Newsletter


Notiziario settimanale - anno XXV - N° 7 - 25 febbraio 2019

Le notizie della settimana:
- >Comunicazioni Consob a tutela dei risparmiatori
- >Comunicazioni a tutela dei risparmiatori di altre autorità
- >La corporate governance delle società quotate italiane: Roma, 18 marzo 2019
- >Comitato di consultazione degli Operatori di Mercato e degli Investitori (Comi) presso la Consob: nominati il presidente e i componenti
- >L’Esma rinnoverà per tre mesi i divieti relativi alle opzioni binarie dal 1° aprile 2019
- >Brexit: l’Esma riconosce tre controparti centrali (Ccp) nel Regno Unito in caso di no-deal
- >Seminario Consob - Cattolica su banca e finanza: ottavo incontro dell'anno accademico 2018/2019
- >Memo: "Securities markets: trends, risks and policies": Convegno Consob-Esma-Bocconi. Milano, 7 marzo 2019

Le decisioni della Commissione assunte nel corso della settimana

Le determinazioni dirigenziali assunte nel corso della settimana
Avvertenza: i provvedimenti adottati dalla Consob sono pubblicati nel Bollettino dell'Istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. Le notizie riportate in questo notiziario rappresentano una sintesi dei provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza e pertanto la loro diffusione ha il solo scopo di informare sull'attività della Commissione.

- LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA -

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza - Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da:

torna al sommario

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority - Fca), Austria (Financial Market Authority - Fma), Hong Kong (Securities and Futures Commission - Sfc), British Columbia (British Columbia Securities Commission - Bcsc), Belgio (Financial Services and Markets Authority - Fsma), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma), Spagna (Comisión Nacional del Mercado de Valores - Cnmv), Lussemburgo (Commision de Surveillance du Secteur Financier - Cssf) e Mauritius (Financial Services Commission) segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Oliver Anton Lintner (www.oliverantonlintner.com), con sede dichiarata a Londra, clone della società autorizzata Oliver Anton Lintner, con sede a Vienna (numero di riferimento:618165);
  • Frontier Markets (www.frontier-markets1.com), con sede dichiarata a Londra, clone della società autorizzata Frontier Markets (numero di riferimento:639262);
  • Miller Davis & Partners / Miller Davis and Partners (www.millerdavisconsultancy.com), con sede dichiarata a Washington;
  • RB Wealth (http://rb-wealth.com).

Segnalate dalla Fma:

  • Celestial Trading Ltd / Tradeinvest90 (tradeinvest90.com);
  • Enterprise Ltd (“Fx Market Pro”), con sede dichiarata nelle isole Marshall (www.fxmarketpro.io);
  • Kontofx (www.kontofx.com), con sede dichiarata a Budapest.

Segnalate dalla Sfc:

  • Aim Global Insurance Management Limited (www.aimglobalins.com), con sede dichiarata a Hong Kong;
  • Lisinex (www.lisinex.com), con sede dichiarata a Hong Kong;
  • OldTrader Investment management (www.oldtraderim.com), con sede dichiarata a Hong Kong;
  • http://scene.xunzhuang.net;
  • https://cif-global-markets.com;
  • http://rongtongzq.com;
  • Fund Alliance Limited (www.fundalliancehk.com), con sede dichiarata a Hong Kong;
  • 天發證券 (solo nome cinese).

Segnalate dalla Bcsc:

  • peakoptions24 (www.peakoptions24.com), con sede dichiarata a New York;
  • Sussex Investment (https://sussexinvest.com), con sede dichiarata a Vancouver;
  • WorldWide CapitalFx (www.worldwidecapitalfx.com);
  • Capital World Market (https://capitalworldmarkets.com).

Segnalate dalla Fsma:

  • Union Finances;
  • Social Generated Province Banking;
  • Mercury Connect;
  • Financial Services Bank ('FS Bank');
  • Finazona / Prêteur Ortiz.

Segnalate dalla Finma:

  • CcfdBank (ccfdbank.com), con sede dichiarata a Zurigo;

Segnalata dalla Cnmv:

  • https://bitcoinsanalytica.com.

Segnalata dalla Cssf:

  • Insight Managed Funds.

Segnalata dalla Financial Services Commission:

  • 24forexlive Limited.

torna al sommario

Il prossimo 18 marzo 2019, alle 9.30, presso l’auditorium della Consob di Roma (ingresso via C. Monteverdi, 35) alla presenza del Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria (da confermare), si terrà un convegno dal titolo “La corporate governance delle società quotate italiane. Le analisi di Consob, Comitato per la Corporate Governance e Assonime - Emittenti Titoli”.

Nel corso del convegno verrà presentato anche il Rapporto Consob sulla corporate governance delle società quotate italiane per il 2018, che fornisce evidenze in merito ad assetti proprietari, organi sociali, assemblee e operazioni con parti correlate, sulla base di dati desunti da segnalazioni statistiche di vigilanza e informazioni pubbliche.

Il Rapporto Consob sarà disponibile al termine della presentazione.

La partecipazione è libera, ma è gradita la registrazione online; per iscriversi cliccare sull’apposito modulo Sipe pubblicato al seguente link: http://www.consob.it/web/area-pubblica/iscrizione-seminari.

torna al sommario

Via libera al Comitato degli Operatori di Mercato e degli Investitori (Comi), l’organo consultivo istituito dalla Consob come sede di dialogo e di confronto permanente con gli attori del mercato finanziario e il mondo accademico  (v. “Consob Informa” n. 27/2018).

La Commissione ha nominato, con delibera n. 20824 del 20 febbraio 2019, i trenta componenti del Comi, tra cui il presidente, Gian Maria Gros-Pietro.

