsto circa le posizioni con passività potenziali.

Ove gli intermediari percepiscano qualsiasi forma di utilità da parte di soggetti terzi (ad esempio market maker e/o produttori) per la distribuzione/negoziazione dei titoli in esame, devono rispettare le norme in materia di inducements, conflitto di interessi e best execution.

Su tali basi, in considerazione delle caratteristiche - anche dimensionali - dell'operatività su prodotti c.d. turbo-like a livello domestico, allo stato, non sussistono i presupposti per l'adozione di misure di intervento su base nazionale analoghe a quelle previste dall'Afm.

Al fine di verificare eventuali mutamenti, tali da richiedere possibili interventi per la protezione degli investitori, la Consob continuerà a monitorare il mercato dei prodotti in questione, così come in generale quello degli altri prodotti connotati da elevato profilo di rischio/complessità, anche mediante confronto nelle pertinenti sedi europee.

torna al sommario

La Consob, in conformità a quanto previsto dagli articoli 5 e 10 del Regolamento (Ue) 2019/1156 sulla distribuzione transfrontaliera di organismo di investimento collettivi del risparmio - Oicr, ha pubblicato (https://www.consob.it/web/area-operativa-interattiva/sgr-sicav#sgr1) le informazioni relative alle disposizioni applicabili in materia di requisiti per la commercializzazione in Italia di Oicvm e di Fia, nonché le informazioni relative ai contributi di vigilanza in relazione all'operatività in Italia di gestori Ue e Gefia Ue.

torna al sommario

Approvato (delibera n. 21969 del 28 luglio 2021) il documento d'offerta relativo all'offerta pubblica di acquisto (opa) volontaria promossa, ai sensi dell'articolo 102 del d.lgs. n. 58/1998 (Testo unico della finanza -Tuf) da Crédit Agricole Italia Spa (Cai) sulla totalità delle azioni ordinarie di Crédit Agricole FriulAdria Spa (Friuladria).

Cai è una società per azioni di diritto italiano, con sede a Parma, costituita nel febbraio del 2007 e così denominata dal mese di febbraio 2019 – ex Cariparma. Cai è controllata – con una partecipazione pari al 75,601% del relativo capitale sociale – da Crédit Agricole Sa, capogruppo dell'omonimo gruppo bancario-assicurativo, la quale esercita altresì la direzione e il coordinamento sull'offerente. Negli ultimi anni Cai si è espansa acquistando Friuladria, la Cassa di Risparmio di La Spezia e le Casse di Risparmio di Rimini, di Cesena e di San Miniato, e Creval.

Crédit Agricole FriulAdria Spa è una società di diritto italiano con sede a Pordenone. Alla data del documento, Friuladria è controllata di diritto da Cai con una partecipazione pari all'82,3% del relativo capitale. Friuladria detiene 112.359 azioni proprie, rappresentative dello 0,465% del capitale sociale.

Le azioni dell'emittente sono ammesse alle negoziazioni sul sistema multilaterale di negoziazione denominato Hi-Mtf organizzato da Hi-Mtf Sim Spa, segmento "order driven", e sono diffuse tra il pubblico in misura rilevante ai sensi dell'articolo 116 del Tuf e dell'articolo 2-bis del Regolamento Consob n. 11971/1999 (il Regolamento Emittenti).

L'offerta ha ad oggetto massime 4.159.603 azioni dell'emittente, rappresentative del 17,233% del relativo capitale sociale, ossia la totalità delle azioni emesse da Friuladria, dedotte la partecipazione Cai e le azioni proprie.

Per ciascuna azione portata in adesione all'offerta, l'offerente riconoscerà un corrispettivo in denaro pari a massimo 40 euro, costituito da:

(a) una componente fissa, pari a 35 euro; nonché

(b) una componente differita, pari a 5 euro, da corrispondersi eventualmente nel terzo trimestre del 2024, in una data che sarà comunicata dall'offerente, a condizione che l'aderente rispetti i seguenti requisiti tra la data della comunicazione (ossia il 16 giugno 2021) e il 16 giugno 2024, senza soluzione di continuità: (i) l'aver mantenuto tutti i rapporti contrattuali in essere alla data della comunicazione con il gruppo Crédit Agricole in Italia; (ii) l'aver mantenuto lo status di "cliente attivo"; (iii) non essere stato inadempiente rispetto a obblighi, di rimborso o di altra natura, nei confronti di società italiane del gruppo Crédit Agricole.

L'esborso massimo relativo all'offerta, comprensivo del corrispettivo immediato massimo (pari a 145.586.105 euro) e del corrispettivo differito massimo (pari a 20.798.015 euro) entrambi calcolati assumendo che tutte le azioni oggetto dell'offerta siano portate in adesione all'offerta e che tutti gli aderenti rispettino i requisiti per il corrispettivo differito, è pari a 166.384.120 euro.

