Comunicazione n. DIE/12019297 del 15-3-2012

Comunicazione n. DIE/12019297 del 15-3-2012

OGGETTO: Scheda di controllo, compilata dalle società di revisione, sulle relazioni finanziarie annuali degli emittenti azioni ammesse alle negoziazioni nei mercati regolamentati italiani - Richiesta ai sensi dell'articolo 115, primo comma, lettera b), del Decreto Legislativo n. 58, del 24 febbraio 1998

Con comunicazione n. DAC/RM/95002349 del 22 marzo 1995, e successive modificazioni ed integrazioni, questa Commissione ha sottolineato la correlazione tra i controlli istituzionalmente svolti sui bilanci delle società quotate ed il potere di acquisire dati e notizie presso le società di revisione in indirizzo. In tale ambito, al fine di rendere il flusso informativo proveniente dalle società di revisione più sistematico e, pertanto, maggiormente strumentale all'attività della Commissione, venne richiesta la compilazione di una Scheda di controllo, riassuntiva dei principali dati ed informazioni acquisiti nel corso dell'attività di controllo legale dei conti. Tale indirizzo è stato confermato con le successive comunicazioni DEM/1025563 del 6 aprile 2001, DEM/3021574 del 4 aprile 2003, DEM /6037577 del 28 aprile 2006, DEM/7022793 del 16 marzo 2007, DEM/9030098 del 1° aprile 2009 e DEM/10026111 del 24 marzo 2010.

Con la Comunicazione n. DEM/11018207 del 10 marzo 2011 è stata eliminata la richiesta di inserimento dei dati quantitativi e sono stati integrati i contenuti della Scheda di controllo con l'inserimento di domande in merito al "Controllo interno sull'informativa finanziaria", contenute in un'apposita sezione. Con la medesima Comunicazione è stato altresì richiesto di riportare in un nuovo paragrafo una sintesi delle questioni fondamentali emerse in sede di revisione legale, con particolare riguardo alle carenze significative rilevate nel sistema di controllo interno in relazione al processo di informativa finanziaria, illustrate nella relazione presentata al comitato per il controllo interno.

Con la presente Comunicazione vengono apportate alcune modifiche alle informazioni richieste nella sezione della scheda di controllo relativa al "Controllo interno sull'informativa finanziaria". Si è ritenuto utile chiarire inoltre, in premessa alla citata sezione, che una risposta 'no' alle domande in essa contenute non necessariamente rappresenterà l'esistenza di una significativa carenza nel controllo interno da segnalare ai responsabili della attività di governance in accordo con le indicazioni del Principio di Revisione n. 260, né comporterà necessariamente l'indicazione di eccezioni nella relazione di revisione emessa. Peraltro, ove una risposta 'no' rappresenti una significativa carenza nel controllo interno, si rammenta che si dovrà inserire nelle note un riferimento alla Sezione generale della Scheda di Controllo ove tale carenza è stata descritta nonché rispondere conformemente nella Sezione "Principio di revisione 315".

La Scheda di controllo dovrà essere trasmessa alla Consob entro il ventesimo giorno successivo alla data di emissione della relazione sui bilanci d'esercizio e consolidato.

L'adempimento alla sopra indicata richiesta comporta l'invio alla CONSOB da parte del firmatario della relazione di revisione tramite il sistema di Teleraccolta.

In linea con la precedente impostazione la scheda di controllo è composta da due documenti: una sezione generale ed un quadro riassuntivo.

Sul sito internet di questa Commissione (http://www.consob.it) sarà disponibile entro l'11 aprile 2012 nella sezione "Soggetti vigilati/Per le società di revisione", l'aggiornamento del sistema di Teleraccolta per la trasmissione delle informazioni richieste, unitamente ai file corredati dalle relative istruzioni per la compilazione.

Tenuto conto di tale circostanza, qualora il termine per l'invio sopraindicato scada prima della data di messa a disposizione dell'aggiornamento del sistema di Teleraccolta, in via transitoria, la scheda di controllo potrà essere trasmessa con la nuova modalità alla Consob entro venti giorni dalla predetta data.

IL PRESIDENTE
Giuseppe Vegas

ALLEGATO

VEDI ANCHE