Il Comitato, che si riunirà nella sede Consob di Milano con cadenza almeno trimestrale, sarà chiamato ad esprimere il proprio parere su temi regolamentari nelle materie di competenza dell’Istituto nonché sul piano strategico.

I trenta componenti sono stati scelti, a seguito di un avviso pubblico di selezione, tra persone di specifica e riconosciuta esperienza e professionalità, secondo un criterio volto a garantire il bilanciamento di ruoli e competenze.

Il mandato ha durata biennale e può essere rinnovato una sola volta. La partecipazione al Comitato è a titolo gratuito.

torna al sommario

Il 18 febbraio 2019 l'Esma, autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati, ha deciso di prorogare per un ulteriore trimestre, dal 1° aprile 2019, il divieto di commercializzazione, distribuzione o vendita di opzioni binarie ai clienti al dettaglio, già in vigore dal 2 luglio scorso e già rinnovato il 2 ottobre 2018 e il 2 gennaio 2019, per un ulteriore periodo di tre mesi.

Ciò allo scopo di continuare ad offrire una adeguata protezione agli investitori retail. (Si vedano “Consob Informa” n. 37/2018, n. 42/2018 e n. 48/2018).

torna al sommario

L'autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (Esma) ha annunciato  il 18 febbraio 2019 che, in caso di no-deal Brexit, riconoscerà a tre controparti centrali (Ccp) stabilite nel Regno Unito (Lch Limited, Ice Clear Europe Limited e Lme Clear Limited) la possibilità di fornire i propri servizi nell'Unione europea ai sensi del regolamento Emir.  Ciò per limitare l’insorgere di eventuali problemi nella compensazione centrale e nella stabilità finanziaria dell’Unione europea (Ue).

Le decisioni di riconoscimento - che, in caso di evento no deal, entrerebbero in vigore il giorno successivo all’uscita del Regno Unito - sono conseguenti alle dichiarazioni Esma del 23 novembre, 19 dicembre 2018 e 4 febbraio 2019, con cui il consiglio delle autorità di vigilanza dell’autorità europea aveva supportato l'accesso continuo alle controparti centrali britanniche, sempre in caso di no deal, nell’eventualità di soddisfacimento delle condizioni per il riconoscimento ai sensi dell'articolo 25 dell'Emir.

E’ invece ancora in corso il processo di riconoscimento da parte dell’Esma dell’accesso continuo ai depositari centrali (Csd) nel Regno Unito.

torna al sommario

Mercoledì 27 febbraio 2019, dalle 11.30 alle 13.00, si terrà un nuovo seminario del ciclo di incontri su banca e finanza dell'anno accademico 2018-19, organizzato da Consob e dall'Università Cattolica del Sacro Cuore, dipartimento di Scienze dell'economia e della gestione aziendale. Sede l'aula 100 dell'Università Cattolica, con ingresso in via Necchi 9, Milano.

Il seminario, a cura di Paul ANDRE’ (University of Lausanne) verterà sul tema "Diversified Firms and Analysts’ Earnings Forecasts: The Role of Management Guidance at the Segment Level”.

La partecipazione all'incontro è libera e gratuita. Per informazioni: www.unicatt.it/segesta, dip.segesta@unicatt.itm, telefono: 02.72342467.

torna al sommario

Consob, Esma e Università Bocconi, attraverso il centro di ricerca Baffi - Carefin, organizzano il 7 marzo 2019 a Milano, presso l'Università Bocconi, Room AS02 (Via Rontgen, 1), con inizio alle 8:30, il convegno dal titolo "Securities markets: trends, risks and policies".

Il convegno sarà aperto dal Presidente vicario della Consob, Anna Genovese e da Donato Masciandaro dell'Università Bocconi, dal Commissario Consob, Carmine Di Noia e dal Team leader Markets and Investors presso l'Esma Christian Winkler.

I lavori si articoleranno in quattro sessioni:

1. "Market efficiency, derivatives and post trading", presieduta da Claudia Guagliano (Esma);

2. "Investor protection and financial education", presieduta da Nadia Linciano (Consob);

3. "Central bank operations and their impact on financial markets in times of distress", presieduta da Paolo Colla (Università Bocconi);

4. "Corporate governance and corporate finance", presieduta da Marina Brogi (Università La Sapienza di Roma).

Il programma completo con le indicazioni per l'iscrizione è consultabile sui siti web della Consob (www.consob.it) e dell'Università Bocconi (www.unibocconi.it).

Il convegno sarà tenuto in lingua inglese e la partecipazione ai lavori è libera, previa iscrizione online all'indirizzo web www.unibocconi.it/eventi.

torna al sommario

Consob
Quote per l’elezione degli organi di amministrazione e controllo
  • Il Responsabile della Divisione Corporate Governance della Consob, sulla base delle previsioni dell’articolo 147-ter del d.lgs. n. 58/1998 (Testo unico della finanza - Tuf) e degli articoli 144-ter e seguenti del Regolamento emittenti, ha determinato la quota minima di partecipazione per la presentazione delle liste dei candidati per l’elezione degli organi di amministrazione e controllo della società Ovs Spa. Fatta salva l’eventuale minor quota prevista dallo statuto della società, la soglia è stata individuata al 4,5%. Il testo integrale della determinazione dirigenziale (n. 14 del 20 febbraio 2019) è disponibile sul sito internet www.consob.it, corredata dalla tabella con l’indicazione dei criteri utilizzati per la determinazione della quota di partecipazione.
CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 250 del 30/10/2013) - Direttore responsabile: Manlio Pisu - Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Claudia Amadio, Riccardo Carriero, Luca Cecchini, Laura Ferri, Alfredo Gloria - Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 - 00198 Roma - telefono: (06) 84771 - fax: (06) 8417707. E' possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l'Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link "Area pubblica/pubblicazioni/newsletter".