Il periodo di adesione all'offerta inizierà il 9 agosto p.v. e terminerà il 10 settembre 2021, con data di pagamento del corrispettivo immediato il successivo 15 settembre 2021; l'eventuale riapertura dei termini, ai sensi dell'articolo 40-bis del Regolamento Emittenti, si terrebbe nelle giornate del 16, 17, 20, 21 e 22 settembre 2021, con successiva data di pagamento del corrispettivo immediato il 28 settembre 2021.

Non essendo le azioni quotate su un mercato regolamentato italiano, una volta conclusasi l'offerta, non troveranno applicazione: l'obbligo di acquisto delle restanti azioni, da chi ne faccia richiesta, previsto dall'articolo 108, comma 2, del Tuf per il caso in cui l'offerente venga a detenere – per effetto delle adesioni all'offerta e/o di acquisti eventualmente effettuati al di fuori dell'offerta medesima in conformità alla normativa applicabile – una partecipazione complessiva superiore al 90%, ma inferiore al 95%, del capitale sociale dell'emittente; il diritto di acquisto delle rimanenti azioni dell'emittente previsto dall'articolo 111 del Tuf, né l'obbligo di acquisto delle restanti azioni, da chi ne faccia richiesta, di cui all'articolo 108, comma 1, del Tuf.

L'offerta è stata lanciata in funzione della realizzazione della fusione che si colloca nel più ampio contesto del "Progetto Banca Unica" previsto dal piano industriale dell'offerente denominato "Piano Medio Termine 2019-2022" e nel quale si colloca, come riferito, tra l'altro, nel documento d'offerta, anche l'avvenuta acquisizione di Creval e la futura fusione per incorporazione di quest'ultima nell'offerente.

L'offerente afferma di voler fare sì che venga richiesta dall'emittente la revoca delle azioni dalla negoziazione sull'Hi-Mtf, una volta terminata l'offerta.

Il comunicato dell'emittente, approvato dal relativo CdA, ai sensi degli articoli 103, comma 3, del Tuf e 39 del Regolamento Emittenti, contenente ogni dato utile per l'apprezzamento dell'offerta, sarà allegato al documento d'offerta, corredato dal parere degli amministratori indipendenti ai sensi dell'articolo 39-bis del Regolamento Emittenti.

torna al sommario

Determinato, ai sensi del combinato disposto degli articoli 108, comma 4, del d.lgs. n. 58 del 1998 (Tuf) e 50, comma 5, del Regolamento Consob n. 11971/1999 (il "Regolamento Emittenti"), il corrispettivo per l'adempimento dell'obbligo di acquisto e per il contestuale esercizio del diritto di acquisto di cui agli articoli 108, comma 1, e 111, comma 1, del Tuf, relativo alle azioni residue emesse da Carraro Spa, in  misura uguale al "nuovo corrispettivo", pari a 2,55 euro per ogni azione Carraro (delibera n. 21974 del 28  luglio 2021).

Fly Srl, il 28 marzo 2021, ha promosso un'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria, ai sensi degli articoli 102 e ss. del Tuf, su massime 21.331.916 azioni ordinarie emesse da Carraro, rappresentative del 26,76% e corrispondenti alla totalità delle azioni ordinarie dell'emittente dedotte le 55.757.526 azioni Carraro (pari al 69,94% circa del capitale sociale dell'emittente), di titolarità dei soci dell'offerente (e segnatamente di Enrico e Tomaso Carraro, di Finaid Spa e di Julia Dora Koranyi Arduini) e le 2.626.988 azioni proprie (3,30% circa del capitale sociale dell'emittente), ad un corrispettivo pari a 2,55 euro (così come incrementato mediante comunicato stampa dell'offerente il 31 maggio 2021).

Il documento relativo all'offerta e il successivo supplemento sono stati approvati, rispettivamente, con delibere Consob n. 21848 del 13 maggio 2021 e n. 21899 del 16 giugno 2021.

Nel corso del periodo di adesione (17 maggio-21 giugno 2021) e della riapertura dei termini (29 giugno - 5 luglio 2021), risultano portate in adesione all'offerta complessive 11.063.843 azioni, pari al 13,88% circa del capitale sociale dell'emittente e a circa il 51,87% delle azioni oggetto dell'offerta. L'offerente, inoltre, indirettamente per il tramite di Equita Sim Spa ha effettuato, al prezzo unitario di 2,55 euro (pari, dunque, al nuovo corrispettivo), al di fuori dell'offerta, complessive 6.386.160 azioni, pari all'8,01% del capitale sociale dell'emittente e al 29,94% delle azioni oggetto dell'offerta, nonché ulteriori 121.433 azioni, pari allo 0,15% del capitale sociale dell'emittente e allo 0,57% delle azioni oggetto dell'offerta.

