Normativa concernente lo svolgimento di stages

Approvata dalla Consob con delibera n. 11412 del 23 ottobre 1998

Art. 1

Lo svolgimento di stages presso l'Istituto è finalizzato a favorire la conoscenza delle attività istituzionali della Commissione nell'intento di agevolare il percorso accademico dello studente laureando o le scelte professionali del laureato.

Art. 2

Le domande di stage possono essere inoltrate alla Consob da Università, istituti di formazione post universitaria o centri di ricerca, con i quali possono anche essere stipulate apposite convenzio­ni, al fine di agevolare e diffondere l'effettuazione di stages.

Le richieste possono essere altresì avanzate dall'aspirante stagiaire di propria iniziativa.

Nella domanda di stage devono essere indicate le motivazioni della richiesta, nonché, ove possibile, l'argo­mento specifico che si intende approfondire presso l'Istituto.

La durata dello stage, non rinnovabile, non può, di norma, superare i sei mesi; può raggiungere i dodici mesi in casi straordinari in cui motivi eccezionali giustifichino la particolare durata dello stage.

Art. 3

L'attività di apprendimento durante il periodo di permanenza presso l'Istituto è seguita e controllata da un tutor, appartenente all'unità organizzativa di assegnazione, al quale il tirocinante farà riferimento per la parte organizzativa e formativa dello stage.

Il tirocinante si impegna a redigere e a consegnare alla Consob, al termine dello stage, un documento conclusivo sull'attività svolta.

Al termine dello stage, ove richiesta, viene rilasciata al tirocinante, sulla base delle indicazioni fornite dal tutor, un 'attestazione dell'attività svolta.

Art. 4

La Divisione Risorse predispone semestralmente il piano delle attività di stage, che il Direttore Generale sottopone alla Commissione per l'approvazione.

Il Direttore Generale, sulla base delle apposite istruttorie svolte dalla Divisione Risorse e nel rispetto del piano semestrale deliberato dalla Commissione, approva le richieste di stage verificandone le loro compatibilità con i contenuti del citato piano semestrale, avuto riguardo agli argomenti, alla durata ed all'unità organizzativa ove lo stagiaire può essere utilmente assegnato.

Annualmente la Divisione Risorse predispone una relazione sull'attività di stage svoltasi nel corso dell'anno.

Art. 5

Il rapporto di stage non si configura come rapporto di lavoro. Al tirocinante non è dovuto alcun compenso, contributo o rimborso di spese.

Per l'intero periodo di stage il tirocinante deve essere garantito da una polizza assicurativa antinfortunistica e per la responsabilità civile.

Durante il periodo di stage il tirocinante deve attenersi a quanto concordato con il tutor ed adeguarsi, per quanto concerne la condotta da tenere sul luogo di lavoro, alle vigenti disposizioni legislative, norme regolamen­ta­ri e disposizioni interne, ivi comprese quelle relative alla sicurezza e all'igiene del lavoro e quelle antinfortunistiche.

Lo stagiaire è tenuto, altresì, al segreto sulle informazioni o notizie di cui dovesse venire in possesso in ragione dell'attività di ricerca e di studio affidatagli durante lo stage.

Il tirocinante sottoscrive prima dell'inizio dello stage una dichiarazione d'impegno relativa al rispetto degli obblighi specificati nel presente articolo.