Modalità di versamento dei contributi

Al fine di consentire a tutti i soggetti che abbiano rapporti di debito nei confronti delle amministrazioni pubbliche di poter effettuare i versamenti dovuti attraverso l'uso di strumenti tecnologici evoluti, il legislatore, in attuazione dell'art. 5 del Codice dell'Amministrazione digitale (CAD) ha introdotto l'obbligo di adozione del sistema denominato PagoPA.

Il sistema di pagamento tramite PagoPA potrà essere utilizzato anche per la riscossione dei pagamenti dall'estero (comunitari ed extra-comunitari). Tuttavia tale modalità prevede che il pagamento sia effettuabile esclusivamente mediante utilizzo della carta di credito. Tenuto conto di tale limite, in via alternativa, sarà accettato anche il pagamento mediante bonifico bancario in tutti i casi in cui non sia possibile l'utilizzo della carta di credito.

Il pagamento del contributo di vigilanza, entro il termine di scadenza indicato, può essere effettuato attraverso bollettino PagoPA:

  • presso i Prestatori di Servizi di Pagamento, detti PSP quali tra gli altri banche, uffici postali, istituti di pagamento e di moneta elettronica, sportelli bancomat;
  • on line attraverso i Prestatori di Servizi di Pagamento autorizzati

con addebito di commissione, se prevista dal PSP.

Pagamento presso gli sportelli bancari e gli sportelli automatici ATM:   I soggetti possono presentarsi per il pagamento dell'avviso di pagamento PagoPA presso qualunque sportello bancario presente su tutto il territorio nazionale. Possono altresì essere utilizzati per il pagamento gli sportelli automatici (ATM) della Banca Popolare di Sondrio e delle altre banche che mettono a disposizione tale procedura. I soggetti esteri possono effettuare il pagamento esclusivamente mediante utilizzo della carta di credito.

Pagamento on line sul sito dei Prestatori di Servizi di Pagamento autorizzati

Il pagamento può avvenire on line sul sito degli istituti di credito che rendono disponibile il pagamento tramite il circuito CBILL.

Pagamento in caso di mancata ricezione dell'avviso di pagamento PagoPA: I soggetti che non dovessero ricevere l'avviso di pagamento, nei 10 giorni che precedono la scadenza, possono ristampare tale avviso dal sito https://portalecasse.popso.it/portale-casse/#/consob.

Per l'accesso alla stampa dell'avviso PagoPA è necessario il codice utente Consob ed il il codice fiscale del soggetto. È inoltre necessario disporre di una stampante grafica con formato carta A4. L'avviso Pago PA stampato è pagabile presso  banche, uffici postali ed altri istituti di pagamento aderenti al circuito PagoPA sul territorio nazionale.

Si comunica infine che è attivo un apposito servizio di assistenza telefonica - dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30/13:00 e dalle 14:15/17:00 - che provvede a stampare il duplicato dell'avviso PagoPA. Il duplicato sarà inviato nuovamente al debitore tramite posta oppure tramite e-mail. Il servizio è prestato attraverso un sistema di call-center che risponde al numero verde 800 248464.

Il codice utente Consob, equivalente al "Codice Consob" riportato sull'avviso PagoPA, è altresì acquisibile al numero verde 800 248464 -  attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30/13:00 e dalle 14:15/17:00 - oppure utilizzando la linea di help desk dedicata  della Consob (06/8477 788 - attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 11:30 alle ore 13:00) ovvero inviando una richiesta di informazioni on line tramite il SIPE compilando il seguente form: persone giuridiche / persone fisiche.

I soli soggetti esteri di cui all'art. 3, lett. b, c, d2, g2, g3, i, j2, k, m, u, v, z  della delibera Consob n. 22135/2021, in via alternativa, possono effettuare il pagamento mediante bonifico bancario in tutti i casi in cui non sia possibile l'utilizzo della carta di credito per  effettuare il pagamento tramite la piattaforma PagoPA.

L'avviso di pagamento relativo al versamento del contributo dovuto sarà spedito nei quindici giorni antecedenti la scadenza all'indirizzo dei soggetti tenuti alla contribuzione.

VEDI ANCHE