L'offerente, congiuntamente alle persone che agiscono di concerto e tenuto conto delle azioni proprie detenute dell'emittente, è venuto a detenere complessive 75.955.950 azioni ordinarie di Carraro, pari al 95,28% del relativo capitale sociale.

Sono pertanto sorti in capo all'offerente e alle persone che agiscono di concerto, i presupposti per l'adempimento dell'obbligo di acquisto di cui all'articolo 108, comma 1, del Tuf e per l'esercizio del diritto di acquisto di cui all'articolo 111, comma 1, del Tuf del quale l'offerente ha dichiarato nel documento di offerta l'intenzione di volersi avvalere – in relazione alle residue 3.760.480 azioni Carraro, pari al 4,72% circa del capitale sociale dell'emittente.

L'esecuzione dell'obbligo e del diritto di acquisto, come dichiarato nel documento di offerta e nel supplemento, avrà luogo nell'ambito di un'unica procedura, ai sensi dell'articolo 50-quinquies, comma 1, del Regolamento Emittenti.

torna al sommario

Consob ha autorizzato il prospetto finalizzato all'offerta in opzione agli azionisti di nuove azioni della Banca di Cividale Spa.

Banca di Cividale (emittente o CiviBank), è una banca commerciale fondata nel 1886 che svolge la propria attività in 64 filiali situate in otto province delle regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto. L'aumento di capitale è parte di un più ampio progetto della banca che comprende la trasformazione della stessa in "società per azioni"  che ha avuto decorrenza dallo scorso 11 maggio 2021.

Alla data del prospetto informativo CiviBank non è controllata, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 2359 del codice civile, da alcun soggetto, persona fisica o giuridica; solo un soggetto (la Cassa di risparmio di Bolzano - Sparkasse) è titolare di una partecipazione superiore alla soglia del 5% del capitale sociale di CiviBank (alla data del prospetto informativo, Sparkasse è titolare, in particolare, del 9,177% del capitale sociale della Cividale).

Il prospetto informativo ha ad oggetto l'offerta in opzione agli azionisti di CiviBank delle azioni ordinarie rivenienti dall'aumento del capitale sociale, a pagamento, in via scindibile, per un importo massimo complessivo di 49.976.595,75, euro di cui massimi 28.449.675 euro da imputare a titolo di capitale e massimi 21.526.920,75 euro da imputare a titolo di sovrapprezzo, deliberato, il 16 luglio 2021, dal consiglio di amministrazione di CiviBank a valere sulla delega conferita dall'assemblea straordinaria del 13 aprile 2019 ad aumentare il capitale sociale a pagamento in via scindibile, in una o più volte, per un importo massimo (comprensivo di eventuale sovrapprezzo) di 65 milioni di euro, mediante emissione di azioni ordinarie da offrire in opzione agli azionisti, ai sensi dell'articolo 2441, comma 1, del codice civile. Alle azioni sono abbinati gratuitamente dei warrant nominativi non trasferibili che saranno esercitabili a partire dal 2024.

Le azioni dell'emittente sono ammesse alle negoziazioni sul segmento "order driven" del Hi-Mtf, dal 26 giugno 2017. Il 16 aprile 2021, Hi-Mtf Sim Spa (advisor finanziario di Citibank) ha sospeso le azioni CiviBank dalle negoziazioni sul segmento "order driven" del Hi-Mtf ai sensi dell'articolo 92 del proprio Regolamento. Le azioni CiviBank (ivi incluse le nuove azioni) saranno nuovamente negoziate sul segmento "order driven" del Hi-Mtf una volta completato l'aumento di capitale.

Il 16 luglio 2021, il consiglio di amministrazione di CiviBank ha approvato i termini e condizioni dell'aumento di capitale e, in particolare, ha deliberato di: (i) determinare il prezzo unitario di sottoscrizione in 5,27 euro per ciascuna nuova azione, da imputarsi a capitale sociale per 3euro e a sovrapprezzo per 2,27 euro; (ii) emettere 9.483.225 nuove azioni, da offrirsi in opzione agli azionisti; e (iii) determinare il rapporto di assegnazione in 3 nuove azioni ogni 5 azioni possedute.

Il periodo di offerta in opzione inizia il 2 agosto e terminerà il 14 settembre 2021. I risultati dell'offerta saranno comunicati entro cinque giorni lavorativi dalla chiusura del periodo di offerta in opzione. I diritti di opzione non esercitati entro il termine del periodo di opzione saranno offerti sul Hi-Mtf, dagli amministratori, per conto della banca, entro il mese successivo alla fine del periodo di offerta, per almeno due aste settimanali consecutive, salvo che i diritti di opzione siano già stati integralmente venduti ai sensi dell'articolo 2441, comma 3, del codice civile. Le date di inizio e di chiusura del periodo di offerta sul Hi-Mtf verranno comunicate al pubblico mediante apposito avviso.

