Accesso civico

 

L'art. 5 del decreto legislativo n. 33/2013 ha istituito l'Accesso civico (semplice o generalizzato) che sancisce il diritto - generale e indifferenziato – di chiunque di accedere a dati, documenti e informazioni delle pubbliche amministrazioni senza necessità di dimostrare un interesse legittimo.

L'accesso civico semplice consente a chiunque di richiedere documenti, dati o informazioni che le amministrazioni hanno l'obbligo di pubblicare  (art.5, c. 1 d.lgs. 33/2013).  

Sono oggetto di accesso civico i documenti, le informazioni o i dati, oggetto di pubblicazione obbligatoria secondo le vigenti disposizioni normative, di pertinenza della Consob, qualora ne sia stata omessa la pubblicazione.

Come esercitare il diritto

La richiesta è gratuita (salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali), non deve essere motivata e va presentata al Responsabile per la trasparenza, che si pronuncia sulla stessa. Essa è redatta sul modulo appositamente predisposto ed è trasmessa, alternativamente:

  • tramite e-mail all'indirizzo:autoritatrasparente@pec.consob.it

  • tramite posta ordinaria all'indirizzo: CONSOB - Responsabile per la trasparenza - Via G. B. Martini, n. 3 - 00198 ROMA

Il Procedimento

Il Responsabile per la trasparenza, ricevuta la richiesta, la trasmette al referente competente per materia e ne informa il richiedente.

Il referente, entro 20 giorni, pubblica - ovvero fa pubblicare - il documento, l'informazione o il dato richiesto e, contemporaneamente, comunica al Responsabile per la trasparenza l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale; ove quanto richiesto risulti già pubblicato nel rispetto della normativa vigente, ne dà comunicazione al Responsabile per la trasparenza, indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Il Responsabile per la trasparenza, ricevuta la comunicazione, trasmette il documento o l'informazione al richiedente ovvero comunica allo stesso l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale, ovvero ancora - qualora il documento, l'informazione o il dato richiesti risultino già pubblicati nel rispetto della normativa vigente - indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

Tutela dell'accesso civico

La tutela dell'accesso civico è disciplinata dal Decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104.

L'accesso civico generalizzato consente a chiunque di richiedere documenti, dati o informazioni ulteriori rispetto a quelli che le amministrazioni sono obbligate a pubblicare (art. 5, c. 2 d.lgs. 33/2013).

L'esercizio di tale diritto deve svolgersi nel rispetto delle eccezioni e dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti (articolo 5 bis del d. lgs. n. 33/2013).

La richiesta deve consentire all'amministrazione di individuare il dato, il documento o l'informazione; sono pertanto ritenute inammissibili richieste generiche. Nel caso di richiesta relativa a un numero manifestamente irragionevole di documenti, tale da imporre un carico di lavoro in grado di compromettere il buon funzionamento dell'amministrazione, la stessa può ponderare, da un lato, l'interesse all'accesso ai documenti, dall'altro, l'interesse al buon andamento dell'attività amministrativa (Linee guida Agenzia nazionale anticorruzione-Anac su accesso civico generalizzato, paragrafo 4.2).

Come esercitare il diritto

Chiunque può esercitare l'accesso civico generalizzato. La richiesta di accesso non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata ed è gratuita (salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali).

La richiesta va trasmessa:

- tramite posta elettronica certificata all'indirizzo: consob@pec.consob.it;

- tramite posta ordinaria all'indirizzo: CONSOB - Divisione Tutela del Consumatore/Ufficio Relazioni con il Pubblico - Via G.B Martini, 3 00198 ROMA.

Registro accesso civico 2017