In quali casi si applica la procedura sul c.d. whistleblowing

Le segnalazioni possano pervenire alla CONSOB da parte del personale dei soggetti che rientrano nel perimetro della vigilanza, ossia i dipendenti e coloro che comunque operano sulla base di rapporti che determinano l'inserimento nell'organizzazione aziendale degli stessi soggetti, anche in forma diversa dal rapporto di lavoro subordinato.

Ai sensi della Direttiva di esecuzione (UE) 2015/2392, chiunque, anche in forma anonima, può segnalare alla CONSOB violazioni potenziali o effettive della disciplina sugli abusi di mercato, contenuta nel regolamento (UE) n. 596/2014 o nel TUF.

Le segnalazioni riportano fatti concreti, sufficientemente circostanziati e, se del caso, documentati.

L'informatore che ha conoscenza di questi fatti può quindi beneficiare di particolari garanzie di riservatezza e di tutela.