L'aumento di capitale, insieme al prestito obbligazionario subordinato che la banca prevede di offrire in sottoscrizione, entro il termine dell'esercizio 2021, mediante modalità di collocamento privato e, pertanto, in esenzione dagli obblighi di pubblicazione di un prospetto di offerta, si inserisce tra le iniziative intraprese da parte della stessa banca nel piano industriale aggiornato, per sostenere il progetto percorso di crescita dimensionale, territoriale e reddituale e il correlato rilancio aziendale.

Il prospetto riporta nel capitolo "fattori di rischio" gli elementi di rischiosità relativi all'emittente e in particolare ai rischi connessi alle incertezze relative alla diffusione della pandemia da Covid-19, i rischi connessi all'attività operativa e al settore della banca, i rischi connessi al quadro legale e normativo, nonché i rischi relativi agli strumenti finanziari oggetto dell'offerta.

torna al sommario

Consob ha approvato il supplemento al prospetto costituito da documenti distinti (documento di registrazione, nota informativa e nota di sintesi) finalizzato all'offerta di obbligazioni al pubblico retail rappresentato da soci/prestatori titolari di prestito sociale di Unicoop Tirreno Società cooperativa.

Il supplemento riporta i seguenti aggiornamenti informativi occorsi successivamente all'approvazione del prospetto informativo rilasciata dalla Consob il 24 marzo 2021 (vedi "Consob Informa" n. 12/2021):

- le informazioni sull'andamento e sui risultati dell'attività del gruppo nell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2020, tratte dal bilancio consolidato della cooperativa al 31 dicembre 2020, approvato il 31 maggio 2021, e la relazione della società di Revisione sul bilancio consolidato della cooperativa al 31 dicembre 2020. Il Bilancio consolidato 2020 è incorporato per riferimento al supplemento;

- le informazioni finanziarie prospettiche per il periodo 2021 - 2023 contenute nel piano industriale 2021 - 2023 approvato dalla cooperativa il 31 maggio 2021;

- la decisione dell'emittente di non procedere più al collocamento degli strumenti finanziari partecipativi 2021 (SFP2021), riservati solo a investitori qualificati;

-la fusione dell'emittente con la Coop. Consumo Cgn Soc. coop;

- il rinnovo del consiglio di amministrazione intervenuto il 9 luglio2021;

- la modifica dei luoghi deputati alla raccolta delle sottoscrizioni delle obbligazioni, consistente nella chiusura di due luoghi di sottoscrizione e la contestuale apertura di due nuovi luoghi per la sottoscrizione delle obbligazioni.

L'offerta è articolata in:

- un primo periodo di offerta concluso il 29 giugno e

- un secondo periodo di offerta attualmente in corso (dal 5 luglio al 5 ottobre 2021).

Il supplemento fornisce evidenza dell'applicazione del diritto di revoca per coloro che hanno già accettato di sottoscrivere i titoli prima della pubblicazione del supplemento, esercitabile entro tre giorni lavorativi dalla data di pubblicazione dello stesso.

