Commissario Chiara Mosca
Commissario Consob Chiara Mosca
 

Commissario della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa 
(nominato con DPR del 6 agosto 2021 ed in carica per sette anni).

Professore associato di diritto commerciale, presso l'Università Bocconi (attualmente collocata fuori ruolo).

Ha partecipato al Consultative Working Group, gruppo di esperti di supporto al Corporate Finance Standing Committee dell'ESMA (European Securities and Markets Authority).

È research fellow del Centro Baffi-Carefin presso l'Università Bocconi.

È membro del comitato di redazione della Rivista delle Società, autrice della monografia scientifica dal titolo "Azione di concerto e opa obbligatoria" (Egea 2013) e di numerosi articoli e contributi in materia di diritto societario e dei mercati finanziari pubblicati in Italia e all'estero.

Laureata in economia aziendale, magna cum laude, presso l'Università Bocconi. Ha conseguito il Master of Science in Law and Accounting presso la London School of Economics e il titolo di Dottore di Ricerca in diritto commerciale presso l'Università Cattolica di Milano.

  CV completo  
    Altre cariche, presso enti pubblici o privati, e relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti   

Ai sensi dell'art. 1/1, comma 5, l. 7 giugno 1974, n. 216, Il presidente e i membri della Commissione non possono esercitare, a pena di decadenza dall'ufficio, alcuna attività professionale, neppure di consulenza, né essere amministratori, ovvero soci a responsabilità illimitata, di società commerciali, sindaci revisori o dipendenti di imprese commerciali o di enti pubblici o privati, né ricoprire altri uffici pubblici di qualsiasi natura, né essere imprenditori commerciali. Per tutta la durata del mandato i dipendenti statali sono collocati fuori ruolo e i dipendenti di enti pubblici sono collocati d'ufficio in aspettativa. Il rapporto di lavoro dei dipendenti privati è sospeso ed i dipendenti stessi hanno diritto alla conservazione del posto. In base all'art. 29-bis, legge 23 dicembre 2005 n. 262, essi nei due anni successivi alla cessazione dell'incarico, non possono intrattenere, direttamente o indirettamente, rapporti di collaborazione, di consulenza o di impiego con i soggetti regolati né con società controllate da questi ultimi.

Data di aggiornamento: 25 maggio 2021

    Compensi e spese per trasferte di servizio  
    Dichiarazioni reddituali e patrimoniali