Bollettino


Delibera n. 21306

Autorizzazione di Vontobel Wealth Management SIM S.p.A. all’esercizio dei servizi di investimento di cui all’art. 1, comma 5, lettere c-bis), d), e) e f), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ed iscrizione della stessa Società nell’albo delle SIM

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA

VISTA la legge 7 giugno 1974, n. 216, e le successive modificazioni e integrazioni;

VISTO il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e successive modificazioni;

VISTO il regolamento concernente la disciplina degli intermediari, approvato con propria delibera n. 20307 del 15 febbraio 2018;

VISTO il decreto del Ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica n. 468 del 1998;

VISTO il decreto del Ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica n. 469 del 1998;

VISTO il regolamento della Banca d’Italia del 5 dicembre 2019 di attuazione degli articoli 4-undecies e 6, comma 1, lettere b) e c-bis), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58;

VISTA la propria delibera n. 11760 del 22 dicembre 1998 con la quale è stato istituito l’albo delle SIM e delle imprese di paesi terzi diverse dalle banche di cui all’art. 20, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58;

VISTA l’istanza, presentata con nota del 4 luglio 2019, con la quale Vontobel Wealth Management SIM S.p.A. ha chiesto di essere autorizzata all’esercizio dei servizi di collocamento senza impegno irrevocabile nei confronti dell'emittente, gestione di portafogli, ricezione e trasmissione di ordini e consulenza in materia di investimenti, di cui all’art. 1, comma 5, lettere c-bis), d), e) ed f), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, con detenzione, anche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e con assunzione di rischi da parte della Società stessa, e di essere iscritta nell’albo delle SIM di cui all’art. 20, comma 1, del medesimo decreto;

VISTE le successive note del 4 novembre 2019, del 2 dicembre 2019 e del 18 febbraio 2020, con le quali Vontobel Wealth Management SIM S.p.A. ha trasmesso le informazioni integrative richieste;

VISTE le informazioni fornite dalla competente Autorità di vigilanza tedesca ai sensi dell’art. 84 della direttiva 2014/65/UE;

SENTITA la Banca d’Italia e preso atto delle valutazioni dalla stessa espresse per i profili di propria competenza;

RITENUTO che sussistono i presupposti per l'accoglimento dell’istanza;

DELIBERA:

È disposta l’iscrizione di Vontobel Wealth Management SIM S.p.A., con sede in Milano, nell’albo di cui all’art. 20, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.

La Società è autorizzata all’esercizio dei servizi di investimento di cui all’art. 1, comma 5, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, lettere:

c-bis) collocamento senza impegno irrevocabile nei confronti dell'emittente;

d) gestione di portafogli;

e) ricezione e trasmissione di ordini;

f) consulenza in materia di investimenti.

L’autorizzazione alla prestazione dei suddetti servizi di investimento è rilasciata con le seguenti modalità operative: "con detenzione, anche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e con assunzione di rischi da parte della Società stessa".

La presente delibera verrà portata a conoscenza di Vontobel Wealth Management SIM S.p.A. nei modi e nei termini di legge e pubblicata nel Bollettino della Consob.

Avverso la presente delibera è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio entro sessanta giorni dalla data di comunicazione.

18 marzo 2020

IL PRESIDENTE
Paolo Savona