torna al sommario

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority - Fca), Spagna (Comisión Nacional del Mercado de Valores - Cnmv), Quebec (Authorité des Marchés Financiers - Amf - Quebec), Malta (Malta Financial Services Authority - Mfsa), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority - Finma) e Repubblica Ceca (Czech National Bank - Czech Republic - Cnz), Gibilterra (Gibraltar Financial Services Commission - Gfsc) e Lussemburgo (Commission de Surveillance du Secteur Financier - Cssf) segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Standard Chartered / Standredcb (www.standredcb.com), clone di società autorizzata;
  • Bestcompare-ukinvestments.com (https://bestcompare-ukinvestments.com, https://uk-best-isa.com);
  • Bmi Markets Service Limited / Bmi Markets (https://bmimarkets.com);
  • Quantom Capital (www.quantomcapital.com, www.quantom-capitals.com)
  • https://scalacp.com (https://scalacp.com), clone di società autorizzata;
  • Everestbtc (https://www.everestbtc.com), già segnalata dalla Amf (v. "Consob Informa" n. 26/2021 del 5 luglio 2021);
  • TorexFX/42 Marketing Limited (https://torexfx.com, https://trade.torexfx.com/tradehttps://ftmt4mql.gloryft.com/, https://fxen.gloryft.com), clone di società autorizzata;
  • Intetrader / Intetrader.com (www.intetrader.com), clone di società autorizzata;
  • Compare-isa-online.com (https://compare-ISA-online.com);
  • Compare Best Isa (https://comparebest-ISA.com);
  • Best-ISA-Finder.com;
  • Wainright Capital Partners Ltd (www.wainrightcapitalpartnersltd.com);
  • McCarter Capital Partners (www.mccarter-capitalpartners.com);
  • Platinumhitech (www.platinumhitech.com);
  • Logic IQ (https://logiciq.co);
  • Alpha One Capital Management (www.alphaonecm.com);
  • Bond-compare-uk.com;
  • Explore Fixed Rates (https://explorefixedrates.com);
  • Bondratechecker.com (https://bondratechecker.com);
  • Ethicalbondrates.com (http://ethicalbondrates.com);
  • Checkupmyrates.com (https://checkupmyrates.com);
  • Comparisonisa.com (https://comparisonisa.com);
  • Findmybond.com (https://findmybond.com);
  • Investnowuk.co.uk (https://investnowuk.co.uk);
  • Topisadeals.com (https://topisadeals.com);
  • Bestcompare-ukinvestments.com (https://bestcompare-ukinvestments.com);
  • uk-best-isa.com (https://uk-best-isa.com);
  • Contractor Finance (www.contractorfinance.net);
  • Best-isa-comparison.com (www.best-isa-comparison.com);
  • Top-isa-comparison.com (www.top-isa-comparison.com).

Segnalate dalla Cnmv:

  • United Kingdom Investments (https://www.ukinvest.trade);
  • Whitebird Ltd / Cas Capitals Ltd (https://invest-sigma.biz);
  • Vanki Trading (https://vankitrd.com);
  • Beradora Ltd (https://timarkets.com/index.php?lang=es). Già oggetto di delibera Consob n. 21857 del 19 maggio 2021. Successivamente l'autorità, avvalendosi dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), ha ordinato ai fornitori di servizi di connettività a internet di inibire l'accesso dall'Italia al sito web https://timarkets.com e relativa pagina https://accounts.timarkets.com);
  • Profited Trade Signals (https://profitedtradesignals.com);
  • www.prime-option.net;
  • Donnybrook Consulting Ltd (https://ofxb.io);
  • Investorexpro (https://investorexpro.com, https://trade.investorexpro.com);
  • Ing Capital Group Inc (https://ing.capital/es);
  • Lacari Group Ltd / Fx-Capitalize Limited (https://fxcapitalize.com/es/). Già oggetto di delibera n. 21908 del 17 giugno 2021. Successivamente l'autorità, avvalendosi dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), ha ordinato ai fornitori di servizi di connettività a internet di inibire l'accesso dall'Italia al sito web https://fxcapitalize.com;
  • Fx Expert Trade (www.fxexpertrade.com);
  • First Notch Trading (https://firstnotchtrading.com);
  • Emprendedores Vip / Evip (https://emprendedoresvip.com);
  • https://empirecryptfx.com;
  • Bull Street Fx (www.bullstreetfx.com);
  • Brooks Invest Ltd (https://brooksinvest.ltd);
  • Bromfield Investments (www.bromfieldinvestments.com), clone di società autorizzata;
  • Cash Flex Loans U.K Ltd (email: customerloanuk042493@googlegroups.com), clone di società autorizzata;
  • Dixon Collins Financial Trust Solutions (https://dixoncollins.com);
  • Bestbondscompare.com (https://bestbondscompare.com);
  • Search-best-bond.com (http://search-best-bond.com);
  • Search-best-isa-market.com (https://search-best-isa-market.com);
  • https://ixinversors.net.

Segnalate dalla Amf – Quebec:

  • Global Investment Trading (www.liyeplimal.net);
  • Odin Service Group Limited/Rockfort International Limited (www.odinforex.com, www.rfmrx.com);
  • RBCmarkets (www.rbcmarkets.com), clone di società autorizzata;
  • Impero Solutions Limited (www.impero.solutions).

L'autorità di vigilanza del Quebec, l'Autorité des marchés financiers (Amf) mette in guardia i consumatori del Québec su una campagna di phishing condotta da hacker. Gli hacker dichiarano di essere membri dello staff dell'Amf e chiedono che il denaro venga loro trasferito in relazione a uno scambio in borsa o alla vendita di criptovalute. Il nome del dominio di posta elettronica utilizzato è "@lautorite-support.finance". Questo nome di dominio non è in alcun modo collegato all'Amf, che di recente ha chiesto al provider di oscurarlo.

L'Amf esorta i consumatori del Québec a essere molto cauti quando ricevono messaggi di posta elettronica non richiesti. Non fare clic su alcun collegamento ipertestuale né aprire alcun allegato.

