Bollettino


Delibera n. 21367

Termine di efficacia del divieto temporaneo di assumere o incrementare posizioni nette corte su azioni negoziate sul mercato regolamentato italiano MTA

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA

VISTA la legge 7 giugno 1974, n. 216, e le successive modificazioni e integrazioni;

VISTO il Regolamento UE n. 236/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 marzo 2012;

VISTO l'articolo 4-ter, comma 2, del decreto legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998, che assegna alla Consob il compito di attuare le misure ed esercitare le funzioni e i poteri previsti dal Regolamento UE n. 236/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 marzo 2012 con riferimento, tra l’altro, ai titoli azionari;

VISTO l’articolo 12 del Regolamento UE n. 236/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 marzo 2012, che impone alcune restrizioni alle vendite allo scoperto di titoli azionari in assenza della disponibilità dei titoli;

VISTA la decisione dell’ESMA del 16 marzo 2020, che ha introdotto, per un periodo di 3 mesi, un obbligo temporaneo di notifica alle autorità competenti delle posizioni nette corte uguali o superiori alla soglia dello 0,1% del capitale sociale di emittenti con azioni ammesse alle negoziazioni in un mercato regolamentato;

VISTA la delibera n. 21303 adottata dalla Consob il 17 marzo 2020, che ha introdotto, per un periodo di tre mesi, il divieto di assumere o incrementare posizioni nette corte su azioni italiane ai sensi e per gli effetti dell’articolo 20 del citato Regolamento UE n. 236/2012;

VISTE le misure restrittive alle posizioni nette corte adottate dalle autorità competenti di Spagna, Francia, Belgio, Grecia, Austria sulle azioni di rispettiva competenza;

VISTO che le misure restrittive adottate dalle citate autorità competenti termineranno alla fine della giornata del 18 maggio 2020;

VISTO il miglioramento delle condizioni generali di mercato con riferimento alla volatilità e all’andamento dei prezzi, anche a seguito della sopracitata delibera;

CONSIDERATA l’armonizzazione prodotta dalla sopracitata decisione ESMA;

CONSIDERATA, nel contesto attuale e in relazione alla tempistica di cessazione degli effetti della delibera n. 21303, l’importanza di assicurare al mercato regolamentato italiano MTA condizioni di operatività omogenee a quelle degli altri mercati regolamentati UE;

CONSIDERATE le richieste pervenute alla Consob da parte degli operatori di mercato di revocare le misure restrittive adottate con la delibera n. 21303, a causa del rischio, inter alia, che una ulteriore riduzione della liquidità del mercato possa avere un effetto negativo sul processo di formazione dei prezzi;

RITENUTO che le misure restrittive adottate con la delibera n. 21303 non rappresentino più una misura proporzionata al fine di preservare l’ordinato svolgimento delle negoziazioni e la tutela degli investitori e al fine di garantire la fiducia del mercato;

D E L I B E R A:

1. La delibera n. 21303 del 17 marzo 2020 cessa di produrre i propri effetti a partire dalle ore 23.59 del 18 maggio 2020.

La presente delibera viene trasmessa all’ESMA e a Borsa Italiana spa e pubblicata nel sito internet e sul Bollettino della Consob.

15 maggio 2020

IL PRESIDENTE
Paolo Savona