Comunicato stampa del 5 dicembre 2017 - Crowdfunding: via libera della Consob al nuovo regolamento - Accesso esteso a tutte le Pmi. Più tutele per gli investitori

Via libera della Consob alla nuova versione del regolamento sul crowdfunding, che estende a tutte le piccole e medie imprese (Pmi) questa forma di accesso al mercato dei capitali, inizialmente riservata alle start-up e alle Pmi innovative. E' prevista, inoltre, una maggiore tutela per gli investitori grazie all'obbligo, in capo ai gestori dei portali per la raccolta di capitali on-line, di aderire a sistemi di indennizzo o di dotarsi di copertura assicurativa.

La normativa secondaria viene con ciò adeguata alle ultime innovazioni legislative in materia di crowdfunding, in particolare la legge di bilancio per il 2017 (n. 232 dell'11 dicembre 2016) e il decreto legislativo (n. 129 del 3 agosto 2017) di recepimento della seconda direttiva europea in materia di prestazione dei servizi di investimento (Mifid 2).

Il nuovo regolamento, che sarà pubblicato a giorni sulla Gazzetta Ufficiale, entrerà in vigore il 3 gennaio 2018 ad eccezione delle norme che riguardano l'obbligo di adesione ad un sistema di indennizzo o la stipula dell'assicurazione che entreranno in vigore decorsi sei mesi dalla pubblicazione del regolamento sulla Gazzetta Ufficiale.

La delibera di modifica del regolamento n. 18592 del 26 giugno 2013 e la relazione illustrativa degli esiti della consultazione, svoltasi nei mesi scorsi a monte delle ultime modifiche regolamentari, sono disponibili sul sito www.consob.it (Area Pubblica/Regolamentazione/Consultazioni/Consultazioni concluse).

 

05 dic 2017