Segnalate dalla Mfsa:

  • New Golden Trade Ltd (https://specialcfd.com);
  • WhyLose.com (https://whylose.com/);
  • Arb Signals Ltd (https://arbitly.io/);
  • Bell Wood WS Ltd / Bell Wood Ltd / Bell Wood (https://bellwoodws.com/, https://bellwood-mt.com/);
  • Ivaja Ltd;
  • Cryptofrix (https://cryptofrix.com/);
  • Dennis Muscat;
  • Edjowa Ltd (https://www.intercrone.com/);
  • SpringFx Pro (https://springfxpro.com/index.html);
  • MilanoMfx (https://www.milanomfx.com/);
  • AHB Consulting (http://www2.ahbconsultancy.com/);
  • Bitcoin & Autotrader (https://bitcoinautotrader.co/);
  • Hillwood Limited (https://www.hwlimited.com/), clone di società autorizzata;
  • Hillwood Limited Insurance (https://www.hillwoodlimited.com);
  • Legit Crypto Option or Citizen Crypto Mining Fx (https://007cryptooption.com/index.html);
  • Konano Wealth Ltd (https://www.konano.com);
  • Rizzo Investment (https://rizzoinvestment.com/, https://www.rizzoinvestmentltd.com/), clone di società autorizzata;
  • Pinegroup Limited (https://pinegroupltd.com/);
  • West City Bank (https://westcityb.com/en/);
  • Venotrade Investment (Europe) Ltd (https://venotrade.com/);
  • PrizeFX Investments (https://www.Prizefxonline.com);
  • Freewallet (https://freewallet.org/);
  • Fast Fx Trading (https://www.fastfxtradings.com/);
  • Forte Trade Limited (https://www.fortetradelimited.com);
  • Crypto World Trade / Cwt Ltd (https://www.cryptowordtrade.com/);
  • Puth Holdings Co Ltd, Puth Global Ltd / Digital Fintech One (https://www.puth777.com/h5/);
  • TrustFX Tradings (https://www.trustfxtradings.com/);
  • Expertztrade (https://www.expertztrade.com);
  • Expertzoption (https://expertzoption.com/index);
  • Cryptoextrade (https://cryptoextrade.com/);
  • Maxellant Investment (Europe) Ltd (https://maxellant.com/);
  • Brava500 (https://brava500.com/);
  • Procryptradings (https://www.procryptotradings.com/);
  • Betal Trade Fx (www.betaltrade.com);
  • Cardinal Holdings Limited (https://cardinalholdingsltd.com/);
  • FxTrade Gains (https://www.fxtradegains.com/);
  • Advent Trading Limited (https://adventtradingltd.com/);
  • iMarketx Bank (https://www.imarketx.com/index.php#faq);
  • JustCoin Trade Limited (https://justcointrade.com/);
  • Global Express Trading / GxTrading Ltd (https://globalxpresstrading.com);
  • Fxfinancepro (https://fxfinancepro.com/). Già oggetto di delibera Consob n.  21681 del 14 gennaio 2021. Successivamente l'autorità, avvalendosi dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), ha ordinato ai fornitori di servizi di connettività a internet di inibire l'accesso dall'Italia al sito web https://fxfinancepro.com);
  • Bepf-Investment (http://www.bepf-investment.com);
  • Mistral Trading (https://mistraltradingltd.com);
  • Paramount Fx Trade / Pfxt Ltd (https://paramountfxtrade.com/);
  • Maxxoin Investment (Europe) Ltd (https://www.maxxoin.com/);
  • Livia Options / LvO Ltd (https://liviaoptions.com);
  • Concept4x (https://concept4x.com/);
  • Bitboosting (https://bitboosting.com/).

Di seguito una sintesi di alcune comunicazioni ai risparmiatori pubblicate dalla Malta Financial.

Malta Financial Services Authority (Mfsa):

la Malta Financial Services Authority (Mfsa) desidera portare all'attenzione dei consumatori che la Malta Gaming Authority ("Mga") ha recentemente rilasciato una dichiarazione in merito a un token di criptovaluta chiamato "Malta Gaming Authority". Si informano i consumatori che tale token non ha affiliazione con la Mga e che tale affiliazione dichiarata è falsa e fuorviante;

l'autorità ricorda ai risparmiatori che il 21 febbraio 2020 ha emesso una dichiarazione pubblica in cui ha rilevato che Binance non è autorizzata dall'Mfsa ad operare nel settore degli asset virtuali a Malta. A seguito dell'emissione di vari recenti avvertimenti da parte delle autorità competenti di altre giurisdizioni, tra cui la Consob (https://www.consob.it/web/consob/dettaglio-news/-/asset_publisher/hZ774IBO5XPe/content/avviso-a-tutela-dei-risparmiatori-sul-gruppo-binance-15-luglio-2021-/10194), verificatosi un aumento dei reclami relativi al trattare con entità prive di licenza, tra cui Binance, l'autorità desidera ribadire che Binance non è autorizzato né autorizzato dall'Mfsa a condurre alcuna attività correlata a o da Malta e pertanto esula dalla supervisione normativa dell'Mfsa;

