Internalizzatori di regolamento

Il Regolamento (UE) n. 909/2014 (c.d. CSDR) prevede che i soggetti che regolano internamente operazioni su titoli, senza cioè trasmetterle ad un depositario centrale, ad una controparte centrale o ad un altro intermediario, siano considerati internalizzatori di regolamento.

Gli internalizzatori di regolamento devono comunicare, entro 10 giorni lavorativi dal termine di ogni trimestre (gennaio-marzo; aprile-giugno; luglio-settembre; ottobre-dicembre), dati aggregati sulle operazioni internalizzate all'autorità competente del Paese UE in cui hanno sede.

Gli internalizzatori di regolamento che hanno la propria sede principale in Italia, nonché le filiali italiane di entità che hanno sede in Paesi extra-UE, devono quindi effettuare le comunicazioni alla Consob. Le succursali italiane di internalizzatori di regolamento stabiliti in altri Paesi UE devono invece comunicare i dati all'autorità nazionale del Paese UE in cui si trova la loro sede principale.

Come ricordato nella Comunicazione n. 9 dell'11 aprile 2019, l'obbligo entra in vigore il 1° luglio 2019 sui dati del trimestre aprile-giugno 2019.

Il contenuto dei dati è definito nel Regolamento delegato n. 2017/391 e nel Regolamento di esecuzione n. 2017/393. Ulteriori chiarimenti sono forniti negli Orientamenti ESMA del 28 marzo 2018, a cui la Consob si atterrà nella propria attività di vigilanza.

I dati devono essere comunicati usando file formato XML redatti secondo uno schema XSD approvato dall'ISO (c.d. Schema Report), come previsto dai suddetti Orientamenti ESMA, ed inviati alla Consob tramite un sistema di ricezione dei dati predisposto ad hoc.

Per poter accedere al nuovo sistema è necessario trasmettere alla Consob, entro il 17 maggio 2019, il modulo CSDR allegato alla Comunicazione.

Di seguito è messa a disposizione la documentazione tecnica riguardante il nuovo obbligo di comunicazione:

N Documento Contenuto
1 Internalizzatori di regolamento - Accreditamento e operatività Descrive le modalità di accreditamento e di operatività del sistema di raccolta dei dati Consob (Versione 2.5 del 25 settembre 2019)
2 modulo CSDR Modulo da inviare alla Consob per accreditarsi come internalizzatore
3 Modulo Delegati-CSDR Modulo da inviare alla Consob per operare come delegato di uno o più internalizzatori
4 Schema Report Schema XSD che i file XML contenenti i dati devono rispettare. E' composto da tre file XSD e da un file XML di esempio (Versione 1.3 del 26 giugno 2019)
5 MDR - Securities Markets Regulatory Reporting Documento ISO che fornisce ulteriori informazioni sullo schema Report
6 Schema Feedback Schema XSD che definisce la struttura dei file di feedback e file XML di esempio (Versione 1.1 del 18 giugno 2019)
7 Technical Guidance for Settlement Internalisers – Report Validation Rules Documento tecnico ESMA che contiene, inter alia, le regole di validazione dei file (Versione 4.1.0 del 31 luglio 2019)
8 ESMA Q&A Q&A ESMA in materia di CSDR e internalizzatori di regolamento (cfr. Part IV) – Versione dell'11 luglio 2019
9 Elenco CSD Elenco dei CSD con relativo codice LEI e codice ISIN; il file è composto da due fogli dedicati rispettivamente ai CSD EEA e ai CSD non-EEA - Versione 1.2 del 10 dicembre 2019