Il Presidente Giuseppe Vegas ospite al Politecnico di Torino
Tecnologia e finanza.
Politecnico di Torino e Consob: un binomio al servizio del Paese

 

Torino, 16 marzo 2017 – La profonda trasformazione che sta attraversando il comparto finanziario è ormai un dato di fatto. Sicuramente si è modificato il mercato, molto più attento all'innovazione e alla tecnologia, ma è diverso anche l'utente finale, un soggetto che necessita di nuovi servizi, spesso digitali. Dai pagamenti online alla gestione dei servizi bancari, fino a suggestioni che ormai sono quasi quotidianamente sui giornali, come ad esempio le monete virtuali e moltissimi altri ambiti e applicazioni, il cosiddetto "Fintech", che mischia finanza e tecnologia, sta diventando un comparto sempre più importante.

Anche il mondo dell'università e della ricerca può dare il proprio contributo, e proprio sul rapporto tra finanza e tecnologia il Presidente della Consob Giuseppe Vegas  ha tenuto questa mattina al Politecnico di Torino una lectio magistralis dal titolo  "Tecnologia e finanza. Politecnico di Torino e Consob: un binomio al servizio del Paese".

L'Ateneo e la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa collaborano infatti su diverse tematiche, dalla ricerca congiunta sulle tecnologie ICT applicate alla finanza e alle attività di Consob, fino all'educazione finanziaria e agli strumenti per avvicinare il pubblico ai servizi della Commissione.

La Consob, infatti, ha individuato il Politecnico di Torino come una delle grandi istituzioni universitarie con la quale avviare una collaborazione a tutto tondo. Nel dettaglio, l'accordo prevede due grandi ambiti di collaborazione: il coinvolgimento degli studenti del Politecnico, che possono partecipare a bandi per tirocini in Consob, e l'attività di ricerca. Quest'ultima prevede la collaborazione nello studio di sistemi di gestione e sicurezza  nel trattamento dei dati finanziari, reti informatiche e tecnologie ICT, sia in fase di controllo delle azioni fraudolente, che di prevenzione delle stesse.

Inoltre, per avvicinare la collettività ai temi della finanza e dei mercati, sicuramente gli strumenti di comunicazione 2.0 possono essere di aiuto: il Politecnico potrà quindi supportare Consob nella predisposizione di un sito web più vicino alle esigenze di risparmiatori ed investitori, fino alla realizzazione di app dedicate a specifiche esigenze, come, ad esempio, la gestione del proprio budget personale.

"L'evoluzione delle tecnologie a cui assistiamo sta portando a assetti diversi e in qualche modo imprevedibili in diversi ambiti, che un tempo non erano così toccati dalla tecnologia. Tra questi, sicuramente il settore bancario e finanziario. Siamo quindi certi che la collaborazione con Consob sarà fruttuosa e rappresenterà un campo importante di lavoro congiunto su tematiche di frontiera dal punto di vista della ricerca, ma costituirà anche un'opportunità interessante per i nostri studenti", ha commentato il Rettore Marco Gilli introducendo la Lectio.

"In un panorama nel quale la componente tecnologica è sempre più importante nelle operazioni di controllo e monitoraggio dei mercati, abbiamo scelto di collaborare con il Politecnico di Torino perché rappresenta un'eccellenza dal punto di vista della capacità di visione e di approfondimento dell'evoluzione tecnologica, che per noi è quanto mai necessaria per accrescere la nostra capacità di svolgere quella che è la nostra missione istituzionale: la tutela del risparmio e, di conseguenza, in senso più ampio la garanzia delle condizioni di base per lo sviluppo economico del Paese", ha dichiarato il Presidente di Consob Giuseppe Vegas.

 

16 mar 2017