la Mfsa segnala di essere venuta a conoscenza del fatto che un certo numero di persone ha ricevuto chiamate non richieste tramite applicazioni mobili di social media. Queste chiamate sembrano provenire dalla Mfsa. Sembra che i truffatori chiedano ai consumatori di fornire i propri dati bancari altrimenti il loro conto bancario verrà bloccato. L'Mfsa desidera informare il pubblico, a Malta e all'estero, che queste chiamate non provengono dall'autorità e si riferiscono probabilmente a uno schema di dubbia natura con un altissimo rischio di perdita di denaro. L'Mfsa con la presente avverte il pubblico in generale di non fornire mai informazioni sensibili e riservate tramite social media, e-mail o altri mezzi a persone sconosciute. L'autorità precisa che le comunicazioni con il pubblico avvengono solo attraverso i canali ufficiali. Allo stesso modo, le banche o altre istituzioni governative contattano i consumatori attraverso tali mezzi;

l'autorità maltese desidera ricordare ai consumatori di servizi finanziari, in particolare agli investitori al dettaglio, di prestare attenzione quando si negoziano azioni altamente volatili. Quando i consumatori investono in determinati strumenti finanziari, il cui prezzo è altamente volatile, dovrebbero tenere presente i rischi associati a questo tipo di investimenti e tenere presente che possono perdere parte o tutto il denaro investito. È molto importante che i consumatori comprendano le caratteristiche degli strumenti finanziari in cui vorrebbero investire, in particolare i rischi associati a tale investimento e le implicazioni che tali rischi possono comportare. I consumatori dovrebbero investire in uno strumento finanziario solo se quel prodotto soddisfa le loro esigenze e la decisione di investire o meno non dovrebbe essere basata sul clamore mediatico. Gli investitori al dettaglio dovrebbero sempre ottenere le informazioni richieste da fonti affidabili. I consumatori dovrebbero sempre effettuare transazioni con entità autorizzate e dovrebbero sempre controllare le commissioni che dovranno sostenere. In particolare, gli investitori al dettaglio dovrebbero considerare di consultare un consulente per gli investimenti prima di investire in questo tipo di prodotti finanziari e dovrebbero sempre valutare il rischio ad essi connesso.

Segnalate dalla Finma:

  • https://www.solutions-alt.com/de, clone di società autorizzata;
  • Cash Remittances Bank International (http://www.thecrbi.com).

Segnalate dalla Cnz:

  • Alps Markets (www.alpsmarkets.com);
  • Margin Elite (ww.marginelite.com).

Segnalata dalla Gfsc:

  • Gibraltar Financial / Gibraltar Fx (https://www.gibraltarfinancial.net).

Segnalata dalla Cssf:

  • Lunav-Invest (www.lunav-invest.com).

torna al sommario

LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ASSUNTE O RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA
(i documenti immediatamente disponibili nel sito sono evidenziati tramite link; gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni)

Offerte pubbliche di acquisto e di scambio
  • Approvato il documento d'offerta relativo all'offerta pubblica di acquisto volontaria promossa, ai sensi degli articoli 102 e ss. del d.lgs. n. 58/1998 (Tuf,) da Crèdit Agricole Italia Spa sulla totalità delle azioni ordinarie di Crèdit Agricole FriulAdria Spa (delibera n. 21969 del 28 luglio 2021).
     
  • Determinato, ai sensi degli articoli 108, comma 4 e 111, comma 2, del Tuf, il corrispettivo per l'adempimento dell'obbligo di acquisto e l'esercizio del diritto di acquisto, rispettivamente ai sensi degli articoli 108, comma 1, e 111, comma 1, del Tuf, relativo alle azioni residue emesse da Carraro Spa (delibera n. 21974 del 28 luglio 2021).
Prospetti
  • Autorizzato il prospetto informativo finalizzato all'offerta in opzione agli azionisti di nuove azioni della Banca di Cividale Spa (decisione del 28 luglio 2021);

