Regime contributivo

 

La Consob reperisce le risorse finanziarie necessarie per il proprio funzionamento mediante i contributi versati dai soggetti vigilati.

A tal fine la Commissione determina annualmente l'ammontare delle contribuzioni dovute dagli operatori professionali del mercato, secondo i principi previsti dall'art. 40, comma 3, della legge n. 724/94, assumendo deliberazioni che sono rese esecutive, previa verifica di legittimità, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentito il Ministro dell'Economia.

La legge n. 724/94 prevede che il sistema di finanziamento della Consob sia "misto", in parte riveniente dalle contribuzioni versate dai soggetti vigilati, in parte a carico del bilancio dello Stato mediante un apposito stanziamento annuale. In realtà, con il passare degli anni la componente "pubblica" si è progressivamente ridotta, fino ad azzerarsi del tutto a seguito degli interventi di contenimento della spesa a carico dello Stato varati negli ultimi anni.

Regime contributivo