Altre azioni percorribili

Nel caso in cui l'investitore ritenga di aver subito un danno in relazione ad un rapporto di investimento è sempre buona norma:

  • indirizzare un reclamo all'intermediario in modo che lo stesso possa dar conto del suo operato in modo ufficiale: gli intermediari sono tenuti a considerare attentamente i reclami e a trattarli sollecitamente secondo le modalità indicate nel contratto di investimento e a darne comunicazione, in forma aggregata, all'autorità di vigilanza.
  • ricostruire la situazione attraverso i moduli sottoscritti e le rendicontazioni periodiche ricevute, controllare, inoltre, la genuinità delle firme e la corrispondenza dei "questionari Mifid" a quanto dichiarato dall'investitore all'intermediario;
  • chiedere eventualmente all'intermediario l'integrazione della documentazione;
  • ricorrere preventivamente ad un tentativo di mediazione/conciliazione;
  • valutare, anche per mezzo di un legale o delle associazioni dei consumatori, la perseguibilità di un'azione legale.