  • Approvato il supplemento al prospetto informativo costituito da documenti distinti (documento di registrazione, nota informativa e nota di sintesi) finalizzato all'offerta di obbligazioni al pubblico retail rappresentato da soci/prestatori titolari di prestito sociale di Unicoop Tirreno Società cooperativa (decisione del 28 luglio 2021).
  • Approvato il prospetto informativo relativo alla commercializzazione in Italia delle quote del Fondo di Investimento Alternativo (Fia) mobiliare chiuso non riservato, denominato "Arca Economia Reale Opportunità Italia", gestito dalla Arca Fondi Sgr Spa (decisione del 28 luglio 2021).
Albi ed elenchi
  • Autorizzata la Pimco Europe Ltd, con sede nel Regno Unito, ai sensi dell'articolo 28, comma 6, del Tuf, allo svolgimento in regime di libera prestazione in Italia, nei confronti di clienti professionali come individuati ai sensi dell'articolo 6, comma 2-quinquies, lettera a), e comma 2-sexies, lettera a), del medesimo Tuf, senza detenzione neanche temporanea di strumenti finanziari e disponibilità liquide di pertinenza dei clienti, dei servizi e attività di investimento di: gestione di portafogli, ricezione e trasmissione di ordini e consulenza in materia di investimenti, di cui all'art. 1, comma 5, lettere d), e) e f), del Tuf (delibera n. 21976 del 28 luglio 2021). Pimco Europe Ltd viene iscritta nella sezione imprese di paesi terzi diverse dalle banche dell'albo di cui all'articolo 20 del Tuf. Pimco Europe Ltd è autorizzata ad operare in Italia in conformità alle disposizioni applicabili alle imprese d'investimento di paesi terzi ai sensi del Tuf ed è sottoposta per tale operatività al regime di vigilanza ivi previsto.
  • Pairstech Capital Management Llp, con sede nel Regno Unito, è autorizzata, ai sensi dell'articolo 28, comma 6, del Tuf, allo svolgimento in regime di libera prestazione in Italia, nei confronti di controparti qualificate e di clienti professionali come individuati ai sensi dell'articolo 6, comma 2-quinquies, lettera a), e comma 2-sexies, lettera a), del medesimo Tuf, i servizi e attività di investimento e i servizi accessori indicati nell'allegato alla delibera di autorizzazione (delibera n. 21975 del 28 luglio 2021). Pairstech Capital Management Llp, viene iscritta nella sezione imprese di paesi terzi diverse dalle banche dell'albo di cui all'articolo 20 del Tuf. Pairstech Capital Management Llp è autorizzata ad operare in Italia in conformità alle disposizioni applicabili alle imprese d'investimento di paesi terzi ai sensi del Tuf ed è sottoposta per tale operatività al regime di vigilanza ivi previsto.
Contrasto all’abusivismo (art. 7-octies Tuf)

Ordine, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del d.lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998 Testo unico della finanza - Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del medesimo Tuf, posta in essere da: 

- Evergo Ltd tramite il sito internet www.4x-trade.com e la pagina https://client.tradefiled.com (delibera n. 21981 del 29 luglio 2021);

- Trade Action Ltd tramite il sito internet https://trades-action.com e relativa pagina https://accounts.trades-action.com (delibera n. 21977 del 29 luglio 2021);

- Nab Europe Limited tramite il sito internet www.nabinv.com (delibera n. 21979 del 29 luglio 2021);

- Fx24 Investment Ltd tramite il sito internet www.fx24.live e relativa pagina https://my.fx24.live (delibera n. 21980 del 29 luglio 2021);

- Prim Global Reach Ltd - PrimeATrade Limited - Fx Publications Inc. tramite il sito internet https://primaatrade.com e relativa pagina https://client.primaatrade.com (delibera n. 21978 del 29 luglio 2021);

- "Fantex" tramite il sito internet https://www1.fantex.co e relativa pagina https://webtrader.fantex.co (delibera n. 21986 del 29 luglio 2021);

- "Cfxdtrade Limited" e "Handelfx" tramite il sito internet https://cfxdtrade.com (delibera n. 21983 del 29 luglio 2021);

- Aca-Asset Limited tramite il sito internet https://2amltd.com e relativa pagina https://accounts.2amltd.com (delibera n. 21985 del 29 luglio 2021);

- Mellifluous Group Ltd tramite il sito internet https://neoomatic.co e relative pagine https://webtrader.neoomatic.co e https://client.neoomatic.cc (delibera n. 21982 del 29 luglio 2021) ;

- Wirexinvest Invest Ltd e Wirex Uab tramite il sito internet www.wirexinvest.com (delibera n. 21984 del 29 luglio 2021).  

CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 250 del 30/10/2013) - Direttore responsabile: Manlio Pisu - Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Claudia Amadio, Riccardo Carriero, Luca Cecchini, Laura Ferri, Chiara Tomaiuoli, Alfredo Gloria - Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 - 00198 Roma - telefono: (06) 84771 - fax: (06) 8417707. E' possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l'Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link "Area pubblica/pubblicazioni/newsletter".